Jump to content
orso

Il Presidente

Recommended Posts

A me sembrano tutte immense cazzate e giri di parole inutili per far passare il tempo.

Se vendo una azienda  ,sia quel che sia, in base al valore patrimoniale di quello che possiede, in base al suo posizionamento sul mercato, in base alla sua solidità finanziaria, in base ai margini di crescita ipotizzabili,  a quello che l'ho pagata , a quello che ci ho investito ecc ecc stabilisco un prezzo.

Chi compra in base , più o meno, agli stessi parametri o se ne sta o fa una contro-offerta o mi dice te sei bello scemo.

Ci sta un pò di tira e molla però cazzo, mandatemi pure a fanculo ma non stiamo parlando della compravendita del Real Madrid , e dateci un taglio, non se ne può più.

 

  • Like 2
  • Thanks 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
Posted (edited)

Da primocanale

GENOVA - Giornata importante, cruciale, probabilmente decisiva domani per il futuro della Sampdoria. A Londra si ritroveranno Massimo Ferrero, Gianluca Vialli e i finanziatori del suo gruppo (Jamie Dinan, Alex Knaster, Fausto Zanetton) o i loro rappresentanti. Sul tavolo, il passaggio di proprietà della società blucerchiata. Che è davvero ad un passo dal cambiare azionista di maggioranza, anche se l'ultima parola spetterà legittimamente all'attuale presidente, che oggi è tornato a manifestare il suo forte interesse per l'acquisizione del Palermo dopo cinque anni di gestione della Sampdoria, resa appetibile, oltre che dagli "investimenti" iniziali di Edoardo Garrone, dall'efficace politica di mercato portata avanti dallo stesso Ferrero. Che adesso, al netto delle vicende giudiziarie da chiarire nelle sedi preposte, potrebbe davvero uscire a testa alta.

A sbloccare di nuovo la trattativa - dopo la ritirata strategica del Gruppo Vialli lo scorso 11 giugno, in cui CalcioInvest LLC si era chiamata ufficialmente fuori dall'operazione attraverso un comunicato - sarebbe stato Edoardo Garrone, che proprio quella sera a Gradinata Sud, in onda su Primocanale, dopo l'incontro con i Vecchi Ultras guidati da Claudio Bosostin - aveva rivelato come Vialli un paio di anni addietro avesse manifestato a lui il desiderio di diventare presidente della Sampdoria: "Trova i finanziatori e provaci, Luca", gli aveva risposto Garrone. Detto e fatto.

Per completare quel disegno, però, all'appello mancava ancora uno sforzo finanziario. CalcioInvest LLC aveva messo sul piatto di Ferrero 45 milioni più una ventina di bonus. Un'offerta, tra i 65 e i 70 milioni di euro complessivi,  ritenutiancora non all'altezza delle aspettative da Ferrero. Che ha atteso un rilancio. Puntualmente avvenuto nelle ultime settimane, in cui nel frattempo l'attuale presidente della Sampdoria ha dovuto anche fare i conti con la "crisi" di Eleven Finance srl (la sua società immobiliare e cinematografica) e una parte del sistema bancario. Per sanare la situazione avrebbe dovuto vendere il suo patrimonio immobiliare (i cinema) oppure la Sampdoria. E la scelta finale, grazie anche all'innalzamento dell'offerta (sembra di una cifra tra i dieci e i venti milioni) dei potenziali acquirenti sarebbe ricaduta sulla cessione della Sampdoria.

Ad anticipare la possibile "luce in fondo al tunnel, basta che non sia un altro treno", è stato ancora una volta un tweet dell'ex presidente, Enrico Mantovani, che ieri tra l'altro era curiosamente nella sede della Sampdoria a Corte Lambruschini, forse invitato dallo stesso Ferrero in previsione del closing con il gruppo Vialli. I due, malgrado i rapporti non idilliaci, si sono parlati a lungo e nella chiacchierata avrebbero anche condiviso le comuni esperienze alla guida di un club prestigioso come quello blucerchiato, con alti e bassi per l'uno e per l'altro.

Sia pure in ruoli e contesti diversi, entrambi gli ex presidenti, Mantovani e Garrone, tutti e due legatissimi a Vialli, hanno avuto un ruolo importante in questa vicenda e non è escluso che possano fare parte del Consiglio di amministrazione della futura Sampdoria. Sempre che l'operazione domani a Londra si concluda e lunedì, oltre a Di Francesco, possa essere annunciato anche il cambio di proprietà. Di certo questa volta non ci saranno appelli: è una prova ed una giornata da dentro o fuori.

