Jump to content
Sign in to follow this  
labbrodinovisad

Questo invece va bene?

Recommended Posts

Quaquaraquà.  

NAPOLI – Sono i tifosi napoletani a chiedere di intervenire contro i cori razzisti e di citare in giudizio la Sampdoria a titolo educativo. L’Avvocato l’Angelo Pisani raccoglie i malumori degli «azzurri». «Solo la prima di una lunga serie – racconta Pisani – in quanto risponderanno in giudizio anche la Lazio, l’Inter, e tutte quelle società, i cui tifosi hanno offeso i napoletani con i loro cori». «Riguardo alla Sampdoria, - aggiunge Pisani - ci sono già alcuni tifosi che si sono rivolti a me per istruire la pratica legale contro i cori razzisti. È giusto che sia la società sportiva ad educare i propri tifosi e a mettere ordine pagando di tasca propria». 

Per Pisani questa è «la prima citazione di una lunga serie perché non resta che colpire nel portafoglio la inciviltà e il razzismo contro la solarità e sportività azzurra. Purtroppo, è l’unico rimedio per voltare pagina e dare esempi di legalità», sottolinea. «Se ogni tifoso firma la citazione in giudizio, – conclude -  le Società Sportive saranno costrette ad evitare tali illegittime condotte in danno dello sport per non fallire». 

 

Hanno avuto il coraggio di scrivere queste cose. Maledetti bastardi disonesti. Siete la vergogna dell'Italia intera. E non c'entra il colera. 



 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 
  • 462

 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Siete 

9 ore fa, doriastuart dice:

Quaquaraquà.  

NAPOLI – Sono i tifosi napoletani a chiedere di intervenire contro i cori razzisti e di citare in giudizio la Sampdoria a titolo educativo. L’Avvocato l’Angelo Pisani raccoglie i malumori degli «azzurri». «Solo la prima di una lunga serie – racconta Pisani – in quanto risponderanno in giudizio anche la Lazio, l’Inter, e tutte quelle società, i cui tifosi hanno offeso i napoletani con i loro cori». «Riguardo alla Sampdoria, - aggiunge Pisani - ci sono già alcuni tifosi che si sono rivolti a me per istruire la pratica legale contro i cori razzisti. È giusto che sia la società sportiva ad educare i propri tifosi e a mettere ordine pagando di tasca propria». 

Per Pisani questa è «la prima citazione di una lunga serie perché non resta che colpire nel portafoglio la inciviltà e il razzismo contro la solarità e sportività azzurra. Purtroppo, è l’unico rimedio per voltare pagina e dare esempi di legalità», sottolinea. «Se ogni tifoso firma la citazione in giudizio, – conclude -  le Società Sportive saranno costrette ad evitare tali illegittime condotte in danno dello sport per non fallire». 

 

Hanno avuto il coraggio di scrivere queste cose. Maledetti bastardi disonesti. Siete la vergogna dell'Italia intera. E non c'entra il colera. 



 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 
  • 462

 

Napoletani siete sempre a piangere, siete sempre a fare le vittime, poi vai in quella città e ti accorgi di essere in un altro mondo... non rispettano neanche il rosso al semaforo e mi vengono a parlare di educazione. Per farci delle morali dovete essere credibili, non la brutta copia di Mario Merola.

Share this post


Link to post
Share on other sites
32 minuti fa, Robi dice:

Per farci delle morali dovete essere credibili, non la brutta copia di Mario Merola.

In questo sono  in buonissima compagnia

Share this post


Link to post
Share on other sites

E comunque basterebbe con ste merde fare lo stesso ,ogni tifoseria che riceve insulti dai napolicani li citi in giudizio, Trenitalia li citi in giudizio per ogni singolo vagone distrutto, ogni società li citi in giudizio per i settori ospiti distrutti laddove successo, ecc. ecc.

Caro Sarri, Demagistris e compagnia il "popolo" napoletano si infamia da solo ,queste cose non sono altro che il riflesso di quello che sono. 

Edited by nico81

Share this post


Link to post
Share on other sites

ho visto l'avvocato...

"mare inquinato"
le ultime analisi dell'acqua che dicono?
se è inquinato ti puo venire un infezione, adesso no dico il colera
e se fosse un incoraggiamento alla partecipazione politica?
un aiuto al risveglio, alla presa di coscienza contro l'industria e questo modo di vivere?

