Jump to content

Tivvú tristi e rossoblù


Recommended Posts

(dal sito di Primocanile)

 

"Eppure, in casa doriana, non pochi si chiedono contro chi sia, ormai, il vero derby. Da una ventina d'anni ormai serpeggia nel mondo blucerchiato, che aveva fatto della compattezza verso l'esterno un indispensabile strumento di identità e di autodifesa, la sensazione di avere il vero avversario al proprio interno. La traumatica colonizzazione degli ultimi tempi ha fatto il resto. Tutto quello che una volta, vittorie o sconfitte sul campo a parte, contraddistingueva il piccolo mondo doriano dagli antagonisti è infatti finito in frantumi.

Appartenenza, orgoglio, identità: come è bastato poco tempo per rovinare quasi tutto, nell'indifferenza di quasi tutti. Si è creata una faglia irrimarginabile tra i tifosi di mezza età e le fasce più giovani; e questa incomunicabilità inaridisce quello che una volta era un giardino. Che cos'è, oggi, la Sampdoria? Nessuno sa più la risposta. Che cosa sarà tra un anno, due anni, cinque anni? Nessuno vuole provare a rispondere. Il derby potrà essere vinto come perso, è la sensazione di molti, ma poco ormai cambierà in uno scenario che dallo scorso 7 ottobre è quello di un titolo di Handke, appena premiato con il Nobel: infelicità senza desideri"

 

Consiglio a RIssetto, in amicizia, di farsi vedere da uno bravo

Per il resto, faccia la cortesia di parlare al singolare, che non rappresenta che se stesso e la sua infinita tristezza

 

 

 

 

Link to comment
Share on other sites

37 minuti fa, labbrodinovisad dice:

Che cos'è, oggi, la Sampdoria? Nessuno sa più la risposta. Che cosa sarà tra un anno, due anni, cinque anni? Nessuno vuole provare a rispondere. Il derby potrà essere vinto come perso, è la sensazione di molti, ma poco ormai cambierà in uno scenario che dallo scorso 7 ottobre è quello di un titolo di Handke, appena premiato con il Nobel: infelicità senza desideri"

 

 

 

 

 

 

 

pinguini.jpg

  • Haha 3
Link to comment
Share on other sites

mi ero ripromesso di non scrivere più ma a Rissetto e alla sua cerchia di amici devo dire qualcosa.

Caro vecchio amico dai tempi di "graffiti", siccome sei diventato possessore del tesserino della stampa, dovresti sapere tante cose che a noi poveri fruitori dei vostri resoconti restano mistero.

Siccome sai, almeno questo si deduce dalle cose che scrivi, di la verità almeno sugli ultimi eventi di questa estate dove in molti, forti di articoli e apparizioni mediatiche di capipopolo, hanno fatto più danni della grandine. Se ora i risultati sportivi non ci arridono tu e e tuoi amici avete molte responsabilità.

Se c'è uno scollamento, come dici tu, fra vecchi e giovani, ci saranno dei motivi non solo sportivi ma anche generazionali come in tutta lo società civile e addirittura nelle famiglie. E tu sei un vecchio o un giovane? oppure sei un'altra entità, un altro genere e se scevro da colpe?

Intanto informa quello che è successo a fine settembre poco prima di quello che chiamate pomposamente "closing"

  • Like 3
Link to comment
Share on other sites

Quando cerco di commentare un testo e non riesco nemmeno a iniziare, può voler dire due cose. O non lo capisco perchè non ci arrivo (e allora si tratta di documentarsi, studiare), oppure quel testo non vuole dire un cazzo. Temo che nel caso di Rissetto, questa volta, sia vera la seconda.

Chi sarebbe il vero nemico? cosa serpeggia da vent'anni? Identità e autodifesa da cosa? Oh belin ma te lo dico io cosa è la Sampdoria: una squadra di calcio. E se tutto va bene lo sarà anche "tra un anno, due anni, cinque anni".

 

 

Edited by liam
  • Like 2
Link to comment
Share on other sites

Boh ho letto diverse volte le righe in questione e sinceramente non so cosa cazzo stia dicendo e di cosa cazzo stia parlando, forse non lo sa nemmeno lui.

Quello che so è che nel merito di questioni rese un pò più esplicite e chiare con questo signore non si può discutere

O ti limiti ad ascoltarlo dimostrando dal gradimento sino all'adulazione , oppure se esprimi concetti diversi o critiche alle sue esternazioni o contraddici le sue affermazioni, lui molto semplicemente ti banna, ti cancella dalle amicizie , cestina il tuo numero di telefono,scioglie nell'acido la tua casella di posta.

Così senza nemmeno un fanculo.

Un chiaro esempio di mente aperta e democratica, che opera nel rispetto delle idee di tutti cercando di far valere le proprie.

Comunque quoto Liam , la risposta all'enigma è facile :

la UC Sampdoria è una squadra di calcio.

 

  • Like 3
Link to comment
Share on other sites

15 minuti fa, cillo2461 dice:

Comunque quoto Liam , la risposta all'enigma è facile :

la UC Sampdoria è una squadra di calcio.

