Jump to content

Recommended Posts

8 minuti fa, Austrodoriano dice:

Si ok, però mi avevi anche scritto che le italiane sono tutte fuori o quasi.

sui ritmi di gioco è vero ed innegabile e sicuramente la premier league è anche molto piu apprezzata anche per come intendono le partite e l’agonismo .. Detto questo, considerando i budget e i fatturati che fa il mercato inglese, secondo me in europa hanno vinto molto meno rispetto a quanto sarebbe stato lecito aspettarsi e non solo per il fatto che c’erano in campo le altre due potenze economiche spagnole, perché in diversi casi si son fermate molto prima.

Pensa a quanto non ha vinto l'Olanda di Cruyff eppure ha rivoluzionato il modo di giocare ..... 

Link to post
Share on other sites
  • Replies 329
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Questi finisce che vincono la champions. Io negli ultimi anni non ho mai visto una squadra così forte , nemmeno il barcellona o il real, che comunque si giovavano ( ed il barcellona si giova tutt

Toh chi si rivede  Barcellona, è fatta per Koeman: contratto biennale, manca solo l'ufficialità   tanti tanti cari auguri per una brillante carriera ricca di soddisfazioni e risultati 😎

Non vorrei che Tagliafico si vendesse la partita.  Sì insomma, che facesse una torta.   

Posted Images

6 minuti fa, Gianla dice:

Allora, premetto che rispondo senza essermi informato a dovere, ma credo che le squadre di fascia media in premier abbiano lo stesso budget delle squadre tipo Napoli.
Cioè il Leicester, dopo la Premier vinta, ha fatto tipo 220 mln di fatturato conto i 180 del Napoli. Quindi metti che l'anno prima erano 120, ma per una squadra che si doveva salvare!!!

Quindi, tornando da dove è partito il discorso, cioè lodare e marcare la differenza tra come abbiamo visto giocare in questi giorni (e non solo) rispetto alle squadre italiane, tale differenza sarebbe non più tanto nei metodi di allenamento, ma i ritmi più alti ed il tipo di gioco scaturirebbero da più soldi?

Più soldi che, anche per squadre dove però non giocano acquisti milionari, permetterebbero magari (ipotizzo io) strutture migliori, più campi per i settori giovanili, più personale assunto dai club per talent scouting o per curare aspetti dai bambini in su e tutte cose che qui in Italia vengono lasciate causa avere meno soldi di loro?

Non riesco ancora ad afferrare chiaramente il nesso e il filo logico tra tutto, posto allora che la famosa intervistaa Mustafi sui metodi di allenamento diversi è da considerarsi "sorpassata" perché ora anche qui ci si allena così.

Link to post
Share on other sites
56 minuti fa, _Luca_ dice:

Quindi, tornando da dove è partito il discorso, cioè lodare e marcare la differenza tra come abbiamo visto giocare in questi giorni (e non solo) rispetto alle squadre italiane, tale differenza sarebbe non più tanto nei metodi di allenamento, ma i ritmi più alti ed il tipo di gioco scaturirebbero da più soldi?

Più soldi che, anche per squadre dove però non giocano acquisti milionari, permetterebbero magari (ipotizzo io) strutture migliori, più campi per i settori giovanili, più personale assunto dai club per talent scouting o per curare aspetti dai bambini in su e tutte cose che qui in Italia vengono lasciate causa avere meno soldi di loro?

Non riesco ancora ad afferrare chiaramente il nesso e il filo logico tra tutto, posto allora che la famosa intervistaa Mustafi sui metodi di allenamento diversi è da considerarsi "sorpassata" perché ora anche qui ci si allena così.

