Jump to content

Il Presidente 2 "la vendetta"


cillo2461
 Share

Recommended Posts

Questo luogo virtuale è sempre stato additato come pro-Ferrero, del resto è tra questi tread che si è formata la ormai famosa Brigata Ferrero :tamburo:.

Alcuni utenti, ben conosciuti nel mondo reale sono anche stati pesantemente attaccati ed insultati nel metaverso del libro delle faccie.

Ed ovviamente ora la fa da padrone il "lo avevamo detto, coglioni , avete visto, cazzoni ?" , considerando alcuni personaggi ci sta pure , in qualche modo ci si deve ripagare. Ma ad aggravare il tutto c'è quel subdolo inserimento della "colpa" che sta cominciando a far capolino. Basta un attimo ed oltre alle pernacchie tocca anche sorbirti "è (anche) colpa vostra, noi si che abbiamo sempre difeso la Sampdoria". Sfugge il piccolo particolare che sia di quà e di là , su questi precisi accadimenti , nessuno ha delle colpe, ci sono soltanto state opinioni diverse su cosa sia in definitiva un tifoso; per me e per buona parte di quelli che scrivono qua sopra un tifoso , sostiene la propria squadra, va al campo, sventola bandiere, polemizza con gli avversari, insulta gli arbitri, ma non entra in questioni societarie ne si diletta nell'insultare chi rappresenta la propria squadra. Dall'altra parte invece c'era qualcuno che riteneva di poter decidere chi dovesse/potesse stare alla testa della UC Sampdoria. Tuttavia l'amara verità è che ne noi ne gli altri abbiamo la possibilità di cambiare le cose (noi ne siamo consapevoli gli altri non credo), di indirizzare gli eventi e, come possiamo oggi appurare, se questi degenerano ciò accade per mano di ben altri attori ed in conseguenza di ben altre azioni , non certo per uno striscione "Ferrero vattene" esposto ora qui ora la.

Se proprio qualcuno si vuole dilettare nella caccia al colpevole, si rivolga a chi aveva o ha possibilità di incidere nei processi decisionali di una azienda, nello specifico nella azienda Sampdoria. E li magari un colpevole col senno di poi si trova, quantomeno colpevole di superficialità o forse peggio , lui pure, di mancanza di rispetto nei confronti di noi tifosi. Mi riferisco a Edoardo Garrone che nel momento della cessione ed anche nei mesi/anni a seguire diede delle rassicurazioni che , tenendo salva la buona fede, non era in grado di dare, perchè gli mancavano evidentemente tutti gli elementi necessari e forse anche la volontà di garantirle quelle rassicurazioni.

Ed ora forse siamo di nuovo qua a dividerci tra infami e illuminati, tra eroici paladini e leccaculo. Il fatto è che siamo tutti sulla stessa barca come lo eravamo prima, mentre chi il leccaculo lo fa di professione aveva già cominciato tempo fa e passa tranquillamente da un culo all'altro senza problemi.

La mia/nostra stella cometa è e rimarrà sempre, accada quel che accada, il blu bianco rosso nero bianco blu.

 

  • Like 9
  • Thanks 4
Link to comment
Share on other sites

Pur non considerando un pro Ferrero ma un semplicissimo pro sampdoria  di ciò che possano pensare sampdoriani vari del sottoscritto e dei miei pochissimi e selezionatissimi amici francamente me ne infischio ( cit. Rhett Butler)

anzi ad essere sincero non me ne frega un cazzo

  • Like 3
Link to comment
Share on other sites

Infatti non credo che Garrone abbia avuto responsabilità dirette in quello che sta accadendo.

Ma è pur vero, che non essendo obbligato da nessuno a farlo, poteva evitare di dare assicurazioni quando non era, di fatto, in grado di darle.

La differenza tra i leccaculo e noi, che in effetti riserviamo lo stesso rispettoso affetto a chi sta alla guida della Unione Calcio , è che i leccaculo umettano per tornaconto personale.

Noi quel che facciamo lo facciamo agratis :sciarpata:

Edited by cillo2461
  • Like 2
Link to comment
Share on other sites

Bè insomma affetto proprio no, nel mio caso direi rispetto per tutti i presidenti, simpatia e vicinanza per alcuni. 