Questa frase è come dire che credere nell'esistenza di Dio è semplice  e pura superstizione. 

Può esserlo per te, per altri può essere qualcosa di totalmente diverso. Credo che bisognerebbe rispettare il modo in cui ognuno vive la Sampdoria. 

(io ho capito cosa vuole dire Rissetto, anche se non capisco perchè parla di "vent'anni")

Edited by Mangusta
  • Haha 1
Link to comment
Share on other sites

10 minuti fa, Mangusta dice:

Questa frase è come dire che credere nell'esistenza di Dio è semplice  e pura superstizione. 

Può esserlo per te, per altri può essere qualcosa di totalmente diverso. Credo che bisognerebbe rispettare il modo in cui ognuno vive la Sampdoria. 

(io ho capito cosa vuole dire Rissetto, anche se non capisco perchè parla di "vent'anni")

tipo, cos'è per te vivere la Sampdoria?

a parte una fonte di frustrazione da bimbominkia da faccialibro intendo

11 minuti fa, Mangusta dice:

Questa frase è come dire che credere nell'esistenza di Dio è semplice  e pura superstizione. 

Può esserlo per te, per altri può essere qualcosa di totalmente diverso. Credo che bisognerebbe rispettare il modo in cui ognuno vive la Sampdoria. 

(io ho capito cosa vuole dire Rissetto, anche se non capisco perchè parla di "vent'anni")

parla di vent'anni perché Rissetto considerava Garrone padre e figlio nello stesso modo

parla di vent'anni perché è un uomo triste come l'inverno a Voghera, un aspirante scrittore fallito che giusto primocanale poteva raccattare

ps: pure Rissetto considerebbe pessimamente uno come te

  • Haha 1
Link to comment
Share on other sites

31 minuti fa, Mangusta dice:

Questa frase è come dire che credere nell'esistenza di Dio è semplice  e pura superstizione. 

Può esserlo per te, per altri può essere qualcosa di totalmente diverso. Credo che bisognerebbe rispettare il modo in cui ognuno vive la Sampdoria. 

(io ho capito cosa vuole dire Rissetto, anche se non capisco perchè parla di "vent'anni")

Perdonami, non ho capito. Per me, che sono appassionato e tifoso, dire che la Sampdoria è una squadra di calcio non è nè riduttivo, nè irripettoso per nessuno. E' stata ed è una parte importante del mio vissuto, ed accetto con irrazionale fatalismo che sia così. E so di fare moderatamente ridere per questo.

Se invece qualcuno pensa seriamente che la Sampdoria sia davvero una ragione di vita, o dice di viverla come tale, è costui a mancare di rispetto a sè stesso.

  • Like 5
Link to comment
Share on other sites

4 ore fa, Mangusta dice:

Questa frase è come dire che credere nell'esistenza di Dio è semplice  e pura superstizione. 

Può esserlo per te, per altri può essere qualcosa di totalmente diverso. Credo che bisognerebbe rispettare il modo in cui ognuno vive la Sampdoria. 

(io ho capito cosa vuole dire Rissetto, anche se non capisco perchè parla di "vent'anni")

Io lo so che scherzi però belin dai basta, non cercare anche tu di fare il filosofo de noiatri per andare dietro a chi, scrive benissimo per carità, ha un grande bagaglio di nozioni, ma alla fine è solo un cantastorie.

La UC Sampdoria è una squadra di calcio, che per alcuni rappresenta la vita per altri è solo un passatempo, ma è e rimane una squadra di calcio.

Dio non esiste. Qualcuno crede che esista, lo chiamano in modi diversi e gli attribuiscono caratteristiche diverse. Ma questo non c'entra un cazzo col calcio . la Samp e Rissetto.

 

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Se vogliamo essere seri, il problema è che la Sampdoria non potrà più essere quella di 20,  30 o 40 o 50 anni fa (a seconda della nostra vecchiaia), semplicemente perché noi non possiamo essere quelli di 20,  30 o 40 o 50 anni fa.

Io ho deciso di vivere serenamente la Sampdoria di adesso, e non frequentando i vari faccialibro me la vivo abbastanza bene, soprattutto quando riesco a vederla dal vivo.

Dei giocatori e dei presidenti pro tempore me ne interesso pochissimo, e vada affanculo tutto il resto, a partire dai giornalisti e cicini per finire ai tifosi più o meno storici e illuminati..

  • Like 4
  • Thanks 2
Link to comment
Share on other sites

Il 13/12/2019 at 22:13, cillo2461 dice:

 

Dio non esiste. Qualcuno crede che esista, lo chiamano in modi diversi e gli attribuiscono caratteristiche diverse. Ma questo non c'entra un cazzo col calcio . la Samp e Rissetto.

 

Dio esiste e qualcuno crede che non esista e peggio per loro 😉

Link to comment
Share on other sites

  • 1 month later...

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

 Share

  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
×
×
  • Create New...