A parità di allenamenti emerge la squadra con più qualità. E la qualità la paghi.
Tante cose te le costruisci fidelizzando i giocatori tenendoteli dalle giovanili alla prima squadra: il che permette loro di apprendere una filosofia più che uno stile di gioco, oltre che a conoscere negli anni tutti i ragazzi con cui poi giocheranno in prima squadra. Per questo hai bisogno di strutture e persone competenti all'interno delle società, per permettere ai ragazzi di crescere bene sportivamente e umanamente.
Questo l'hanno capito prima in Germania ed in Inghilterra, il Barcellona lo fa da una vita, adesso ci stiamo arrivando anche noi in Italia e la differenza secondo me sta nell'esserci arrivati dopo. Credo che sarà un cambiamento che avverrà naturalmente, visto che sempre più squadre (noi, Napoli, Empoli, Atalanta, Milan, Chievo con risultati disastrosi dopo anni di mestieranti 35enni) provano a fare questo ragionamento, sia come tipo di calcio sia come scelta degli investimenti.

Questo ritardo ci ha fatto perdere posizioni in Europa e quindi meno potere nel contrattare con le TV.
Il che ha permesso alle squadre che prendono più soldi di aumentare il distacco.
Quindi meno soldi alla serie A, soldi che vanno tutti alle stesse (i parametri di ripartizione sono diversi, molto più equi in Inghilterra, come ci ha già spiegato Djsmith, e inoltre hanno tipo 7 top club).
Un loop da cui si può uscire programmando seriamente come hanno fatto gli altri.

Per quanto riguarda il ritmo, forse avere un campionato con 19 squadre che ti pressano e ti attaccano ti abitua a correre 90 minuti qualsiasi partita.
Premier e Bundesliga con una prevalenza fisica. Liga ed Eredivisie per il tipo di gioco votato all'attacco.
La mentalità del prima non prenderle ti fa vedere delle partite molle.
Ma sono fiducioso vedendo giocare la Samp e le squadre sopracitate, anche per il fatto che anche qua ci stiamo accorgendo che il gioco ma soprattutto la programmazione alla lunga pagano.

 

ma non potevamo appassionarci, chessò, alla fica?

Link to post
Share on other sites

A me piace il calcio quando è spettacolo, ed il calcio è spettacolo quando lo giochi come lo gioca l' Ajax , il Liverpool, il Manchester City, il Tottenham , l'Arsenal, il Barcellona, il PSG, il Real Madrid ecc.

E sto parlando di intensità, voglia di vincere ,di stupire con una giocata.

L'errore che sempre noi italici facciamo è che poi andiamo ad analizzare i risultati, solo i risultati.

Ma il calcio è qualcosa di più dei risultati, senza contare che se giochi per vincere sempre e comunque alla fine qualche soddisfazione te la togli.

Ed a me , che sarò pure un idiota, mi dà più soddisfazione una vittoria divertendosi attraverso il gioco che 34 scudetti o quanti cazzo ne ha la juve vinti speculando e maneggiando.

  • Thanks 1
Link to post
Share on other sites
3 ore fa, _Luca_ dice:

Quindi, tornando da dove è partito il discorso, cioè lodare e marcare la differenza tra come abbiamo visto giocare in questi giorni (e non solo) rispetto alle squadre italiane, tale differenza sarebbe non più tanto nei metodi di allenamento, ma i ritmi più alti ed il tipo di gioco scaturirebbero da più soldi?

Più soldi che, anche per squadre dove però non giocano acquisti milionari, permetterebbero magari (ipotizzo io) strutture migliori, più campi per i settori giovanili, più personale assunto dai club per talent scouting o per curare aspetti dai bambini in su e tutte cose che qui in Italia vengono lasciate causa avere meno soldi di loro?

