Jump to content
Sign in to follow this  
amintore

Operazione "Liberazione degli stadi"

Recommended Posts

22 minuti fa, Robi dice:

Ma il razzo in cui morì Paparelli è stato il principio della fine dove gli stadi persero per sempre la loro verginità.

ma cosa cazzo dici

ma la verginità di cosa

da li è stato vietato ammazzare qualcuno?
da li è diventato sconveniente sparare dritto per dritto completamente a caso nella gradinata opposta?


Spiegamela, per favore

PS: gran sintassi, complimenti

1 minuto fa, orso dice:

Siete dei criminali.

Fate paura :paura:

il discorso è proprio questo: l'ultrà, se segue in tutto e per tutto quella che è la "mentalità" così com'è intesa al giorno d'oggi, in tanto contesti è molto più vicino al criminale che al tifoso

Share this post


Link to post
Share on other sites
38 minuti fa, Robi dice:

Ma il razzo in cui morì Paparelli è stato il principio della fine dove gli stadi persero per sempre la loro verginità.

Robi, però dopo quel principio ci sono state le coltellate a Fonghessi e Spagnolo, la testa spappolata di Filippini, l'inseguimento in 20 appresso ad uno (De Falchi), il treno dato a fuoco per Salerno, e persino la pistolettata nel pre partita. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 minuti fa, labbrodinovisad dice:

Robi, però dopo quel principio ci sono state le coltellate a Fonghessi e Spagnolo, la testa spappolata di Filippini, l'inseguimento in 20 appresso ad uno (De Falchi), il treno dato a fuoco per Salerno, e persino la pistolettata nel pre partita. 

e l'ultimo investito a Milano

Ma poi gli rispondi seriamente? Si lamenta che gli stadi hanno "perso la verginità" quasi come fosse una scocciatura
È morta una persona, voglio capire cosa intende per verginità

Share this post


Link to post
Share on other sites

Spako botilia  amazo familia sotero morti ( antico detto bulgaro)

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 ore fa, Robi dice:

ci sono penne usate per autodifesa o altro che possono sparare.

Espertooooooo spiegacela!!

io comunque - sempre appresso alla questione del mio curriculum ultrà - con la penna ho sparato un sacco di volte, anche in the street of the plan, sia a caso per fare un po' di sciato, sia verso i tifosi avversari, sia verso le forzeeeeeeeeeee dell'ordine! Quanti punti ultrà ho collezionato? Chiedo all'utente @Robi che in materia di punteggi ultrà mi pare sul pezzo 🍚🎿

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

15 ore fa, Gianla dice:

e l'ultimo investito a Milano

Ma poi gli rispondi seriamente? Si lamenta che gli stadi hanno "perso la verginità" quasi come fosse una scocciatura
È morta una persona, voglio capire cosa intende per verginità

non dico niente di diverso da voi, e il mio non è un lamento

dico solo che gli stadi dopo paparelli non sono stati più gli stessi.

come dici te è morta una persona, e purtroppo non si può tornare indietro ecco cosa intendo per aver perso l'innocenza.

ho letto molto su quella tragedia visto che all'epoca ero bambino e la cosa mi scosse molto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

però ce ne siamo abbondantemente sbattuti il cazzo

tralasciando Roma, che è stata per anni tappezzata da scritte Paparelli boia, morti ne abbiamo fatti per così

detto con onestà, e senza polemica Robi; stiam parlando

Share this post


Link to post
Share on other sites
7 ore fa, Robi dice:

 

non dico niente di diverso da voi, e il mio non è un lamento

dico solo che gli stadi dopo paparelli non sono stati più gli stessi.

come dici te è morta una persona, e purtroppo non si può tornare indietro ecco cosa intendo per aver perso l'innocenza.

ho letto molto su quella tragedia visto che all'epoca ero bambino e la cosa mi scosse molto.

Però è nella normalità delle cose che sia così.
Ad azione corrisponde reazione.