 

Pure Enrico Mantovani in sede ieri, sembra una telenovela argentina o un giallo di intrighi internazionali  

Edited by _Luca_

Share this post


Link to post
Share on other sites

In pratica dovrebbe essere così, Paolo Mantovani ha venduto Vialli, un paio di anni dopo è subentrato Enrico, che ha poi ceduto a Garrone, che poi ha "regalato" il tutto al duo Ferrero-Romei: ora dovremmo avere Vialli presidente, Mantovani e Garrone nel consiglio di amministrazione con Romei magari come operativo, tutto torna, perfetto,  che si sappia i Colantuoni e i Lolli Ghetti a casa tutto bene?

Share this post


Link to post
Share on other sites

mamma mia che storia infinita, a Londra Ferrero a sto punto ci andrà in groppa al FortunaDrago.

 

Comunque se Ferrero voleva far tirare fuori più quattrini da eventuali compratori, non so quanto gli sia servito esternare al fatto che ha deciso di vendere la Sampdoria e comprare il palermo

Share this post


Link to post
Share on other sites

Conferenza di Yalta : 4 febbraio -11 febbraio  1945 

Congresso di Vienna 1 novembre 1814 - 9 giugno 1915

In entrambi i casi si decisero le sorti dell'Europa 

Dio in 6 giorni creò la terra, 1 uomo, 1 donna

Ebbelin dateci una botta che avete rotto i coglioni 

 

  • Like 3
  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, _Luca_ dice:

In pratica dovrebbe essere così, Paolo Mantovani ha venduto Vialli, un paio di anni dopo è subentrato Enrico, che ha poi ceduto a Garrone, che poi ha "regalato" il tutto al duo Ferrero-Romei: ora dovremmo avere Vialli presidente, Mantovani e Garrone nel consiglio di amministrazione con Romei magari come operativo, tutto torna, perfetto,  che si sappia i Colantuoni e i Lolli Ghetti a casa tutto bene?

Ma non era che Paolo ha venduto Vialli per due soldi e poi è arrivato Enrico che si è mangiato Vialli che aveva venduto Paolo per 2 soldi. Tuttavia successivamente è arrivato Duccio che si è mangiato Enrico che si era mangiato Vialli che era stato venduto da Paolo per due soldi, anche se poi Edoardo ha mangiato Duccio che si era mangiato Enrico che aveva mangiato Vialli, venduto da Paolo per 2 soldi. Ed ultimamente è Arrivato Massimo che si è mangiato Edoardo che ha mangiato Duccio che si era mangiato Enrico che ha pappato Gianluca venduto a 2 soldi da Paolo. Sarebbe quanto meno particolare se ora Gianluca si mangiasse Massimo che aveva mangiato Edoardo che si mangiò Duccio che pappò Enrico che si era mangiato lo Stesso Gianluca che fu venduto per due soldi da Paolo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Essi frantumati direi oltre ad averci cartavetrato il glande. E fa pure caldo, cazzo,figa......

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sto guardando la semifinale dei mondiali femminili, nella Svezia c'è una che si chiama Blasfemius....

Share this post


Link to post
Share on other sites

(ANSA) - GENOVA, 3 LUG - Svolta nella trattativa per la cessione della Sampdoria: domani a Londra sarebbe previsto un incontro tra Gianluca Vialli e Massimo Ferrero. Da quanto filtra da ambienti vicini all'ex bomber blucerchiato, l'affare sarebbe a buon punto: sono state settimane in cui le parti hanno lavorato a fari spenti per arrivare a un accordo complessivo di 100 milioni, debiti compresi, con la cordata di Vialli affiancato dai magnati Jamie Dinan e Alex Knaster che ha continuato a insistere nonostante il comunicato di metà giugno in cui annunciava il ritiro dell'offerta. La cessione ormai vicina del difensore Joachim Andersen al Lione per 25 milioni, più 5 di bonus, avrebbe sbloccato la trattativa.