Non riesco ancora ad afferrare chiaramente il nesso e il filo logico tra tutto, posto allora che la famosa intervistaa Mustafi sui metodi di allenamento diversi è da considerarsi "sorpassata" perché ora anche qui ci si allena così.

si l'intervista di Mustafi sui metodi di allenamento è per molte squadre sorpassata, per altre no e sorpattutto è la mentalità dei nostri giocatori che non è molto portata a farsi il culo: sin da bambini viene data più importanza alla tattica che alla tecnica e alla preparazione. Giampaolo ha più volte detto che preferisce allenare giocatori stranieri perchè più predisposti ad ascoltare e imparare e più vogliosi di mettersi in gioco

sul metodo Ajax vedi qui  Ajax settore giovanile

Link to post
Share on other sites
5 ore fa, Erreci dice:

si l'intervista di Mustafi sui metodi di allenamento è per molte squadre sorpassata, per altre no e sorpattutto è la mentalità dei nostri giocatori che non è molto portata a farsi il culo: sin da bambini viene data più importanza alla tattica che alla tecnica e alla preparazione. Giampaolo ha più volte detto che preferisce allenare giocatori stranieri perchè più predisposti ad ascoltare e imparare e più vogliosi di mettersi in gioco

sul metodo Ajax vedi qui  Ajax settore giovanile

Articolo interessantissimo. Che bello sarebbe che la Sampdoria riuscisse davvero nei prossimi anni a strutturarsi così 😍

Link to post
Share on other sites

si diciamo però anche che a squadre come juventus, psg, barcellona, real, inglesi etc viene richiesto di vincere nell'immediato... Alla fine anche il Barcellona che soprattutto in passato ha sfornato gioiellini dalla cantera i suoi milioni per comprare le stelle mondiali ce li butta eccome. Realtà come l'ajax non hanno nemmeno le possibilità di competere su questo livello nel mercato, anche se sono società comunque abbastanza ricche, difficilmente un qualsiasi "campione" già affermato o quasi accetterebbe di trasferirsi a giocare nel campionato olandese.

 

Quello che non è mai piaciuto delle squadre italiane piuttosto è sempre stato l'impegno che hanno messo in europa league, trattata il più delle volte come un fastidio piuttosto che come una competizione da provare a vincere. Troppo spesso si è data importanza solo al campionato nazionale (che puntualmente però finisce alla juventus) a scapito del resto.

 

e comunque ragazzi riguardo intensità e voglia di vincere, io anche di squadre come il Liverpool, il Manchester City, il Tottenham , l'Arsenal, il Barcellona, il PSG, il Real Madrid  ho visto parecchie volte partite di merda in europa negli ultimi anni. Cosi come ho visto partite ottime giocate da napoli e juventus e partite di merda giocate dalle stesse.. Anzi spesso del Napulì merda mi era capitato di vedere partite in champions dove giocavano bene, ad intensità alte ma perdevano 

 

Edited by Austrodoriano
Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Austrodoriano dice:

si diciamo però anche che a squadre come juventus, psg, barcellona, real, inglesi etc viene richiesto di vincere nell'immediato... Alla fine anche il Barcellona che soprattutto in passato ha sfornato gioiellini dalla cantera i suoi milioni per comprare le stelle mondiali ce li butta eccome. Realtà come l'ajax non hanno nemmeno le possibilità di competere su questo livello nel mercato, anche se sono società comunque abbastanza ricche, difficilmente un qualsiasi "campione" già affermato o quasi accetterebbe di trasferirsi a giocare nel campionato olandese.

 

Quello che non è mai piaciuto delle squadre italiane piuttosto è sempre stato l'impegno che hanno messo in europa league, trattata il più delle volte come un fastidio piuttosto che come una competizione da provare a vincere. Troppo spesso si è data importanza solo al campionato nazionale (che puntualmente però finisce alla juventus) a scapito del resto.

 

e comunque ragazzi riguardo intensità e voglia di vincere, io anche di squadre come il Liverpool, il Manchester City, il Tottenham , l'Arsenal, il Barcellona, il PSG, il Real Madrid  ho visto parecchie volte partite di merda in europa negli ultimi anni. Cosi come ho visto partite ottime giocate da napoli e juventus e partite di merda giocate dalle stesse.. Anzi spesso del Napulì merda mi era capitato di vedere partite in champions dove giocavano bene, ad intensità alte ma perdevano 

 

L'europa league è un fastidio per due motivi è molto più povera in premi che la champion e viene giocata il giovedì. torniamo a giocare le coppe il mercoledì,  e non facciamo più anticipi o posticipi per chi gioca in coppa (che poi erano le regole di quando ci giocavamo noi) mi ricordo che Mantovani chiese di anticipare un Lecce Sampdoria per impegni di coppa e la lega disse di no.