Con lo stesso principio, mi sento di dire che se negli anni gli ultrà si fossero picchiati di meno, ci sarebbe stata molta meno repressione, proprio perchè non ce ne sarebbe stato bisogno.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Posted (edited)

Eggià è abbastanza semplice 

Negli stadi di atletica o di tennis non mi pare che sia esercitata "repressione " (belin quanto mi irrita questa espressione manco si stesse parlando di lotta a moti rivoluzionari o di vittime di dittatori sudamericani) 

Edited by Erreci
  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
Posted (edited)

Vittime di sé stessi col cervello bruciato dalle sostanze, dagli anni che passano e/o dall'ego ipertrofico

Se ben ricordate, ai tempi della tessera del tifoso - 2010 - uscì un comunicato degli ultrà (non facciamo nomi, che qua è un attimo essere scrinsciottati da Un Tipo a Caso 🤖) in cui si chiamavano i sampdoriani alla battaglia, che erano stati appellati col termine "militanti": un delirio, che infatti poco dopo fu tolto dalla rete e sostituito con un comunicato un po' più soft (un delirio meno manifesto, ecco). Ricordo anche riunioni in quel del Chiappazzo in cui, post-Raciti (2007), si ridacchiava di passare "alla clandestinità": cazzate dette fra un cannone e l'altro, che però danno il metro dell'immaginario culturale.

Edited by amintore

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 5/6/2019 at 18:08, amintore dice:

Espertooooooo spiegacela!!

io comunque - sempre appresso alla questione del mio curriculum ultrà - con la penna ho sparato un sacco di volte, anche in the street of the plan, sia a caso per fare un po' di sciato, sia verso i tifosi avversari, sia verso le forzeeeeeeeeeee dell'ordine! Quanti punti ultrà ho collezionato? Chiedo all'utente @Robi che in materia di punteggi ultrà mi pare sul pezzo 🍚🎿

Prendo spunto da questa tua "confessione" e mi allaccio al riferimento che tu, e non solo tu, spesso fai a "cervelli bruciati dall'uso di sostanze illecite".

Siccome non mi risulta tu faccia parte di quella categoria epperò anche tu, sembra, ti sei lasciato andare in passato ad azioni non proprio sensate allora forse c'è qualcos'altro sotto.

Il mondo ultras comunque affascina, ha affascinato anche me in passato senza arrivare a compiere certe gesta, e pur non facendone parte attivamente ne ho appoggiato iniziative ed ho dato il mio contributo se non altro concettuale.

Credo che alla base qualcosa di buono ci sia e che però tutto sia fagocitato dalla violenza, che è utile a chi persegue interessi poco leciti attraverso il calcio e che ha bisogno di volenterosi "soldati".

E' necessario che chi ancora si riconosce nell'essere tifoso ultras riesca a tirarsi fuori da queste logiche.

Nota per chi screensciotta nel caso questo post fosse letto:

la rabbia e la non rassegnazione di alcuni deriva dal fatto che qui a Genova sponda Samp c'era un gruppo che aveva intrapreso questa strada ma è stato prima deriso e poi calpestato fino a farlo scomparire da quelli che ne erano all'origine e con i quali si era cresciuti. Sempre tutto in nome e per conto della "mentalità"

  • Like 3
  • Thanks 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma chi è sto qui che scrisciotta? per caso uno che scimmiotta? 

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, cillo2461 dice:

Prendo spunto da questa tua "confessione" e mi allaccio al riferimento che tu, e non solo tu, spesso fai a "cervelli bruciati dall'uso di sostanze illecite".

Siccome non mi risulta tu faccia parte di quella categoria epperò anche tu, sembra, ti sei lasciato andare in passato ad azioni non proprio sensate allora forse c'è qualcos'altro sotto.

Il mondo ultras comunque affascina, ha affascinato anche me in passato senza arrivare a compiere certe gesta, e pur non facendone parte attivamente ne ho appoggiato iniziative ed ho dato il mio contributo se non altro concettuale.

Credo che alla base qualcosa di buono ci sia e che però tutto sia fagocitato dalla violenza, che è utile a chi persegue interessi poco leciti attraverso il calcio e che ha bisogno di volenterosi "soldati".

E' necessario che chi ancora si riconosce nell'essere tifoso ultras riesca a tirarsi fuori da queste logiche.

Nota per chi screensciotta nel caso questo post fosse letto:

la rabbia e la non rassegnazione di alcuni deriva dal fatto che qui a Genova sponda Samp c'era un gruppo che aveva intrapreso questa strada ma è stato prima deriso e poi calpestato fino a farlo scomparire da quelli che ne erano all'origine e con i quali si era cresciuti. Sempre tutto in nome e per conto della "mentalità"

C'è da fare una precisazione, io ho visto sia la trasmissione report che riguardava gli juventini e sia quella dei milanisti.

oltre al discorso violenza e droga uno dei problemi prinicipi è il bagarinaggio, dove gente nullatenente si è arrichita in poco tempo.

quel mondo di droga violenza e bagarinaggio come fonte di reddito lo vedo lontanissimo anni luce da quello dove domenicalmente sono cresciuto io, se non ci fossero coreografie bandiere e striscioni direi che è proprio un'altro mondo, non riesco a paragonare i nostri gruppi con quelli li, forse perchè sono di parte forse perchè sono troppo ingenuo...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non sei ingenuo sei molto furbo, sposti l'attenzione.