Speriamo in un bel rinvio a mercoledì prossimo, e poi nel weekend, e poi ai primi di agosto, e poi a fine mercato, e poi a Natale, e poi all'Epifania, con giornali e tweet martellanti e quotidiani fino ad allora!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Posted (edited)

Pet sematary” è uno dei più inquietanti romanzi di quel geniaccio di Stephen King, cerco di raccontarne in breve la trama, il protagonista, Louis, è un medico di Chicago che, divenuto dirigente sanitario nello stato del Maine, vi si trasferisce con l’intera famiglia, moglie, figlia, figlioletto ed amato gattone di casa di nome Churchill. Nei pressi della sua casetta scorre una pericolosa superstrada percorsa diuturnamente da enormi trucks e, in una radura di un boschetto non lontano dalla casa della famigliola, si trova un piccolo cimitero per animali. Mentre moglie e figli sono assenti in visita a parenti, l’amato Church viene travolto da un camion, Louis non si dà pace al pensiero del dolore che avrebbe colto i suoi bimbi nel momento in cui fossero venuti a sapere della morte del gattone, Mentre sta per seppellirlo nel cimitero per animali nei pressi di casa, il vecchio vicino, riconoscente a Louis, che aveva salvato la vita a sua moglie colpita da infarto, decide di rivelargli un importante segreto. Oltre il bosco lungo un impervio sentiero si trova un terreno sacro degli antichi Nativi, un luogo nel quale si concentrano oscuri poteri, le creature che vi vengono seppellite tornano in vita. I due vi si recano dopo inenarrabili sforzi e seppelliscono Church. Il giorno dopo ecco comparire dalla boscaglia il gattone di casa, non è un sosia, è proprio lui! In realtà la morte lascia un profondo segno, chiede un avido riscatto a chi l’ha contraddetta, la creatura è sì identica, ma al tempo stesso profondamente differente, una difformità caratteriale inquietante e maligna. Vi risparmio il proseguimento della storia e la fine.

 

Pensavo. Se Gianluca, come sembra, dovesse tornare, io credo verremo colti da una gioia feroce, almeno chi in lacrime dovette accettare la sua partenza. Sarà come aver vinto un derby con l’arrogante destino che ce lo strappò. Sarà una storia bella e consolante, molto Sampdoriana, avevamo atteso il suo ritorno negli anni immediatamente successivi, poi avevamo dolorosamente accettato che non sarebbe stato più possibile rivederlo qui, mentre Gianluca, l’uomo del “Per chi hai firmato?” “Per Noi!” lentamente prendeva le distanze dal mondo Blucerchiato. A dicembre nella gelida serata di Sampdoria-Bologna, abbiamo intonato finalmente (io pure) l’antico canto per lui, per l’amico risanato, perché nessuno l’aveva dimenticato e si era mai rassegnato neppure dopo 26 anni. E adesso è certo, certissimo, anzi probabile, che stia per tornare.

Avrà una lunga “luna di miele” con la tifoseria, potrà fare e disfare quello che vuole senza sentire un alito di contestazione, ma… ho il timore che qualcuno si aspetti il ritorno del ricciolone, del fortissimo centravanti, di quel simpatico “figliodibuonadonna” che, nonostante l’eterna fidanzata Giovanna, compiva le sue scorrerie in Riviera, senza rendersi conto che quello è un ologramma, una memoria affettiva. Il Vialli, credo spinto da una favilla di quell’amore bello e lontano , forse necessariamente riscavato nel corso della difficile battaglia per la sua salute, che tornerà sarà Gianluca Vialli,  ma avrà compiti diversi dallo sfondare la rete, dovrà fare quadrare i bilanci, raggiungere giusti guadagni per i soci d’impresa, oltre cercare di realizzare risultati sportivi pari e superiori a quelli del predecessore, il che è augurabile, ma non certo e scontato. Sarà lui, ma non sarà identico a quello che ricordiamo e non potrà far tornare la Sampdoria di Paolo Mantovani (inscritta in una bolla economica possibile solo a quell’epoca), alcuni si attendono da Vialli l’impossibile, stessa cosa accadde ad Enrico che successe al padre, dopo una lunga “luna di miele” vennero i “giorni dei gatti morti” (non a caso ho citato prima Pet sematary) ed altrettanto pavento per Luca nel suo possibile , difficilissimo, impegno presidenziale.

 

Edited by rantegusu
  • Like 10

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma con la nuova proprietà secondo voi si riaccendono le speranze per l'attivazione di un servizio pompini nel pre-partita?

