Jump to content

Genoa Merda

Members
  • Posts

    21
  • Joined

  • Last visited

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

Genoa Merda's Achievements

Newbie

Newbie (1/14)

  • First Post
  • Collaborator
  • Week One Done
  • One Month Later

Recent Badges

10

Reputation

  1. Ho negli occhi la sconfitta in casa di dicembre 2019, 0-1, Kucka di testa, Quagliarella sbagliò un rigore, (poi segnò in fuorigioco sulla ribattuta su passaggio di Jankto) Gabbiadini colse una traversa su punizione (se non ricordo male) Ricordo un 433 rognoso e coperto, con Kulusewski a destra e Gervinho a sinistra: mi diede l'impressione di una squadra solida, quadrata, non bella. Non conoscevo Kulusewski e dal vivo la sua mole e quella di Cornelius mi fecero impressione. Mi pare allora avessero anche Barillà in mezzo. Non una squadra facile da affrontare, all'epoca Ranieri non era ancora arrivato al suo 442, noi eravamo senza terzino destro (giocava Thorsby). Non una grande Samp ma comunque il pareggio ci poteva stare ampiamente.
  2. Ennesima prova che nei tornei di questo tipo ogni partita ha una sua storia e che i valori sono più che mai variabili: il girone di ferro, quello con Germania, Portogallo e Francia, in realtà si é rivelato un girone di merda: tutte eliminate agli ottavi. Sogno Ekdal sul tetto d'Europa con boa di struzzo rosa al collo cantare a squarciagola l'inno degli Abba: Gimme, Gimme, Gimme a man after midnight.... P.S. scoperto alla soglia dei 50 che i crucchi fanno bianchi buonissimi da un vitigno, il riesling renano, che conoscevo solo per le creazioni trentine. Grazia, graziella e grazie al cazzo: lo so, sono lento, molto lento. Scusate.
  3. Riflessione giusta e per nulla scontata. Vero. Gli ultimi sviluppi fanno pensare che in città ci siano tutta una serie di voci organizzate in un bel coretto che canta sempre la stessa canzone. Ignoro però quanto peso abbiano queste voci nella gradinata sud.
  4. Chiedo scusa se faccio un attimo i conti della serva, non voglio dare lezioni a nessuno ma solo esprimere un parere. Chiedo anche scusa agli amministratori perché sono OT e torno a rompere il cazzo con note da ragioniere. E' che - per quanto Ferrero sia criticabile e per quanto la situazione debitoria possa essere grave - viene facile buttare un occhio in topaia e vedere, oltre ai debiti, un bel patrimonio netto negativo. Caso unico - credo - in tutta la serie A. Ecco, mentre qui ci si stracciano le vesti e si tappezza la città di manifesti inequivocabili, in topaia non vedo fermenti che si concretizzino in gesti concreti, al limite uno squittio sommesso, come da tradizioni roditorie consolidate. E Ferrero ai topi gli caga in testa da un po'. Detto questo, il mancato arrivo di Dionisi é probabilmente la pietra tombale sulla causa di Candreva regista. Consulterò gli aruspici per farmi arrivare nuove visioni.
  5. Antonino non si tocca. Esploderà. Lo spero davvero.
  6. Mentre io vado di Barbera, Damiano solitamente preferisce il Gutturnio Frizzante.
  7. Mitico Capitano. La giravolta con l'incularella grazie a lui sta lì, nel paradiso del football, accanto all'elastico di Rivelino e alla Cruyff Turn. Che poi non sono mai andato a controllare ma a naso ricordo che nell'anno della retrocessione beccò solo un giallo. Qualcuno ricorda meglio o é ancora in possesso di statistiche? Scusate l'OT.
  8. Prendiamo Dionisi dell'Empoli e valorizziamo La Gumina portandolo al centro dell'attacco insieme al cavallo di ritorno Bonazzoli. Fonti sicure prevedono 4312 con Candreva regista. In anteprima la Samp 2021/2022 con il classico rombo. Letica De Paoli Ferrari Chabot Murru Candreva Thorsby Ekdal Verre La Gumina Bonazzoli
  9. Scusate, solo per aver meglio il senso di ciò di cui si discute, siamo un po' off topic. Vado a memoria dal libro di Ragioneria, la plusvalenza incide sul lato economico del bilancio, giusto? Il costo é 10. Se rivendo a 11 (lasciamo un attimo stare l'ammortamento che é un discorso comunque sensato), iscrivo a bilancio un ricavo (plusvalenza) di 1, pacifico. Mi incuriosisce però il discorso finanziario (i dindi, veri o virtuali), ovvero: se io ho un costo di 10 e rivendo a 10 (ammortamento a parte) non faccio la plusvalenza ma ottengo al peggio in sede di camera di compensazione (perché il calcio in Italia funziona così, giusto?) un credito di 10. Al meglio mi pagano cash 10 (cosa che però succede solo se vendo all'estero). Cioè, alla fine, la plusvalenza aiuta il bilancio. Ma se voglio far mercato, mi serve il cash (se vendo all'estero) o il credito in camera di compensazione (se vendo in Italia). Sbaglio?
  10. Non voglio portare rogna ma la sensazione é che dopo l'ottimo campionato sia difficile che Audero non riceva proposte da qualche strisciata. Magari proprio dalla Vecchia Zoccola dove come calciatore é nato e dove pare che per il Gustav Thoeni dei portieri sia arrivata la fine della corsa.
  11. Lo so, lo so. Barbera frizzante e costine hanno su di me effetti lisergici..chiedo venia e mi copro il capo di cenere....
  12. Eh, niente da dire e da fare, basta quotare. Adoro Thorsby.
  13. Alle 21.36, post costine e barbera frizzante, mi scoreggia il cervello. Candreva regista basso. Lo vedo. Mi intriga l'ipotesi. Intelligenza e piedi ci sono. Il dinamismo e le capacità da incontrista sono limitate, certo: l'alcol lo reggo ancora bene e non tutto é perduto, però continuo a dire che mi intriga. Candreva con Ekdal e Thorsby ai lati e Verre trequartista. Vabbé passo all'amaro..scusate...
  14. Ciao Mister, grazie di tutto. Avanti un altro.
  15. C'entra un cazzo con lo Scudetto ma di quegli anni il ricordo più bello é il genio che vergò indelebile sul cavalcavia in Corso Europa, lì dall'Ippai: LA DROGA NEL CORPO, LA COPPA NELLA SACCA. Purtroppo tanti anni sono passati e mi pare fosse dopo la vittoria in coppa Italia sul Napoli a Cremona, potrei però sbagliare, qualcuno mi aiuta?
×
×
  • Create New...