Vai al contenuto
labbrodinovisad

Bruno Pizzul

Recommended Posts

leggo che oggi compie 80 anni Bruno Pizzul che, simpatico o meno, è stata una delle voci del "nostro" calcio

mi piace fargli gli auguri con una sua telecronaca che mi è cara (sentita grazie al tubo... io ero là)

 

  • Like 3

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
10 minuti fa, labbrodinovisad dice:

che bello!

telecronaca ovviamente scoperta molti anni dopo sul tubo...

Al secondo Vialli gooool! sembrava in orgasmo...come noi!!!:smile:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
4 ore fa, labbrodinovisad dice:

leggo che oggi compie 80 anni Bruno Pizzul che, simpatico o meno, è stata una delle voci del "nostro" calcio

mi piace fargli gli auguri con una sua telecronaca che mi è cara (sentita grazie al tubo... io ero là)

 

Io purè :zizi:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Pizzul mi ricorda un calcio che non c’è piu e solo questo me lo fa stare simpatico. Vogliamo paragonare un caressa ad un pizzul?

qule video mi ha fatto scendere una lacrimuccia

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Pensa che a me già Pizzul non piaceva molto perchè preferivo Nando Martellini...ma in confronto a questi di oggi, un gigante.

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
17 ore fa, Austrodoriano dice:

Pizzul mi ricorda un calcio che non c’è piu e solo questo me lo fa stare simpatico. Vogliamo paragonare un caressa ad un pizzul?

qule video mi ha fatto scendere una lacrimuccia

Il giornalismo è cambiato molto e anche a me sta simpatico Pizzul, ma realmente l'ho sentito poco.

Per la mia generazione e quelle subito dopo, i  Pizzul saranno appunto Caressa, Marianella, Pardo, ecc

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Inviato (modificato)

Ho una memoria distorta delle telecronache di Pizzul, perchè da giovine avevo il preconcetto che ci avesse dato contro in alcune partite di coppa italia, ad esempio contro la roma. Però è molto, molto probabile che questo preconcetto avesse origine nella mia totale parzialità di tifoso.

Poi in effetti quando ebbi modo di sentire la telecronaca di Goteborg ne rimasi particolarmente colpito e superai (in parte) questa mia personale diffidenza verso Pizzul, che devo riconoscere esser stato un gigante rispetto a quelli di oggi, che contrabbandano ogni cagata che succede in campo per un colpo fenomenale.

Poi certo, Ennio Vitanza per noi rappresentava e rappresenta qualcosa di diverso e speciale, perchè era l'unico che facesse sempre, apertamente, il tifo per noi nelle coppe, dove la stampa nazionale ci trattava come intrusi ("vediamo... lo dà! Secondo me vialli non era in posizione regolare ma io questo gol lo volevo!)

 

 

Modificato da liam
  • Like 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Inviato (modificato)

ho avuto la fortuna di conoscere Bruno Pizzul una sera ad una festa per l'elezione di Gianni Rivera.

Eravamo un gruppetto a chiacchierare insieme a lui. Quando qualcuno mi prese in giro dicendo che ero Sampdoriano lui ha iniziato a parlare solo di Sampdoria con grande simpatia raccontando aneddoti vissuti nella sua carriera. Gongolavo come un maiale.

Ennio Vitanza ..................................:sciarpa: 

altro che lacrimucce a vedere  e sentire 

 

Modificato da volalozar
  • Thanks 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io ho conosciuto Pizzul al campionato mondiale di pesto 2014, presentava e annunciava i vincitori alla fine.
L'ho vissuto come un'azione saliente di una partita :smile:
Lui disponibilissimo a fare la foto, stupito data la mia età

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
13 minuti fa, Gianla dice:

Io ho conosciuto Pizzul al campionato mondiale di pesto 2014, presentava e annunciava i vincitori alla fine.
L'ho vissuto come un'azione saliente di una partita :smile:
Lui disponibilissimo a fare la foto, stupito data la mia età

Gli hai chiesto di farti un foto con un vasetto di pesto?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, Gianla dice:

Il giornalismo è cambiato molto e anche a me sta simpatico Pizzul, ma realmente l'ho sentito poco.