Link to post
Share on other sites

Ricevo da  uno che conosce bene la realtà Ajax e copioeincollo

"la metodologia ok conta ma la differenza è nella filosofia. Di fatti nelle selezione hanno 5 parametri, i meno allenabili, che chiamano Tips (tecnica, intuito, personalita, velocità) Tecnica ok lo sappiamo Intuito , capacita di prevedere una giocata, un posizionamento, una situazione Personalità, capacita di eseguire ciò che l'intuito ha dettato. Velocità, intesa come pura velocità ma anche e sopratutto come tempo di adattamento/esecuzione. Possono non vincere ma ciclicamente tornano e torneranno sempre al top"

9 minuti fa, Robi dice:

L'europa league è un fastidio per due motivi è molto più povera in premi che la champion e viene giocata il giovedì. torniamo a giocare le coppe il mercoledì,  e non facciamo più anticipi o posticipi per chi gioca in coppa (che poi erano le regole di quando ci giocavamo noi) mi ricordo che Mantovani chiese di anticipare un Lecce Sampdoria per impegni di coppa e la lega disse di no.

Il ManCity quest'anno ha giocato tutte le competizioni e sempre con i titolari: campionato Coppe di lega e Cl .... . Arsenal gioca la El come fosse la CL ... tutto sta nella mentalità, altro che nel giovedì 

  • Like 3
Link to post
Share on other sites

Nel quotare Erreci mi viene da sottolineare che stiamo facendo due discorsi parallleli.

Da una parte c'è chi come Austrodoriano ed altri ,finisce comunque sempre nella necessità dei campioni per vincere, nella conta dei risultai, nel dire che anche l'Ajax fa partite di merda e di contro la Juve ne fa di bellissime.

Ma quello di cui stiamo parlando, almeno io ed Erreci, è di filosofia di gioco, organizzazione societaria ,metodologia di allenamento e voglia di competere.

Che non significa necessariamente dover avere i sodi per comprare Cr7 ne significa necessariamente andare in finale di champions o vincere lo scudetto.

Senza peraltro dimenticare che un certo Crujff disse " non ho mai visto un sacco di soldi segnare un goal".

Fare goal , questo è il calcio.

Edited by cillo2461
  • Like 3
Link to post
Share on other sites
5 ore fa, Robi dice:

L'europa league è un fastidio per due motivi è molto più povera in premi che la champion e viene giocata il giovedì. torniamo a giocare le coppe il mercoledì,  e non facciamo più anticipi o posticipi per chi gioca in coppa (che poi erano le regole di quando ci giocavamo noi) mi ricordo che Mantovani chiese di anticipare un Lecce Sampdoria per impegni di coppa e la lega disse di no.

comunque Robi l'Europa League paga di più oggi rispetto alla nostra ultima partecipazione, ma soprattutto rispetto a quelle del 2008 e del 2010

Link to post
Share on other sites
49 minuti fa, cillo2461 dice:

Nel quotare Erreci mi viene da sottolineare che stiamo facendo due discorsi parallleli.

Da una parte c'è chi come Austrodoriano ed altri ,finisce comunque sempre nella necessità dei campioni per vincere, nella conta dei risultai, nel dire che anche l'Ajax fa partite di merda e di contro la Juve ne fa di bellissime.

Ma quello di cui stiamo parlando, almeno io ed Erreci, è di filosofia di gioco, organizzazione societaria ,metodologia di allenamento e voglia di competere.