Su Garrone la metterei così: diciamo che aveva una gran fretta di liberarsi della Sampdoria e che avendo trovato un acquirente disponibile non si è fatto tanti problemi. Sarebbe poi interessante conoscere il vero ruolo di Romei in tutta la vicenda, dagli inizi alla fine.

Edited by Erreci
  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Io vorrei sommessamente far notare che in tutti questi casini sta passando in secondo piano la questione plusvalenze che non mi sembra trascurabile. E questo lo dico non per rimestare la merda con il bacchetto ma perche' quelli che ora parlano di colpa di una certa parte della tifoseria erano attentissimi a segnarsi il numero di notti che Ferrero trascorreva al Melia ma delle plusvalenze, se servivano tra un giro e l'altro a portare qualche buon giocatore, se ne fregavano. Se di colpe si puo' parlare sotto a chi tocca quindi. Se vogliamo proprio provare a distribuire le colpe facciamo una conta di quei pochissimi che con Ferrero ce l'hanno avuta sempre dal giorno uno perche' la maggior parte dei soloni anti Ferrero quando comprava Muriel non avevano da dire nulla sulla sua moralita' . Anche a quei pochi avrei qualcosa da dire perche' qui non si e' mai trattato di gradire o non gradire Ferrero ma semplicemente di prendere atto di una situazione completamente fuori dal controllo della tifoseria (checche' ne pensino quelli che ritengono di avere voce in capitolo) e di remare per la squadra.

Edoardo Garrone e la sua famiglia non dovevano proprio nulla alla Sampdoria e ai Sampdoriani. Queste son cazzate che gruppi di tifosi con smanie di protagonismo amano mettersi in testa ma che non hanno alcun  fondamento. Non ci dovevano nulla ne' dal punto di vista economico ne' da quello morale. Nel caso il contrario. Detto cio' credo che questa situazione addolori anche Edoardo Garrone e che sia frutto purtroppo di un momento di sua grave maldestria che avrebbe potuto evitare raggiungendo ugualmente la cessione della societa', probabilmente a condizioni migliori. Maldestria per cui non posso certo stimarlo. 

Edited by Marlin
  • Like 3
Link to comment
Share on other sites

EG a differenza di suo padre essendosi sempre professato Sampdoriano, anzi uno della Sud, avrebbe potuto accertarsi meglio a chi stava mettendo in mano la Sampdoria, ma la fretta era grande, la famiglia lo pressava, e quindi ecco Ferrero. 

Ero allo Star Hotel quel 12 giugno per un convegno e uscendo nella hall vidi un tipo strano,  piccolo come un puffo, ma vestito tutto di bianco circondato da giornalisti  .... chi cazzo è quello lì chiesi al concierge e lui "il nuovo presidente della Sampdoria "  ..... mi avessero dato un calcio nei coglioni mi avrebbero fatto meno male  ..... da quel giorno ho messo in atto la tattica dello struzzo o dello stronzo se preferite. Se lo ignoro non esiste e non provo dolore

Edited by Erreci
  • Like 5
Link to comment
Share on other sites

Onestamente, tra le poche cose utili di questi anni , c'è l'aver fatto emergere quanta merda c'era attorno a noi, quante barbe finte, quanti "difensori della Sampdoria" per convenienza, ed anche quanti irriconoscenti e senza decenza piccoli uomini ci siano capitati attorno 

Sono molto contento di essere fuori da tutto, e di essere un semplice sampdoriano o un sampdoriano semplice. Di non leggere la vostra merda su facebook e guardare le TV locali una volta ogni morte di Papa (di recente di più, giusto perché sta male mio padre e lui se le spara tutte).

A me basta l'Unione Calcio Sampdoria ed i pochi amici che condividono la mia idea di sampdorianità. Alcuni che conosco ormai da 35 anni, altri che son su questo spettabile foro

Lascio volentieri gli altri i loro pulpiti, semplicemente non facciamo parte della stessa famiglia. E mica ce lo dice la mutua di pensarla tutti alla stessa maniera.. io sicuramente sto bene così

Come dissi più volte in passato,speriamo che arrivi presto una nuova (più seria) proprietà. Almeno per uno due anni forse quetiamo e parliamo (forse)solo di calcio giocato.