Per la mia generazione e quelle subito dopo, i  Pizzul saranno appunto Caressa, Marianella, Pardo, ecc

ma mi ricordo male o hai una foto con Pizzul?

ah ok, bassotto for me

2 ore fa, liam dice:

 ("vediamo... lo dà! Secondo me vialli non era in posizione regolare ma io questo gol lo volevo!)

 

 

citazione dotta da Dinamo-Sampdoria...

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
17 ore fa, labbrodinovisad dice:

Vabbè, se andiamo sulle preferenze, e sulle telecronache mitiche, resta insuperato Ennio Vitanza

Confermo a me le telecronache di Pizzul / Sampdoria non piacevano, ma quelle di Vitanza e Bulgarelli si, eccome.

Aggiungo, per quel che posso ricordarmi, che Sandro Ciotti,  per le radiocronache, fu assai lusinghiero verso la Sampdoria.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
40 minuti fa, djsmith dice:

Confermo a me le telecronache di Pizzul / Sampdoria non piacevano, ma quelle di Vitanza e Bulgarelli si, eccome.

Aggiungo, per quel che posso ricordarmi, che Sandro Ciotti,  per le radiocronache, fu assai lusinghiero verso la Sampdoria.

a Berna mi feci fare l'autografo da Bulgarelli

ricordi bene, Sandro Ciotti gran gentiluomo e sempre prodigo di belle parole per la Sampdoria

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
18 ore fa, labbrodinovisad dice:

Vabbè, se andiamo sulle preferenze, e sulle telecronache mitiche, resta insuperato Ennio Vitanza

Conobbi vitanza anni dopo...a una conferenza/presentazione per una specie di master per la formazione di aspiranti giornalisti radio-televisivi...ci scambiai 4 chiacchiere,ricordava con piacere quella cavalcata con lui come voce narrante...solo a sentire la parola Sampdoria gli è scappato un sorriso benevolo,più di 10 anni dopo.

Se non ricordo male, ormai era diventato una sorta di talismano e a Berna non doveva esserci,ci fu una mini sollevazione, e alla fine a Berna la telecronaca fu sua,ma non bastò.

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, Erreci dice:

Non sarebbe bastato manco Padre Pio 

In effetti...senza lo Zar e Carboni squalificati, Mannini e Pellegrini fuori in corsa, Vialli in campo per grazia ricevuta (drammatico il suo riscaldamento),  subito  picchiato da Alloisio. Addirittura in panchina non c'era nemmeno Bistazzoni...ma un giovanissimo Marcon...belin a pensarci fu un miracolo arrivare all'80' a risultato ancora aperto...

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Pizzul è l'ultimo dei teleradiocronisti "cantanti",  alla pari di molti suoi colleghi di "Tutto il calcio minuto per minuto", cioè capaci come primi attori (penso a Carmelo Bene, Eros Pagni, Gianni Galavotti tra gli ultimi) di utilizzare la voce in modo artistico/creativo, professionisti non soltanto dotati di fluidità nell'eloquio ma anche di voci non banali assolutamente tipizzate. I telecronisti di oggi mi sembrano possedere voci molto "comuni" e sono figli della scuola della telecronaca sudamericana fatta di concitazione e iperboli, spesso neppure giustificate dalla qualità e dall'andamento della partita.

Ho la fortuna (sfortuna per l'età) di ricordarmi bene di Nicolò Carosio, un po' stentoreo (aveva raccontato le vittorie dell'Italia nel '34 e nel '38), talvolta ironico, col gusto d'oggi , con gli oceanici silenzi che lasciava tra l'indicazione di un giocatore e l'altro, le sue cronache risulterebbero difficilmente proponibili.