Addossi colpe più grosse ad altri per lavare delle coscienze.

Ma se uno rubacchia va in galera. Poi in galera trova quello che ha ucciso, ma non per questo il primo non merita di starci.

Share this post


Link to post
Share on other sites
43 minuti fa, Robi dice:

C'è da fare una precisazione, io ho visto sia la trasmissione report che riguardava gli juventini e sia quella dei milanisti.

oltre al discorso violenza e droga uno dei problemi prinicipi è il bagarinaggio, dove gente nullatenente si è arrichita in poco tempo.

quel mondo di droga violenza e bagarinaggio come fonte di reddito lo vedo lontanissimo anni luce da quello dove domenicalmente sono cresciuto io, se non ci fossero coreografie bandiere e striscioni direi che è proprio un'altro mondo, non riesco a paragonare i nostri gruppi con quelli li, forse perchè sono di parte forse perchè sono troppo ingenuo...

contravvieni ad uno dei principi cardine della "mentalità", ossia che l'ultrà non va giudicato a prescindere

i colori ci dividono , ma la mentalità CI UNISCE, o no?

 

E' persino ovvio che c'è differenza tra uno a cui piace menarsi alla domenica, ed un affiliato alla malavita che utilizza il tifo per altri cazzi, di delinquenza, business o politica, e magari di tutte e tre le cose assieme; però non mi pare che nessuno ne abbia mai davvero preso le distanze

viceversa, la presa di distanza dai tifosi tesserati nessuno si è fatto il problema a porsela, per dire

48 minuti fa, Robi dice:

C'è da fare una precisazione, io ho visto sia la trasmissione report che riguardava gli juventini e sia quella dei milanisti.

oltre al discorso violenza e droga uno dei problemi prinicipi è il bagarinaggio, dove gente nullatenente si è arrichita in poco tempo.

quel mondo di droga violenza e bagarinaggio come fonte di reddito lo vedo lontanissimo anni luce da quello dove domenicalmente sono cresciuto io, se non ci fossero coreografie bandiere e striscioni direi che è proprio un'altro mondo, non riesco a paragonare i nostri gruppi con quelli li, forse perchè sono di parte forse perchè sono troppo ingenuo...

ps: questo è un discorso generale, e non è specifico su di noi

Share this post


Link to post
Share on other sites
Posted (edited)

e semmai, ha a che fare con la pretesa, anche questa generale, di alcuni (tanti) gruppi organizzati di essere i custodi di sto cazzo, dalle rispettive società ad un romanticismo finto come i soldi del monopoli. Come se ai tifosi non dovesse bastare fare i tifosi, un concetto che qui a Genova dovremmo conoscere bene , visto che un signore , tale Paolo Mantovani, ci ha battuto sopra finchè ha scampato

 

Edited by labbrodinovisad

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Robi dice:

C'è da fare una precisazione, io ho visto sia la trasmissione report che riguardava gli juventini e sia quella dei milanisti.

oltre al discorso violenza e droga uno dei problemi prinicipi è il bagarinaggio, dove gente nullatenente si è arrichita in poco tempo.

quel mondo di droga violenza e bagarinaggio come fonte di reddito lo vedo lontanissimo anni luce da quello dove domenicalmente sono cresciuto io, se non ci fossero coreografie bandiere e striscioni direi che è proprio un'altro mondo, non riesco a paragonare i nostri gruppi con quelli li, forse perchè sono di parte forse perchè sono troppo ingenuo...

Ah voi dite ingenuo?!

Dite ingenuo? Bellan, dì...

COMME L'È CANGIÔ O VOCABOLAIO, GIGGIA, COMME L'È CANGIÔ...

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 ore fa, Gianla dice:

Non sei ingenuo sei molto furbo, sposti l'attenzione.

Addossi colpe più grosse ad altri per lavare delle coscienze.

Ma se uno rubacchia va in galera. Poi in galera trova quello che ha ucciso, ma non per questo il primo non merita di starci.

