Vai al contenuto
Daitarn

Marco Giampaolo

Recommended Posts

Dopo l’amichevole col Parma il Mister ha rilasciato le seguenti dichiarazioni

Mister Giampaolo, archiviato il successo in amichevole contro il Parma, ha fatto il punto in chiave mercato, evidenziando cosa può ancora servire per rafforzare e completare l'organico:

"Abbiamo bisogno di un play forte, di un difensore forte e di una punta. Siamo stati in ritiro tre settimane e abbiamo fatto bene, ho visto una squadra migliore rispetto alle partite con Padova e Feralpi, ma siamo ancora in preparazione. Adesso senza togliere niente a chi si è allenato fino a oggi bisogna inserire quei giocatori che - riporta primocanale.it - mancano e che ci possono aiutare per migliorare. Caprari è uno dei pochi giocatori in grado di saltare l'avversario con l'uno contro uno. Defrel è forte e si vede, bisogna avere la pazienza di aspettarlo perchè è un po' indietro con la condizione fisica

Poi alla domanda se Quagliarella partisse ha rifiutato di rispondere e se n’è andato 😅

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

A ritiro ormai terminato, l’allenatore della Sampdoria Marco Giampaoloha tracciato un bilancio positivo del periodo passato a Ponte di Legno con i propri giocatori. Tre amichevoli su quattro giocate bene, tanto lavoro duro per mettere benzina nelle gambe per l’imminente stagione e la sensazione che anche quest’anno, con gli ultimi, mirati innesti, la Sampdoria possa dire la sua nella parte sinistra della classifica. In particolare, Giampaolo si è soffermato a dipanare alcune questioni di mercato piuttosto calde: «Serve un leader, che non è essenzialmente uno che parla ma uno con gli atteggiamenti giusti. Torreira era un leader ma non l’ho mai sentito parlare. Sono quelli che hanno capacità di giocare gare con personalità e noi abbiamo bisogno di un difensore centrale di esperienza. Che non vuol dire un quarantenne, ma che abbia 150/200 presenze in A, di un play forte e di un’altra punta forteperché Caprari farà coppia con Ramirez sulla trequarti». Il play, in questo senso, dovrebbe essere ormai senza ombra di dubbio Obiang. Una mossa, da parte della società, che Giampaolo benedice: «Due anni in Inghilterra, calcio veloce, lo hanno reso diverso da quello che conoscevate. Per me è il meglio che potevamo prendere fra quelli visionati».

Su Praet: «Per me è incedibile tecnicamente, poi ci sono aspetti contrattuali, clausola, volontà… è incedibile come Torreira. Poi, come succede, vengono venduti e non ci si può fare niente. Io non decido le strategie economiche del club. Praet è determinante, se perdo quelli lì, è difficile sostituirli». Per quanto riguarda invece il discorso del modulo, Giampaolo non ha in mente variazioni particolari: «Non cambieremo filosofia. Che calcio dovrei giocare, palla lunga e fai tu? Non ho cercato la palla lunga nemmeno con Zapata. Un 4-3-3? Il nostro lo è già, chiedo al trequartista di giocare punta, è un finto nove. La differenza la fanno i giocatori, non i numeri. Sono quelli che saltano l’avversario, qui di forte nell’uno contro uno abbiamo solo Caprari. Un po’ Defrel, ma non guasterebbe prenderne un altro così». Infine, un altro sorriso arriva se si guarda alla porta, zona di campo delicata in cui la Samp ha cambiato molto: «Sono contento – riporta Il Secolo XIX , è un’area che non mi preoccupa. La fiduciame la danno due cose: chi è con me da due anni mi sta agevolando il lavoro, è stato forse il miglior ritiro che abbia mai fatto. E poi quello che manca nella rosa l’ho condiviso con la società. Lo sanno. Ho fiducia che si facciano le cose che ci siamo detti».

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Dunque a far concorrenza a Ramirez sulla trequarti sarà Caprari..in effetti non essendo un cecchino potrebbe essere il suo ruolo.

A questo punto è chiaro che Giampaolo vuole un altro attaccante forte nell'uno contro uno e bravo nel palleggio per giocare nello stretto con i compagni.

Pjaca in questo sarebbe il top, uno che viaggia bene anche sull'esterno dell'attacco, veloce e tecnico ma fisicamente ben piazzato.

Vediamo... di sicuro la società farà il massimo per accontentarlo.

In difesa sembra sempre più vicino Tonelli (a quanto pare uno di esperienza serviva, Regini o non Regini) e vedremo se dall'Inghilterra arriveranno sia il regista sia il suo vice, dal momento che Capezzi pare in partenza per Empoli.

Per Sala sembrano esserci vari interessamenti, Parma Bologna e Cagliari su tutte: diciamo che è soprattutto sulle seconde linee che bisogna lavorare per migliorare rispetto all'anno scorso

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Tonelli pare abbia una quotazione molto elevata per un giocatore che - in linea teorica - dovrebbe occupare la panchina, almeno in partenza (8  milioni).

Pjaca, sembra quotato sui 20-22 milioni e viene da due interventi al ginocchio. La qualità non si discute ma 800 minuti in due anni non garantiscono molto e, secondo radio mercato, gradirebbe andare a Firenze.  Se arrivassero Viera e Objiang, saresti coperto a centrocampo. Sono convinto che potrebbe arrivare una punta, giovane, se Caprari sarà l'alternativa di Ramirez.  

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non sono il medico di Pjaca ma se lo hanno portato al mondiale e lo hanno pure fatto giocare mi sa che tanto marcio non lo sia ( anche se poi con l'Islanda qualcosa si è fatto ma non so cosa)

Di crociati a me risulta che se ne sia rotto uno

Che desideri giocare in EL  lo trovo condivisibile: è pur sempre un vicecampione del mondo  

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Altro motivo valido per cercare di raggiungere la qualificazione in Europa, oltre ovviamente a tornare a calcare palcoscenici internazionali, è appunto quello sottolineato da Erreci: i giocatori migliori sceglieranno sempre e giustamente squadre che possono dar loro maggiore visibilità, per raggiungere le rispettive nazionali e migliorare la propria carriera oltre che il proprio conto in banca.

Se ogni anno si vuole migliorare, e non metto in dubbio che sia così, l'obiettivo per una squadra come la Samp non può che essere questo: se vuoi fare meglio devi prendere giocatori più forti dell'anno prima, e i giocatori più forti vanno nelle squadre più in vista.

Qualcuno dirà Lapalisse ti fa una sega... si, però le cose stanno così

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ma no ... ma dai su .... è la dirigenza che non vuole andare in EL, è Ferrero che ogni anno dice ai giocatori di tirare il freno

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Bé immsgino che fosse rimasto all'esclusione del milan .... magari adesso glie lo avranno fatto sapere che per quest'anno se le vedrà  in tv 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Inviato (modificato)
5 ore fa, Erreci dice:

Non sono il medico di Pjaca ma se lo hanno portato al mondiale e lo hanno pure fatto giocare mi sa che tanto marcio non lo sia ( anche se poi con l'Islanda qualcosa si è fatto ma non so cosa)

Di crociati a me risulta che se ne sia rotto uno

Che desideri giocare in EL  lo trovo condivisibile: è pur sempre un vicecampione del mondo  

 

Ma con chi giocherebbe in EL? Non con la viola

auto bassotto, non avevo letto tutto 😀

Modificato da PicchiaRomei

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Titolo del seculo di domani: la disperazione di un uomo tranquillo 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

×