Dico 1-2 anni perché intanto ,dopo Paolo Mantovani, non c'è presidente della Sampdoria che non sia stato contestato. Quindi lo so che presto o tardi la canzone sarà di nuovo la stessa. Ma ora , come ieri e come domani, quel che conta per me è la Sampdoria. Quindi speriamo in una rapida e positiva soluzione

 

 

Edited by labbrodinovisad
  • Like 10
  • Thanks 3
Link to comment
Share on other sites

I Presidenti possono piacere o non piacere, ma la gestione societaria non è nella sfera di controllo dei tifosi. A me l'ex presidente Ferrero non è mai piaciuto, confesso di averlo sopportato, ma mai e poi mai avrei sprecato fiato a insultarlo allo stadio anzichè cantare per il Doria. Mai avrei pensato di saltare una partita "per non dare i soldi a quello lì". Il supporto alla squadra, alla Sampdoria per me è sempre venuto prima di tutto, anche delle varie crociate ideologiche che sono state portate avanti da una parte della tifoseria negli anni.

Sono fatto così, non mi sento migliore ma mi vado bene così.

E se domani arrivasse un magnate e mettesse Vialli presidente stapperei una bella bottiglia, anche due... dopodiché andrei al campo a sostenere la Sampdoria, come sempre, come è normale per me in qualunque situazione.

  • Like 6
  • Thanks 2
Link to comment
Share on other sites

3 ore fa, Erreci dice:

Bè insomma affetto proprio no, nel mio caso direi rispetto per tutti i presidenti, simpatia e vicinanza per alcuni. 

Su Garrone la metterei così: diciamo che aveva una gran fretta di liberarsi della Sampdoria e che avendo trovato un acquirente disponibile non si è fatto tanti problemi. Sarebbe poi interessante conoscere il vero ruolo di Romei in tutta la vicenda, dagli inizi alla fine.

Ecco, paro paro.

era libero (ovviamente) di vendere e lo ha fatto. Ma le 50.000 rassicurazioni, i filtri, i conti li vedo e li conosco, quelli poteva lasciar stare…

  • Like 2
  • Thanks 1
Link to comment
Share on other sites

3 ore fa, Marlin dice:

Io vorrei sommessamente far notare che in tutti questi casini sta passando in secondo piano la questione plusvalenze che non mi sembra trascurabile. E questo lo dico non per rimestare la merda con il bacchetto ma perche' quelli che ora parlano di colpa di una certa parte della tifoseria erano attentissimi a segnarsi il numero di notti che Ferrero trascorreva al Melia ma delle plusvalenze, se servivano tra un giro e l'altro a portare qualche buon giocatore, se ne fregavano. Se di colpe si puo' parlare sotto a chi tocca quindi. Se vogliamo proprio provare a distribuire le colpe facciamo una conta di quei pochissimi che con Ferrero ce l'hanno avuta sempre dal giorno uno perche' la maggior parte dei soloni anti Ferrero quando comprava Muriel non avevano da dire nulla sulla sua moralita' . Anche a quei pochi avrei qualcosa da dire perche' qui non si e' mai trattato di gradire o non gradire Ferrero ma semplicemente di prendere atto di una situazione completamente fuori dal controllo della tifoseria (checche' ne pensino quelli che ritengono di avere voce in capitolo) e di remare per la squadra.

Edoardo Garrone e la sua famiglia non dovevano proprio nulla alla Sampdoria e ai Sampdoriani. Queste son cazzate che gruppi di tifosi con smanie di protagonismo amano mettersi in testa ma che non hanno alcun  fondamento. Non ci dovevano nulla ne' dal punto di vista economico ne' da quello morale. Nel caso il contrario. Detto cio' credo che questa situazione addolori anche Edoardo Garrone e che sia frutto purtroppo di un momento di sua grave maldestria che avrebbe potuto evitare raggiungendo ugualmente la cessione della societa', probabilmente a condizioni migliori. Maldestria per cui non posso certo stimarlo. 