Che non significa necessariamente dover avere i sodi per comprare Cr7 ne significa necessariamente andare in finale di champions o vincere lo scudetto.

Senza peraltro dimenticare che un certo Crujff disse " non ho mai visto un sacco di soldi segnare un goal".

Fare goal , questo è il calcio.

Non proprio, io dico che da una parte c’e’ l’ajax , che facendo parte di un campionato molto piccolo come quello olandese, per poter competere in Europa a livelli alti anche se in maniera periodica ma saltuaria ha dovuto crearsi un modello a se ( cosi come si potrebbe dire dell’olanda stessa, che pur essendo una nazione relativamente piccola in termini di abitanti ,meno del doppio della Lombardia, ha avuto molto spesso una nazionale di livello.

Dall’altra ci sono i soliti noti pesi massimi, dove volente o nolente negli ultimi anni si è inserita anche la Juventus. Se si andasse a vedere prestazioni oltre che risultati di queste squadre negli ultimi 5-6 anni risulterebbe che un po’ tutte sono passate da grandi prestazioni a prestazioni di merda ... Ma tutte sono votate all’organizzazione societaria, alla voglia di competere.

prendiamo ad esempio il manchester city, ha degli impianti di allenamento  della madonna e delle accademy per il settore giovanile spaziale... pur vincendo diverse PL, in champions league ha fatto si ottime partite ma anche partite da mani nei capelli... Idem manchester united, altra società dagli introiti spaziali. 

Quindi non vedo poi nelle prestazioni nel complesso di queste squadre un divario cosi netto da una juventus, che comunque deve comtare su una città piu piccola e uno stadio piu piccolo e un campionato piu povero.

Ripeto, lodi e merito all’ajax che ha creato egregiamente un alternativa ad un business nel quale non riuscirebbe comuqnue ad entrare e che comunque le permette di tornare competitivi per 1-2 anni ogni tot.

Poi tanto di capello alle due odiate spagnole che negli anni hanno saputo unire risultati a prestazioni a filosofie di gioco etc.

Per il resto per me un po’ tutto il resto è assimilabile, con anni in cui a qualcuno va meglio ad altri peggio.

 

Che i soldi e basta non facciano gol almeno in champions è realtà, vedi Psg o manchester city... però almeno il palo lo prendono a livello di campionati nazionali 

Link to post
Share on other sites

Forse sono particolarmente fortunato però quando guardo partite del Liverpool, del City, dell'Arsenal, del Tottenham e (grazie a Sky 😂) ne guardo molte 9 volte su 10 mi diverto.

Quando guardo nel campionato italiano Juve ma anche Inter o Milan (Atletico Madrid se vogliamo uscire dall'italia) 9 volte su 10 mi rompo i coglioni, viceversa è facile mi diverta vedendo Napoli o Atalanta ( noi siamo noi quindi..)

Io di questo sto parlando.

Mode A : vincere , punto.

Mode B : vincere e divertire (divertirsi)

Edited by cillo2461
  • Like 1
Link to post
Share on other sites
1 ora fa, labbrodinovisad dice:

comunque Robi l'Europa League paga di più oggi rispetto alla nostra ultima partecipazione, ma soprattutto rispetto a quelle del 2008 e del 2010

La nostra ultima partecipazione è stata allucinante, probabilmente è stato più alto il costo del pranzo istituzionale coi dirigenti del Vojvodina delle entrate nelle casse della UC

Link to post
Share on other sites
1 ora fa, cillo2461 dice:

Forse sono particolarmente fortunato però quando guardo partite del Liverpool, del City, dell'Arsenal, del Tottenham e (grazie a Sky 😂) ne guardo molte 9 volte su 10 mi diverto.

Quando guardo nel campionato italiano Juve ma anche Inter o Milan (Atletico Madrid se vogliamo uscire dall'italia) 9 volte su 10 mi rompo i coglioni, viceversa è facile mi diverta vedendo Napoli o Atalanta ( noi siamo noi quindi..)