Tu nascondi i post , poi magari io rispondo e altri non capiscono che rispondo al post nascosto e succede che Pioli diventa Padre Pio e Padre Pio i Rem e i Rem Pioli .......

Share this post


Link to post
Share on other sites
Posted (edited)

Decreto Sicurezza Bis - da Adnkronos - 12/06/2019

Infine le misure di contrasto alla violenza negli stadi e durante le manifestazioni sportive. Daspo previsto per "coloro che risultino denunciati per aver preso parte attiva a episodi di violenza su persone o cose in occasione o a causa di manifestazioni sportive, o che nelle medesime circostanze abbiano incitato, inneggiato o indotto alla violenza"; "coloro che risultino avere tenuto, anche all'estero, sia singolarmente che in gruppo, una condotta finalizzata alla partecipazione attiva a episodi di violenza, di minaccia o di intimidazione"; "coloro che risultino denunciati o condannati, anche con sentenza non definitiva, nel corso dei cinque anni precedenti".

Nel mirino finiscono anche i club cui è vietato favorire chi ha subito un Daspo: le società non devono "corrispondere, in qualsiasi forma, diretta o indiretta, sovvenzioni, contributi e facilitazioni di qualsiasi natura, compresa l'erogazione di biglietti e abbonamenti o di titoli di viaggio a prezzo agevolato o gratuito, ai destinatari dei provvedimenti previsti dall'articolo 6 del codice delle leggi antimafia e delle misure di prevenzione, ai condannati, anche con sentenza non definitiva, per reati commessi in occasione o a causa di manifestazioni sportive".

ONORE AL CAPITANO!

ONORE ALLE FORZE DELL'ORDINE!

AVANTI, SENZA GUARDARE IN FACCIA NESSUNO!

Edited by amintore

Share this post


Link to post
Share on other sites

Comunico al moderatore Labbrodinovisad che ha preso una cantonata: sono perfettamente in linea col Capitano su questo tema. Sulla parte restante del Decreto Sicurezza non mi esprimo perché il regolamento del Forum credo non permetta di scrivere che si tratta di una porcata paranazista e inoltre la Brigata è Ferreriana e dunque anni luce al di sopra dell'agone politico. 🌅

Share this post


Link to post
Share on other sites

e dopo lazio e milan è la volta dei capi della curva della Juventus ad assurgere all'onore della cronaca nera.  Arresti e perquisizioni non solo a Torino ma un po' in tutta italia; i capi di imputazione vanno da associazione per delinquere a estorsione aggravata, autoriciclaggio per finire con violenza privata.  Bé  non male direi, considerato poi che la magistratura indaga inoltre su rapporti con la  criminalità organizzata (ndrangheta per la precisione)

Ps: cmq è bene ricordare che gli ultrá della juve sono un centro di aggregazione e fanno  molta beneficenza 

 

  • Sad 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
29 minuti fa, Erreci dice:

e dopo lazio e milan è la volta dei capi della curva della Juventus ad assurgere all'onore della cronaca nera.  Arresti e perquisizioni non solo a Torino ma un po' in tutta italia; i capi di imputazione vanno da associazione per delinquere a estorsione aggravata, autoriciclaggio per finire con violenza privata.  Bé  non male direi, considerato poi che la magistratura indaga inoltre su rapporti con la  criminalità organizzata (ndrangheta per la precisione)

Ps: cmq è bene ricordare che gli ultrá della juve sono un centro di aggregazione e fanno  molta beneficenza 

 

magistrati e polizia sono insensibili hanno un cassonetto al posto del cuore

  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Fonte AGI.com

 

Blitz della Polizia di Stato di Torino, coordinata dal Gruppo criminalità organizzata della procura, nei confronti delle frange ultrà della Juventus. Nell’ambito dell’operazione denominata “Last Banner”, la Digos di Torino ha eseguito 12 misure cautelari nei confronti dei capi e dei principali referenti dei “Drughi”, di “Tradizione-Antichi Valori”, dei “Viking”, del “Nucleo 1985” e di “Quelli.. di via Filadelfia”, indagati a vario titolo per associazione a delinquere, estorsione aggravata, autoriciclaggio e violenza privata.

Compiute anche 39 perquisizioni con la collaborazione delle Digos di Alessandria, Asti, Como, Savona, Milano, Genova, Pescara, La Spezia, L’Aquila, Firenze, Mantova, Monza, Bergamo e Biella, nei riguardi di 37 fra i principali referenti dei gruppi ultrà in questione (ed anche del “N.A.B. – Nucleo Armato Bianconero”), indagati nell’ambito della stessa indagine.