Parole testuali di un capopopoloh davanti al point di Sestri: "Questo doveva tirare fuori cinque milioni per X (terzino slavo di cui non ricordo neppure più il nome) e lo ha fatto senza fiatare. Mica come quel bastardo pezzente di Grondona". 

Quando il Doria andava bene , i doriani facevano Ohhhhhhhhhh perché Ferrero venisse a far lo scemo sotto la gradinata. Ed io mi voltavo perché delle pagliacciate mi vergognavo anche con Muriel ed Eto'o in campo. Ma ste cose non le dimentico. 

Così come non dimentico che la contestazione a Ferrero è cominciata dopo il Sampdoria Napoli della partita interrotta tre volte per i soliti cori poco furbi contro i napoletani (poco furbi, non razzisti, anche perché vedi i cognomi terroni della gente che li fa...). Una delle poche cose su cui aveva ragione, visto che non fa piacere al nessuno farsi due partite in campo neutro... Ma guai a toccare la tifoseria organizzata, lesa maestà

Quanto a Garrone Edo, vale il discorso di quel che dovrebbe rappresentare il nome della famiglia Garrone Mondini a Genova.

Il padre la stava convogliando verso lo sceicco Antonino Pane, non fosse stato per una inchiesta (quella sì da giornalista vero, non di quei poverini dei nostri scribacchini/anchormen) , se non erro di Franco Tomati. La prese per il proprio "buon nome", ma non mancò di ricordare come "non fosse stata una libera scelta" (ma anche su quello tutti muti , sino a che andò bene, come su ballerine malate, Gheddafi, stadi alla colisa perché intanto stiamo tutti a Ponente). Credo che alla fine l'avesse pure presa a cuore. Non ebbe la mia simpatia neanche lui, ma certamente il mio profondo rispetto e la mia difesa ad oltranza di fronte alle contestazioni 

Edoardo Garrone ha egualmente avuto il mio rispetto e la mia difesa di fronte alle contestazioni, meno per quanto fatto e detto dopo.. ma ora dovrebbe ricordare che il "buon nome" di cui sopra da difendere, e quindi indirizzare la situazione verso una conclusione positiva. 

Per carità, non lo deve ai sampdoriani , lo deve al fatto di non lasciare un'onta sulla reputazione della propria famiglia, i Garrone Mondini (e sottolineo che vale anche per l'altro ramo della famiglia, ancorché bibini)

 

 

Edited by labbrodinovisad
  • Like 8
  • Thanks 1
Link to comment
Share on other sites

ho più volte scritto su queste pagine che se la Sampdoria avesse vinto che so una Coppa Italia o se si fosse qualificata più volte per EL con un buon percorso in Europa, di contestazione non ve ne sarebbe stata traccia alcuna; sarebbe rimasto il fastidio di vedere quell'omino stranamente agghindato agitarsi sotto la sud o davanti alle telecamere, ma sarebbe stato il fastidio di un callo sul dito piccolo del piede sinistro, una cosa che poi ci fai l'abitudine e manco ci fai più caso.

La minoranza dei durissimi e purissimi, di quelli che prima l'etica e poi nient'altro, dei moralisti grandi peccatori, degli storici che si credono di essere loro stessi far parte della storia avrebbe continuato ad esistere, ma anche a venire allo stadio e a godere cmq delle vittorie.  Conosco troppo bene i tifosi sampdoriani e su quanto scritto ci punterei tutto il mio ingente patrimonio (sono ricco di famiglia) 

  • Like 10
  • Thanks 3
Link to comment
Share on other sites

Trasferta a Parma, primo o secondo anno di Ferrero. Il cretino viene sotto la curva a saltellare e sventolare la sciarpa, qualche applauso, devo dire ignorato dai più… e poi c’è un tale di fianco a me, un ragazzo alto e magro, che si gira, non lo vuole vedere bestemmia e urla portatelo via per dio.

 

quel tale era amintore.