"bastardo"
dal punto di vista matriarcale potrebbe anche essere un complimento

 

buone ferie calcistiche a tutti :frengofuma:

forza Sampdoria

 

 

 

Edited by branzi
avvocato con 2 v

Share this post


Link to post
Share on other sites

Forse se losono portato da fuori, però gurada caso....

Oggi due casi di colera a napoli....allora vorrei indietro i soldi pagati di multa nel maggio scorso. NON si può multare chi dice il vero. Bastardi gemellati. 

La curva dei gobbi chiusa per i soliti ridicoli cori discriminatori. Quei cretini che dovrebbero ascoltare i cori non li hanno sentiti quelli degli interisti prima e durante Sampdoria-inter che erano ben più che discriminatori nei nostri confronti? Ha ragione un mio amico quando dice che certa gente che non lavora o fa male il suo lavoro dovrebbe essere spedita negli Urali per farsi un po' le ossa. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il colera cosi come tutte le malattie infettive non rappresentano una vergogna  

Cmq i 2 casi non sono autoctoni ma contratti in Bangladesh 

FORZA LIVERPOOL

Edited by Erreci

Share this post


Link to post
Share on other sites

E comunque se lo sono beccato due napoletani, non due genovesi. Il colera non sarà una vergogna, forse, ma l'igiene non è certo un'opzione secondaria nel contrarlo. E se "napoli colera" fa rima con "sei la vergogna dell'Italia intera" non è ne' colpa mia ne' un caso. 

C'MON REDS. 

Edited by doriastuart

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se può interessarti in provincia di Imperia è in atto un focolaio epidemico senza fine di epatite A malattia assai simile al colera per modalità di trasmissione 

Ah già , sono imperiesi non genovesi  .... 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
13 ore fa, doriastuart dice:

E comunque se lo sono beccato due napoletani, non due genovesi. Il colera non sarà una vergogna, forse, ma l'igiene non è certo un'opzione secondaria nel contrarlo. E se "napoli colera" fa rima con "sei la vergogna dell'Italia intera" non è ne' colpa mia ne' un caso. 

C'MON REDS. 

Trovo molto fastidio nel leggere questo post sul nostro forum. 

Sinceramente e senza nessuna questione personale, soprattutto nei confronti di un utente storico che leggo spesso con piacere. 

 

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se posso provare a dare un senso a qualcosa che un senso non ce l'ha direi che ne il Napoli SSC ne l'osservatorio c'entrano un belino con il colera e con i cori.

Diciamo sempre che parliamo di calcio, commentiamo il calcio, proviamo forte rivalità per gli avversari ma solo calcisticamente parlando ecc ecc.

Poi nei fatti non siamo così, nei fatti siamo razzisti, siamo intrisi di pregiudizi e andiamo ben oltre il calcio e la rivalità sportiva. Lo contestiamo agli altri però lo facciamo pari pari anche noi.

PS

per inciso anche la famigerata epidemia di colera che colpì Napoli ma non solo è ormai praticamente provato con certezza non si originò a Napoli ma venne importata.....

Detto questo possiamo tranquillamente continuare a cantare tutti i cori "goliardici" che vogliamo....

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Volendo generalizzare tutti quanti insieme, nel regno unito non è che brillino per igiene

LORENZIELLOOOOO

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi spiace aver scatenato tutto questo vespaio moralistico. Ma, vedete, io sono un supporter e spesso un tifoso, cattivo anche, i genoani mi odiano e devono farlo anche quelli delle altre squadre. Perciò non riesco ad avere mezze misure ne', se voglio, a essere obiettivo. 

D'altronde non si va d'accordo a volte in casa tra due persone soltanto (pensate che mia moglie ha un cognome che più napoletano non potrebbe essere e io conosco a memoria tutti i films di Totò), non si va d'accordo in classe o nei condomini, si può anche non essere d'accordo in un forum che dovrebbe essere a guardia di una fede.  

Ho fatto ieri quel post per sottolineare che esistono ed esisteranno sempre due pesi e due misure in ogni aspetto della vita. Ma ho sbagliato, nonostante età ed esperienza, avendo inserito l'argomento tra quelli che per me erano a guardia di una fede. 

Il 25 novembre ci sarà il derby; dovrò allora forse stare attento a esprimermi contro i genoani in quanto genovesi Me ne farò una ragione. 