Io di questo sto parlando.

Mode A : vincere , punto.

Mode B : vincere e divertire (divertirsi)

Non c'è un cazzo da fare: l'austro parla di risultati e da lì non si schioda e poi mi sa che gli inglesi gli abbiano fatto qualcosa di brutto 

Link to post
Share on other sites
2 ore fa, Daitarn dice:

La nostra ultima partecipazione è stata allucinante, probabilmente è stato più alto il costo del pranzo istituzionale coi dirigenti del Vojvodina delle entrate nelle casse della UC

Era un turno preliminare: nessun contratto con tv, no money 

Link to post
Share on other sites
3 ore fa, cillo2461 dice:

Forse sono particolarmente fortunato però quando guardo partite del Liverpool, del City, dell'Arsenal, del Tottenham e (grazie a Sky 😂) ne guardo molte 9 volte su 10 mi diverto.

Quando guardo nel campionato italiano Juve ma anche Inter o Milan (Atletico Madrid se vogliamo uscire dall'italia) 9 volte su 10 mi rompo i coglioni, viceversa è facile mi diverta vedendo Napoli o Atalanta ( noi siamo noi quindi..)

Io di questo sto parlando.

Mode A : vincere , punto.

Mode B : vincere e divertire (divertirsi)

credo che alla base di tutto ci sia la mentalità con cui affronti lo sport e di conseguenza le partite. noi, come italiani, ci facciamo un sacco di seghe mentali; gioco controllato, prima non prenderle, se posso non corro ma faccio girare la palla e così via. l'unica eccezione è l'atalanta ma credo l'eccezione sia chi la allena, infatti ovunque è andato faceva del pressing, delle sovrapposizioni sulle fasce, dei raddoppi, il suo mantra (a parte all'inter dove lo hanno cacciato ma ritengo che il motivo sia che è più facile dire ad un giovane di farsi il culo piuttosto che ad un campione affermato che invece ti manda a cagare).

inglesi e tedeschi vanno sempre senza freni, partono a manetta e finiscono a manetta. quindi qualcosa dipende dalla preparazione fisica e da quanto il calciatore italiano si adatta ad un'intensità esasperata portata in allenamento, che poi ti permette di applicarla in campo. il City quest'anno sino ad oggi ha giocato 55 partite ma il Bournemouth, squadra di bassa classifica inglese, già 45. Eppure vanno e andranno sino a fine campionato a 100 all'ora. quando invece vedi una partita del campionato italiano oggi, senti già che dicono "i primi caldi, siamo a fine stagione, la stagione è iniziata presto ecc.

in ultimo ci metto il tifoso italiano. a parole siamo tutti a favore del gioco veloce, del gioco assatanato, del dare e prendere, però poi al 3° o 4°° insuccesso cominciamo a chiedere l'allenatore che "primo non prendere gol e chissenefrega del pullman posteggiato sulla riga di porta". per creare qualcosa ci vuole tempo ma poi bisogna darglielo il tempo.

forse in tutto questo , la strada intrapresa da questa dirigenza nel dare fiducia a questo allenatore ed al suo metodo, può aiutare tutti noi. la parola fidelizzazione l'ha detta Gian e Paolo in una sua intervista, ecco credo che dovremmo andare orgogliosi di quello che sta cercando di costruire e che, se non si rompe, o non gli rompe qualcuno, il cazzo prima è su una strada poco battuta da altri.

  • Like 3
Link to post
Share on other sites
5 ore fa, cillo2461 dice:

Forse sono particolarmente fortunato però quando guardo partite del Liverpool, del City, dell'Arsenal, del Tottenham e (grazie a Sky 😂) ne guardo molte 9 volte su 10 mi diverto.

Quando guardo nel campionato italiano Juve ma anche Inter o Milan (Atletico Madrid se vogliamo uscire dall'italia) 9 volte su 10 mi rompo i coglioni, viceversa è facile mi diverta vedendo Napoli o Atalanta ( noi siamo noi quindi..)