  • Like 2
  • Thanks 1
  • Haha 2
Link to comment
Share on other sites

32 minuti fa, amintore dice:

Lo dici tu... io da vice addetto stampa della Brigata "Massimo Ferrero 2018" prima e da ispettore della "Martiri del Bruxaboschi", una delle colonne para-militari dei servizi di sicurezza della suddetta Brigata poi, mi ci sono pagato il Mercedes e un monolocale a Cervinia

Chiamami scemo!

Genio!!!!:bravo:

Link to comment
Share on other sites

35 minuti fa, amintore dice:

Comunque sono sicuro che non devo spiegarti (anche perché cosa vuoi che spieghi) la differenza tra il comportamento già poco sopra e poco prima di te ricordato dal moderatore (🙄) Labbrodinovisad, comportamento di rifiuto espresso da molti singoli a titolo personale e senza che ciò andasse a incidere purchessia, e la contestazione sguaiata che, come -di nuovo- ricordava il pachiderma del Monte Figogna, iniziò con Sampdoria-Napoli: una guerra auto-referenziale e che nulla aveva a che fare con il "personaggio Ferrero"

Gli diede dei "quattro scappati di casa": verità, ma lesa maestà. Immortalati sugli schermi d'Italia finirono un noto ex capo ultrà con la fedina penale tipo Quei bravi ragazzi di Martin Scorsese, a fianco del figlio di Tirotin o forse era Bosotta, ora non ricordo: ecco lì come scoppiò questa penosissima guerra

In ogni modo, non c'è da temere: l'associazione di mutuo soccorso "Marinai nei guai" si è già mossa in favore del Presidente, che sarà assistito in tutte le sue necessità. Sampdoria solidale! Fuoco alle carceri!

Non ti devi giustificare davanti al mio pezzo di giornalismo d’assalto. Ti devi preoccupare.

wikileaks in brodo di maiale.

Edited by gradinatasud
  • Haha 2
Link to comment
Share on other sites

C'è poco da aggiungere a quanto abbiate già detto voi, ci avviciniamo ad una stracittadina ridotti ai minimi termini e gli unici , certi ,innocenti saranno quelli sugli spalti Venerdi , allo stesso modo in cui lo erano Domenica scorsa  e lo saranno contro il Venezia ; anche il più beone dei sandorioti gode di questo status e glielo riconosco perchè pur nella sua creduloneria e per alcuni malafede, chi dimostrerà vero attaccamento ai colori non può che essere dei miei . Resta la certezza che l unico filtro che i prossimi reggenti blucerchiati dovranno superare è quello di amare i suoi tifosi con buona pace di organizzati o disorganizzati come me. Perchè partendo dai gatti morti , passando per le ballerine , attraversando vasi tempestati di diamanti ma finendo a s.vittore è giusto essere esausti di un teatrino fasullo dove tutti hanno capito il trucco.

  • Like 7
Link to comment
Share on other sites

6 ore fa, gradinatasud dice:

Trasferta a Parma, primo o secondo anno di Ferrero. Il cretino viene sotto la curva a saltellare e sventolare la sciarpa, qualche applauso, devo dire ignorato dai più… e poi c’è un tale di fianco a me, un ragazzo alto e magro, che si gira, non lo vuole vedere bestemmia e urla portatelo via per dio.

 

quel tale era amintore.

Sino a che non hai scritto magro, pensavo di essere io

Link to comment
Share on other sites

7 ore fa, amintore dice:

Ehi, piano con le parole!

Cretino ce lo dici a tuo fratello!

Volgare paparazzo, sarai contattato dai miei legali

Anzi, mi dicono che sei già stato arrestato!

 

Comunque che nessuno abbia messo mi piace a sto pezzo di storia significa che il livello culturale si è abbassato in modo avvilente.

Gianla dove sei? Vergognati.

  • Thanks 2
  • Haha 2
Link to comment
Share on other sites

4 ore fa, gradinatasud dice:

Comunque che nessuno abbia messo mi piace a sto pezzo di storia significa che il livello culturale si è abbassato in modo avvilente.

Gianla dove sei? Vergognati.

È che comincio ad avere convulsioni perdere schiuma dalla bocca piangere sangue quando sento la parola “arrestato” in questi giorni 

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

 Share

  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
×
×
  • Create New...