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma non sei contento di quello che ci stanno già facendo da alcuni mesi? :taptapsmile:

  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Posted (edited)

E comunque per rilassarvi e rassicurarvi in anticipo che nulla cambierà, sappiate già che più di uno sta già criticando i "nuovi", senza nemmeno ancora sapere se o chi saranno i nuovi, perché si è intuito che siano, in parole povere, abbastanza misci, e che quindi non garantiranno né scudetti a raffica né pompini in gradinata... Perché Ferrero sì che non aveva stile - mettono già le mani avanti - però come gestione non vorrebbero doverlo rimpiangere! Ma non era lo stile a sto giro che non andava bene? O vogliono solo uno che li faccia vincere e compri bei nomi, e poi che sia romano, arabo, vialliano, burino o genovese non gliene frega sostanzialmente una mazza??? Avessero almeno l'onestà di ammetterlo 😂  

Edited by _Luca_
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
22 minuti fa, _Luca_ dice:

E comunque per rilassarvi e rassicurarvi in anticipo che nulla cambierà, sappiate già che più di uno sta già criticando i "nuovi", senza nemmeno ancora sapere se o chi saranno i nuovi, perché si è intuito che siano, in parole povere, abbastanza misci, e che quindi non garantiranno né scudetti a raffica né pompini in gradinata... Perché Ferrero sì che non aveva stile - mettono già le mani avanti - però come gestione non vorrebbero doverlo rimpiangere! Ma non era lo stile a sto giro che non andava bene? O vogliono solo uno che li faccia vincere e compri bei nomi, e poi che sia romano, arabo, vialliano, burino o genovese non gliene frega sostanzialmente una mazza??? Avessero almeno l'onestà di ammetterlo 😂  

C'è anche chi ha detto che neanche se Ferrero ci facesse vincere lo scudetto lo vorrebbe...:zizi:

Share this post


Link to post
Share on other sites
24 minuti fa, _Luca_ dice:

E comunque per rilassarvi e rassicurarvi in anticipo che nulla cambierà, sappiate già che più di uno sta già criticando i "nuovi", senza nemmeno ancora sapere se o chi saranno i nuovi, perché si è intuito che siano, in parole povere, abbastanza misci, e che quindi non garantiranno né scudetti a raffica né pompini in gradinata... Perché Ferrero sì che non aveva stile - mettono già le mani avanti - però come gestione non vorrebbero doverlo rimpiangere! Ma non era lo stile a sto giro che non andava bene? O vogliono solo uno che li faccia vincere e compri bei nomi, e poi che sia romano, arabo, vialliano, burino o genovese non gliene frega sostanzialmente una mazza??? Avessero almeno l'onestà di ammetterlo 😂  

questa gente qua c'è sempre stata e ci sarà sempre, quindi perchè stupirsi? mi ricordo ad esempio le critiche a Paolo Mantovani per l'acquisto di Silas l'anno dello scudetto sul petto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Due ore fa leggo dell'incontro a Londra per chiudere, ora leggo che Ferrero smentisce, che queste notizie destabilizzano l'ambiente e che Di Francesco ha accettato perché convinto del progetto sportivo che lui gli ha proposto. 

Va benissimo. Ma in questo intreccio non so dove posizionare le dichiarazioni di Ferrero sulla volontà di vendere la Samp perchè più di così non si può fare e di voler comprare il Palermo (dichiarazioni decisamente fastidiose)...Bah

Share this post


Link to post
Share on other sites
Posted (edited)

dalla gazzetta:

Ferrero: "Incontro con Vialli? Non ci sarà. Così si destabilizza l'ambiente"

Nessun passo avanti nella trattativa interrotta tempo fa con la cordata dell'ex campione blucerchiato. Parola del presidente: "Ricordo che io ho scelto Di Francesco come nuovo allenatore e che lui è stato convinto a dire sì alla Sampdoria dal mio progetto..."

"Non so più come dirvelo… In questo modo voi destabilizzate l’ambiente, senza ricordare che io ho scelto Di Francesco come nuovo allenatore e che lui è stato convinto a dire sì alla Sampdoria dal mio progetto": Massimo Ferrero risponde al telefono e ripete ciò che da tempo sostiene. Nessun passo avanti nella trattativa interrotta tempo addietro con la cordata-Vialli, né con quella del fondo inglese interessato ad acquisire la Sampdoria. Seccamente smentite, dunque, le voci di un incontro odierno londinese di Ferrero con lo stesso ex bomber blucerchiato, anche se ieri un tweet criptico dell’ex numero uno della Sampdoria, Enrico Mantovani, spesso presente sui social per commentare le vicende della Samp, aveva fatto pensare ai tifosi a una riapertura della trattativa per la vendita del club.

QUEI TWEET DI MANTOVANI

Un nuovo tentativo da parte dei soggetti coinvolti sino ai mesi scorsi nell’acquisto della Samp potrebbe essere imminente, ma Ferrero (che oggi raggiungerà in aereo Milano da Fiumicino per impegni di lavoro) continua a operare nel pieno dei suoi poteri, com’è normale che sia. Martedì scorso ha incontrato tutti gli allenatori del settore giovanile per programmare la nuova stagione, in Lega ha parlato con Abodi per portare avanti il discorso del restyling dello stadio Ferraris. E pure la recente visita in sede dell’ex presidente blucerchiato Enrico Mantovani è servita solo per chiarire a Ferrero il significato dei tanti tweet sulla vicenda che Mantovani, figlio di Paolo, il presidente dello scudetto del 1991, ha postato negli ultimi mesi e riportare il sereno fra di loro.