Io di questo sto parlando.

Mode A : vincere , punto.

Mode B : vincere e divertire (divertirsi)

Parli del Napoli di sarri , perché sinceramente quello di Ancelotti ha fatto parecchio cagare sia x prestazioni sia x punti 

Link to post
Share on other sites
6 ore fa, cillo2461 dice:

Forse sono particolarmente fortunato però quando guardo partite del Liverpool, del City, dell'Arsenal, del Tottenham e (grazie a Sky 😂) ne guardo molte 9 volte su 10 mi diverto.

Quando guardo nel campionato italiano Juve ma anche Inter o Milan (Atletico Madrid se vogliamo uscire dall'italia) 9 volte su 10 mi rompo i coglioni, viceversa è facile mi diverta vedendo Napoli o Atalanta ( noi siamo noi quindi..)

Io di questo sto parlando.

Mode A : vincere , punto.

Mode B : vincere e divertire (divertirsi)

 

Come ho scritto in tutti i post precedenti parlo di Champions league, visto che confrontiamo squadre di campionati diversi e ho visto tante partite giocate abbastanza di merda dal city, arsenal e anche liverpool nei gironi.

Poi che la PL sia più bella da vedere non lo metto in dubbio.. ma questo per diverse questioni, non solo per come si affrontano ma anche per: 1) piu squadre che si contendono il titolo 2) niente vuoti cosmici nelle tribute/curve/gradinate 3 ) manti erbosi che non sembrano campi di cipolle, 4 ) riprese televisive non da italiana 90.

 

Comunque non voglio starla a menare all'infinito con sto argomento, ho capito benissimo il vostro punto di vista, capisco anche cosa intendete per divertirsi a guardare una partita... Dico solo che in champions ad essere costanti e a divertire qusi sempre ho visto poche poche squadre... Poi è anche vero quello che dice Erreci, le inglesi mi stanno sulle balle cosi come psg o le due spagnole.. perchè sono sempre portato a tifare le outsider o quelle che non hanno miliardi

Edited by Austrodoriano
Link to post
Share on other sites

Più che sul divertimento, io punto sul fatto della mentalità, in Europa x vincere oggi conta voler proporre calcio , voler giocare trenta metri in avanti e non indietro, voler vincere sia in casa che fuori, voler attaccare la partita e non gestirla , voler portare sei -sette uomini sopra la linea della palla ecc ecc. ..che non per forza vuol dire fare grande calcio ( io potrei attuare questo anche non facendo il tiki taka ma anche con lanci lunghi ) , il real degli ultimi anni non era un gioco proprio spettacolare , però partiva sempre x dominare la partita , x averne il controllo. ..la juve questo non lo fa ,allegri nelle interviste punta sul fatto di fare il semplice golletto fuori casa non di andare là e portare la vittoria 

  • Like 1
Link to post
Share on other sites
8 ore fa, Austrodoriano dice:

 

... Poi è anche vero quello che dice Erreci, le inglesi mi stanno sulle balle cosi come psg o le due spagnole.. 

Giuro che non si era capito 

Ps: la juve non è povera e neppure il napulí 

Link to post
Share on other sites
32 minuti fa, Erreci dice:

Giuro che non si era capito 

Ps: la juve non è povera e neppure il napulí 

si vede eh?

Si comunque infatti Juve e napuli li ho messi appunto nella fascia di inglesi e co... Ogni tanto fanno gran partite ogni tanto no (anche se per loro credo tuttavia la condizione di partenza è più complicata rispetto a una big inglese).

Ma ad ogni modo le costanti negli ultimi anni aimè son sempre una di quelle due spagnole. Quindi forza Ajazzone, sarebbe sicuramente un bello spot per il calcio.

Link to post
Share on other sites
  • 2 weeks later...

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.


×
×
  • Create New...