A me piace ricordare soprattutto Nando Martellini, un po' perchè a lui si ricollegano alcune delle vittorie più romantiche della nostra Nazionale, Italia Germania 4-3 del '70 su tutte, il meraviglioso triplice "Campioni del Mondo" dell'82, ma per la tessitura della sua voce fattasi anzitempo tremula per l''età, smise a soli 65 anni, per motivi di salute, di raccontare le partite degli Azzurri.

Lo stadio, come un film, aveva un sonoro naturale bellissimo, le voci della gente, trombe e tamburi, sulla cui trama i migliori, come Ennio Morricone nelle pellicole, sapevano trapuntare la melodia del racconto.

  • Like 4

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

"e finalmente l'ineffabile Moraes si accorge di un fallo a nostro favore"

N.Carosio Italia Israele - mondale 1970

  • Like 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

E' strano che non sia uscito fuori che Carosio fosse genoano dal momento che suo padre era genovese; probabilmente non molti lo sanno e allora nessuna fake news su di lui. Nè si saprà mai, tra conferme e smentite, se effetivamente avesse insultato il guardalinee etiope di Israele-Italia ai mondiali del '70, che non ne imbroccava una o quasi, definendolo "questo negraccio ci nega una rete sacrosanta" più o meno. Ricerche giornalistiche hanno trovato reperti che smentiscono questo fatto, ma non con la massima certezza. Resta il fascino della sua voce, che suonava quasi metallica nelle cronache che arrivavano dall'estero, specie oltreoceano, e della sedia su cui si sedeva per le prime radiocronache che si svolgevano ai bordi del campo con una visuale non proprio comoda come quella degli attuali telecronisti. Altri tempi, altre voci, altro calcio. Forse anche allora c'erano cose poco chiare sui e fuori dai campi di calcio, ma non c'era la malizia odierna (la mia per la prima) di andare a e volerle scovare. 

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
8 ore fa, doriastuart dice:

E' strano che non sia uscito fuori che Carosio fosse genoano dal momento che suo padre era genovese; probabilmente non molti lo sanno e allora nessuna fake news su di lui. Nè si saprà mai, tra conferme e smentite, se effetivamente avesse insultato il guardalinee etiope di Israele-Italia ai mondiali del '70, che non ne imbroccava una o quasi, definendolo "questo negraccio ci nega una rete sacrosanta" più o meno. Ricerche giornalistiche hanno trovato reperti che smentiscono questo fatto, ma non con la massima certezza. Resta il fascino della sua voce, che suonava quasi metallica nelle cronache che arrivavano dall'estero, specie oltreoceano, e della sedia su cui si sedeva per le prime radiocronache che si svolgevano ai bordi del campo con una visuale non proprio comoda come quella degli attuali telecronisti. Altri tempi, altre voci, altro calcio. Forse anche allora c'erano cose poco chiare sui e fuori dai campi di calcio, ma non c'era la malizia odierna (la mia per la prima) di andare a e volerle scovare. 

Perchè anche tu sei un Tifoso d'altri tempi ...... un residuato bellico! :smile:

:brindisi:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
35 minuti fa, orso dice:

Perchè anche tu sei un Tifoso d'altri tempi ...... un residuato bellico! :smile:

:brindisi:

Che esplode quando meno te lo aspetti. :sciarpa:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Carosio in effetti aveva padre genovese e madre inglese, profilo ideale per un blurosso, se non è mai stato rivendicato dai topi è evidente che non ce n'è proprio. Quanto alla vicenda Italia Israele del '70 in rete vi sono accurate ricostruzioni, qualcuno si è preso la briga di riascoltare l'intera telecronaca, non rinvenendo frasi di stampo razzista. 

Per chi ne avesse voglia, la pagina ed il filmato che si aprono con questo link

http://pinofrisoli.blogspot.it/2016/09/nicolo-carosio-la-verita-definitiva-su.html

mi pare facciano chiarezza sull'intera vicenda.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

×