INCONTRO

Certo, è possibile che la cordata-Vialli proprio oggi metta a punto a Londra un nuovo tentativo per convincere Ferrero a cedere (e non si può escludere la presenza di un emissario del presidente nella capitale inglese), ma si tratta di un discorso che non potrà comunque avere tempi brevi. Ferrero (che aveva rifiutato un’offerta di 45 milioni dal gruppo-Vialli, ritenendola assolutamente insufficiente: si tratta sulla base di una cifra vicina ai cento milioni) pensa a lunedì prossimo, giorno della presentazione ufficiale di Eusebio Di Francesco, in una location non casuale: Casa Samp a Bogliasco, il primo dei suoi progetti immobiliari realizzati in attesa della chiusura dei lavori (ormai imminente) del nuovo “Mugnaini”.

----------------------------------------------

E, come dicono in America, "stay tuned" amici, rimanete collegati!

Al prossimo tweet, al prossimo scoop di Renzo Parodi, al prossimo clic! Per oggi (forse) è tutto, Ciao!

Edited by _Luca_

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dalla capitale dell'isola di sicilia nessun commento?

Share this post


Link to post
Share on other sites
11 minuti fa, Robi dice:

Dalla capitale dell'isola di sicilia nessun commento?

pare che il riservato attuale proprietario del Palermo, raggiunto nella sua masseria segreta, in location top secret, abbia sussurrato solo un fiducioso "mmeeenghia"

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dichiaro da questo momento aperta sul forum la libertà di bestemmia di qualsiasi divinità.

 

  • Like 3
  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, _Luca_ dice:

.... Ma non era lo stile a sto giro che non andava bene? O vogliono solo uno che li faccia vincere e compri bei nomi, e poi che sia romano, arabo, vialliano, burino o genovese non gliene frega sostanzialmente una mazza??? Avessero almeno l'onestà di ammetterlo 😂  

 

1 ora fa, Robi dice:

questa gente qua c'è sempre stata e ci sarà sempre, quindi perchè stupirsi? mi ricordo ad esempio le critiche a Paolo Mantovani per l'acquisto di Silas l'anno dello scudetto sul petto.

Eh no utente robi, un conto sono quelli che apertamente criticavano e contestavano per mancanza di risultati importanti e di trofei da esibire, un conto è chi si nasconde dietro mancanze di stile o ruberie ai danni dell' IC Sampdoria peraltro ancor tutte da provare. Se con Ferrero si vincesse la Coppa Italia o la EL  in pochi farebbero caso alle tante cazzate che dice

  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tra parentesi, a me comunque dell'articolo qui sopra è piaciuto troppo il sillogismo che EM sarebbe andato da Ferrero in sede per chiarirsi sui tweet che aveva scritto, bene, e poi, tornato a casa, avrebbe fatto un bel nuovo tweet per far scoppiare un altro polverone più grosso del primo: BWAAAAAA!!!!! 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

In qualsiasi compravendita non ricordo di aver mai letto tante notizie e così contradditorie ogni santo giorno.

Sono mesi che si parla di "giorno decisivo" e che ce lo stiamo a menare con i tweet.

C'è una trattativa, vedremo come finirà.

Sono convinto che nel momento in cui calasse il silenzio e si trattasse con risarvetezza, in 2 giorni ci sarebbe l'annuncio.

Invece no: si gratta il culo alla cicala, si provoca, si sparano cifre a capocchia: "giornale di sicilia", "eco di bergamo", "il gazzettino sampierdarenese", "calabresi nel mondo"...si cercano conferme, segnali, esclusive...

E bastaaa :megafono:!!!

E prima dell'inizio della stagione sportiva 2019-20 si dia un taglio a queste menate!!!

 

 

 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
14 minuti fa, cillo2461 dice:

Dichiaro da questo momento aperta sul forum la libertà di bestemmia di qualsiasi divinità.

Questa mi sembra l'unica dichiarazione veramente degna di nota

Share this post


Link to post
Share on other sites
21 minuti fa, cillo2461 dice:

Dichiaro da questo momento aperta sul forum la libertà di bestemmia di qualsiasi divinità.

 

hqdefault.jpg 

  • Like 1
  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...