2 ore fa, Gianla dice:

Volendo generalizzare tutti quanti insieme, nel regno unito non è che brillino per igiene

 

Se vogliamo parlarne, nel Regno Unito, a cominciare dalle strade (io mi ci siederei e ci mangerei), non c'è partita. Senza considerare che c'è un' altissima presenza di non Britannici sull'isola (tranquilli che non scriverò chi sono tra i più presenti tra gli immigrati :smile: nell'isola (scherzo,eh)). 

Ecco quindi, questo, un altro argomento di cui non scriverò più in futuro, dopo gli arbitri, sperando ne resti ancora qualcuno. A proposito domenica arbitrerà Irrati (famoso per vabbè, non ne parlo; peccato perchè speravo arbitrasse Mazzoleni così Gasperini sarebbe stato contento). 

Grazie Galway per le parole di stima, cercherò di ricambiare con qualche scrittura un po' più....matura. :sciarpata:

Share this post


Link to post
Share on other sites
42 minuti fa, doriastuart dice:

Mi spiace aver scatenato tutto questo vespaio moralistico. Ma, vedete, io sono un supporter e spesso un tifoso, cattivo anche, i genoani mi odiano e devono farlo anche quelli delle altre squadre. Perciò non riesco ad avere mezze misure ne', se voglio, a essere obiettivo. 

D'altronde non si va d'accordo a volte in casa tra due persone soltanto (pensate che mia moglie ha un cognome che più napoletano non potrebbe essere e io conosco a memoria tutti i films di Totò), non si va d'accordo in classe o nei condomini, si può anche non essere d'accordo in un forum che dovrebbe essere a guardia di una fede.  

Ho fatto ieri quel post per sottolineare che esistono ed esisteranno sempre due pesi e due misure in ogni aspetto della vita. Ma ho sbagliato, nonostante età ed esperienza, avendo inserito l'argomento tra quelli che per me erano a guardia di una fede. 

Il 25 novembre ci sarà il derby; dovrò allora forse stare attento a esprimermi contro i genoani in quanto genovesi Me ne farò una ragione. 

Se vogliamo parlarne, nel Regno Unito, a cominciare dalle strade (io mi ci siederei e ci mangerei), non c'è partita. Senza considerare che c'è un' altissima presenza di non Britannici sull'isola (tranquilli che non scriverò chi sono tra i più presenti tra gli immigrati :smile: nell'isola (scherzo,eh)). 

Ecco quindi, questo, un altro argomento di cui non scriverò più in futuro, dopo gli arbitri, sperando ne resti ancora qualcuno. A proposito domenica arbitrerà Irrati (famoso per vabbè, non ne parlo; peccato perchè speravo arbitrasse Mazzoleni così Gasperini sarebbe stato contento). 

Grazie Galway per le parole di stima, cercherò di ricambiare con qualche scrittura un po' più....matura. :sciarpata:

e la mozzarella a colazione non la mangi?
Fai un controllo per te e tua moglie, se il colera è prerogativa dei napoletani

PS1: spero tu non abbia mai cantato "devi morire", se la pensi cosi

PS2: se usi il condizionale parlando del forum a guardia di una fede, per me ti puoi levare dal cazzo, che a guardia di una fede ci si sta sempre o non ci si sta mai, non soltanto quando fa comodo.

Edited by Gianla

Share this post


Link to post
Share on other sites
51 minuti fa, doriastuart dice:

Mi spiace aver scatenato tutto questo vespaio moralistico.

Non è un vespaio moralistico ma semplicemente cercare di mettere le cose al loro posto.

C'è il calcio che è a seconda di come uno lo veda, uno sport, un business, un gioco,una passione, campanilismo. E come tale va vissuto. Ad esempio per me che lo considero uno sport e che lo vivo con passione e campanilismo significa soffrire per le sconfitte e gioire per le vittorie e mi porta, allo stadio, a comportarmi in maniera non molto english. Mi escono insulti ,maledizioni,bestemmie a più non posso ma poi finisce lì , torno a casa , razionalizzo e riparto. Abbiamo vinto bene, abbiamo perso cazzo, ci hanno derubato, l'arbitro è stato una merda , abbiamo giocato contro una squadra di merde perchè è assodato che gli juventini sono merde ....e vabbè pazienza.