I capi ultrà della Juve avevano, secondo la Procura, "posto in essere una precisa strategia estorsiva" nei confronti della società bianconera. Strategia di cui esistono "incontrovertibili elementi probatori". E' quanto emerso dalle indagini della Digos durate oltre un anno e partite da una denuncia presentata dalla stessa Juventus.

In particolare - spiegano gli investigatori - "l'interruzione, alla fine del campionato 2017/18, di alcuni privilegi concessi ai gruppi ultrà ha infatti determinato, sin da subito, una 'reazione' dei leader storici che, hanno definito una capillare strategia criminale per 'ripristinare' quei vantaggi soppressi ed affermare nuovamente la posizione 'di forza' nei riguardi della Juventus".

Accertata anche la "capillare attività" dei "Drughi" per recuperare centinaia di biglietti di accesso allo stadio per le partite casalinghe del club, "avvalendosi di biglietterie compiacenti sparse su tutto il territorio nazionale". 

"E' stata un'indagine lunga e paziente, che ha portato risultati importanti, ha trasformato la conoscenza generica in precise prove di precisi reati attribuibili a determinate persone. Non a un gruppo indistinto. Le indagini servono a questo, a raccogliere prove a carico di precise persone da portare davanti a un giudice" ha affermato il procuratore di Torino Paolo Borgna.

 

Questa attività potrebbe essere replicata anche in altre realtà sul territorio nazionale. Questa è la prima volta che singoli reati vengono contestati a singole persone. Il quadro che è emerso da questa indagine sicuramente non può essere un unicum che riguarda la Juventus" ha detto il questore di Torino, Giuseppe De Matteis. "Potrebbe essere" ha aggiunto "che anche in altre parti del territorio nazionale ci siano dei rapporti assimilabili a quelli che abbiamo riscontrato".

L'indagine, ha spiegato il questore, "apre un canale investigativo che può essere un precedente per altre attività, perché non credo che questa sia l'unica situazione esistente sul territorio nazionale di contiguità tra il malaffare e il mondo deviato della tifoseria".

"Gli arrestati sono persone che hanno fatto della violenza uno stile di vita" ha dettoil procuratore aggiunto Patrizia Caputo. "I simboli dell'estrema destra ritrovati sono un aspetto marginale. Siamo di fronte a persone con uno stile di vita violento. Il tifo è un pretesto. Si tratta di persone che sono state arrestate non perché commettevano reati fuori dallo stadio, ma all'interno, ai danni della Juventus".

In particolare, si verificano estorsioni ai danni di tifosi. "Ci sono persone - ha spiegato Caputo - che si sono viste allontanare dai posti regolarmente pagati, con spintoni e reazioni violente. Questi personaggi violenti non si fermavano neppure davanti alla presenza di bambini".

"Gli arresti sono il risultato di una brillante operazione della Polizia di Stato di Torino che ha potuto contare sulla denuncia fatta dalla società bianconera. Un aspetto, questo, che merita di essere sottolineato perché troppo spesso il rapporto tra certe frange del tifo e le società di calcio non è stato trasparente e corretto" sottolinea  il portavoce dell'Associazione nazionale funzionari di polizia, Girolamo Lacquaniti. "Crediamo che questa ulteriore indagine "continua Lacquaniti" confermi ancora una volta che dietro gli estremisti del tifo calcistico si celino vere e proprie aggregazioni criminali e che debba essere definitivamente bandita ogni forma di tolleranza nei confronti di chi cerca di nascondersi come fenomeno di folclore. Ci sono ancora troppi segnali inquietanti nel mondo del calcio, come la faida che si sta consumando all'interno della curva nord dell'inter, così come l'omicidio del capo ultras della Lazio maturato in ambiti criminali". 

"Ribadiamo la necessità" conclude il portavoce dell'Anfp "che l'impianto normativo costruito in questi anni non arretri nelle misure a carico di certi professionisti del disordine e del malaffare e auspichiamo che anche la giustizia sportiva favorisca le forme di collaborazione tra le società e le forze dell'ordine al fine di eliminare quelle zone che non possiamo più definire d'ombra ma che sono terra di conquista per vere e proprie forme di criminalità organizzata".

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Sign in to follow this  

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...