Jump to content

Settanta mi dà tanto


Recommended Posts

  • Replies 91
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Storia. "L'infinito sta nei calzettoni. Nelle strisce bianche e blu che abbiamo ereditato dai nonni nobili, quelli dell'Andrea Doria, e che gli insopportabili stilisti del calcio ci hanno scippat

Il giocatore a cui più volte mi sono aggrappato  in quegli anni in cui salvarsi all'ultima era l"obiettivo, l'unico che segnava e che con i suoi gol ci garantiva la permanenza in serie A, pur non esse

Posted Images

Quando ormai capirono che sul campo non c'era storia, si inventarono quella del numero di tifosi. Certo all'inizio la differenza era evidente, ma già alla fine degli anni 60 nei derbies lo stadio era diviso a metà. Però loro non si arrendono,ancora oggi anche i bambini sanno che siamo di più noi, e allora continuano a menarla con la storia della squadra più vecchia d'Italia. Sappiamo tutti che non è vero. Cosa si inventeranno in futuro, una volta che a Vercelli sarà riconosciuta e affermata una volta per tutte la giustizia? 

  • Like 1
Link to post
Share on other sites
On 11/2/2017 at 8:58 PM, labbrodinovisad said:

Vecchi poster...

 

1973.jpg

di questa ho da qualche parte ancora l'originale in bianco e nero con dietro gli autografi di tutti

belin ragazzi ora mi fate commuovere, avevo 10 anni :cry:

mitici anni 70, chi ce li ridà più ...

 

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

 

La Lazio quell'anno avrebbe vinto lo scudetto il Doria pre-Mantovani sapeva premiare i suoi tifosi anche con vittorie prestigiose con una cornice di pubblico adeguata al rango della serie A. All'affermarsi di Paolo, il subdolo "complimento" : "Un grande presidente di una piccola società" non era altro che una porcata sostenuta dagli Eterni Perdenti, ripetuta da una stampa consenziente, connivente e collusa, che pur sapeva quanti fossero veramente i Sampdoriani, perchè  ne contava gli scracchi ogniqualvolta i ciornalisti entravano nel sottopasso degli spogliatoi, posto sotto la Sud, a fine partita. :smile:

 

 

 

 

 

 

  • Like 2
Link to post
Share on other sites

Tranquillo che, quando Mantovani leggeva certe cose, se le "marcava" tutte. Uno stimolo in più per vincere e lo fece, come tutti sappiamo; così come sappiamo che quella vittoria ne valeva cento delle altre solite. "Ogni tanto il calcio deve vincere" era solito dire Claudio Nassi. Triste, eh, ma è così purtroppo. 

Edited by doriastuart
  • Like 2
Link to post
Share on other sites
Il ‎09‎/‎11‎/‎2017 at 00:06, doriastuart dice:

Quando ormai capirono che sul campo non c'era storia, si inventarono quella del numero di tifosi. Certo all'inizio la differenza era evidente, ma già alla fine degli anni 60 nei derbies lo stadio era diviso a metà. Però loro non si arrendono,ancora oggi anche i bambini sanno che siamo di più noi, e allora continuano a menarla con la storia della squadra più vecchia d'Italia. Sappiamo tutti che non è vero. Cosa si inventeranno in futuro, una volta che a Vercelli sarà riconosciuta e affermata una volta per tutte la giustizia? 

guarda, io stavo leggendo ieri un vecchio "Sampstory" , numero speciale in occasione della morte di Mantovani

tra i vari articoli su Paolo, ce n'era uno di quel porco di Tosatti che, tosto che niente, pure in quell'occasione riusciva a menarlo che eravamo la squadra meno amata di Genova. Sto suino, pace all'anima sua

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.


×
×
  • Create New...