Poi c'è la vita di tutti i giorni e lì qualcosina cambia nei giudizi, magari per lavoro ho a che fare con un genovese sampdoriano che è l'apoteosi delle merde e magari invece ho a che fare con un napoletano che si dimostra un amico vero.

Quindi la morale è : qui si parla di calcio , la fede a cui si riferisce è una fede calcistica e le malattie, le abitudini igeniche di chichessia, il modo di vestirsi, le abitudini alimentari, i gusti sessuali non c'entrano un beneamato cazzo.

Quindi non te la prendere se quando te ne esci con certi post ,susciti queste reazioni, cerchiamo solo di mantenere questo posto per quello che è cioè un forum per tifosi della Sampdoria che parlano della loro squadra del cuore.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non è questione di moralismo o maturità 

Ho scritto che mi dà fastidio leggerlo qui sopra.

Colera, igiene...sappiamo scrivere di meglio. 

Cosa c'entra il derby e i genuani. 

Essendo casa nostra l'ho fatto semplicemente presente 

Stop

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, doriastuart dice:

Mi spiace aver scatenato tutto questo vespaio moralistico. Ma, vedete, io sono un supporter e spesso un tifoso, cattivo anche, i genoani mi odiano e devono farlo anche quelli delle altre squadre. Perciò non riesco ad avere mezze misure ne', se voglio, a essere obiettivo. 

D'altronde non si va d'accordo a volte in casa tra due persone soltanto (pensate che mia moglie ha un cognome che più napoletano non potrebbe essere e io conosco a memoria tutti i films di Totò), non si va d'accordo in classe o nei condomini, si può anche non essere d'accordo in un forum che dovrebbe essere a guardia di una fede.  

Ho fatto ieri quel post per sottolineare che esistono ed esisteranno sempre due pesi e due misure in ogni aspetto della vita. Ma ho sbagliato, nonostante età ed esperienza, avendo inserito l'argomento tra quelli che per me erano a guardia di una fede. 

Il 25 novembre ci sarà il derby; dovrò allora forse stare attento a esprimermi contro i genoani in quanto genovesi Me ne farò una ragione. 

Se vogliamo parlarne, nel Regno Unito, a cominciare dalle strade (io mi ci siederei e ci mangerei), non c'è partita. Senza considerare che c'è un' altissima presenza di non Britannici sull'isola (tranquilli che non scriverò chi sono tra i più presenti tra gli immigrati :smile: nell'isola (scherzo,eh)). 

Ecco quindi, questo, un altro argomento di cui non scriverò più in futuro, dopo gli arbitri, sperando ne resti ancora qualcuno. A proposito domenica arbitrerà Irrati (famoso per vabbè, non ne parlo; peccato perchè speravo arbitrasse Mazzoleni così Gasperini sarebbe stato contento). 

Grazie Galway per le parole di stima, cercherò di ricambiare con qualche scrittura un po' più....matura. :sciarpata:

Cazzo c'entrerà essere "a guardia di una fede" ,  francamente mi sfugge

tra l'altro una cosa che ho già letto da te, in un messaggio privato a Luigi mal indirizzato, e quindi visibile a tutti noi:smile:

essere a guardia di una fede, per esempio, era difendere la Sampdoria e la famiglia Mantovani da quelli che allora spalavano loro merda contro (a proposito all'epoca tu dov'eri?).

E difendere e sostenere la Sampdoria sempre, difenderla da chi l'attacca, genuani, giornalisti, politici e magari anche da troppi doriani (quelli che storicamente hanno fatto più danni)

Viceversa, l'essere "a guardia di una fede" con scrivere belinate "a freddo" su malattie e disgrazie, mi pare proprio che non c'entri un beneamato

Io sono andato a Napoli un po' di volte, in alcuni casi anche in pulmini senza scorta dove rischiavamo veramente che ci facessero il servizio da 24.  Mi sono preso i loro insulti, e glieli ho restituiti con gli interessi , credimi. Al gol Di Zielinski nel recupero due anni fa c'è mancato poco mi saltassero le coronarie mentre gli auguravo eruzioni, pestilenze e sterminio dei primogeniti 

Ma se dessi dei colerosi a tutti i napoletani mentre sto normalmente scrivendo come adesso , se in una discussione di tutti i giorni scrivessi che spero che il Vesuvio se li porti via, che non si lavano e puzzano,  più che l'essere  "A guardia di una fede" dimostrerei di essere poco intelligente

 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.
Sign in to follow this  

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...