Jump to content
Sign in to follow this  
orso

Il Presidente

Recommended Posts

46 minuti fa, cillo2461 dice:

Io, a differenza di Labbro, ho facebook e quindi ho potuto vedere e commentare i commenti al post di Amintore di cui sopra, fatti appunto su facebook da alcuni dei diretti interessati e da altri a vario titolo interessati.

Non faccio nomi perchè in primis sono un pò reticente e poi perchè su facebook qualcuno potrebbe cominciare a chiamare anche me infame e coglione ed accusarmi di sputtanare la gente.

Perchè alla fine tutto si riconduce a fatti del recente passato che hanno lasciato un pò di scorie (eufemismo) tra persone che prima si frequentavano e che scrivevano anche qua sopra. Fatti che nella sostanza non c'entrano nulla sulla questione che sta appassionando tutti in questi giorni, Ferrero si Ferrero no, Dinan salvaci, Fondo prendici e portaci con te, ma che sono affrontati in maniera opposta dagli uni (noi) e gli altri.

Quando io chiedo sommessamente ed a volte meno sommessamente di lasciare fuori certi discorsi, di non ri-aprire nuove e vecchie ferite è , appunto, per evitare che  diventino una cortina fumogena che impedisce di approfondire il tema in discussione e portino lo scontro su un terreno fatto solo di insulti e recriminazioni.

Ho provato, su facebook,  a riposizionare l'asticella 😀 ma quello che ho ottenuto sono stati soltanto insulti più o meno velati e rimandi personali (non a me ma all'impavido Amintore) che lasciano tutto com'è e pure il tempo che trovano.

Quindi alla fine fare nomi e cognomi serve a poco anzi a niente, quando comunque si parte da un preconcetto, un pregiudizio che impedisce qualsivoglia scambio di opinioni.Io di conseguenza evito di farlo, anche in virtù delle esperienze di tentativi di dialogo sul famoso social tutti finiti in vacca , non ultimo quello con Stefano Rissetto che non condividendo il mio punto di vista ha pensato bene di bloccarmi e niente più avere a che fare con me e di lasciare i riferimenti volutamente vaghi rivolgendomi non ad una persona in particolare ma ad una scuola di pensiero alla quale uno può o no sentirsi incluso.

Costruisco la mia opinione cercando di capire quello che accade , in questo caso  nella questione vendita o non vendita, indagando le motivazioni di chi tira da una parte e chi dall'altra senza voler essere il depositario della verità ma ispirandomi solo al bene della UC Sampdoria.

Cercando inoltre di "essere onesto con gli altri ma sopratutto con me stesso". Tra virgolette perchè questa frase scritta in un post sul forum di forse 15 anni fa, intendendo dire che quando uno si comporta cos' non ha nulla di cui vergognarsi, mi restò impressa e mi colpì positivamente.

La scrisse l'utente Sonoliberodinonfirmare alias Enzo Tirotta

mi piace molto quello che scrive Cillo, anche se nei temi specifici può capitare di avere idee contrastanti.

(e genua merda)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Posted (edited)
1 ora fa, cillo2461 dice:

Io, a differenza di Labbro, ho facebook e quindi ho potuto vedere e commentare i commenti al post di Amintore di cui sopra, fatti appunto su facebook da alcuni dei diretti interessati e da altri a vario titolo interessati.

Non faccio nomi perchè in primis sono un pò reticente e poi perchè su facebook qualcuno potrebbe cominciare a chiamare anche me infame e coglione ed accusarmi di sputtanare la gente.

Perchè alla fine tutto si riconduce a fatti del recente passato che hanno lasciato un pò di scorie (eufemismo) tra persone che prima si frequentavano e che scrivevano anche qua sopra. Fatti che nella sostanza non c'entrano nulla sulla questione che sta appassionando tutti in questi giorni, Ferrero si Ferrero no, Dinan salvaci, Fondo prendici e portaci con te, ma che sono affrontati in maniera opposta dagli uni (noi) e gli altri.

Quando io chiedo sommessamente ed a volte meno sommessamente di lasciare fuori certi discorsi, di non ri-aprire nuove e vecchie ferite è , appunto, per evitare che  diventino una cortina fumogena che impedisce di approfondire il tema in discussione e portino lo scontro su un terreno fatto solo di insulti e recriminazioni.

Ho provato, su facebook,  a riposizionare l'asticella 😀 ma quello che ho ottenuto sono stati soltanto insulti più o meno velati e rimandi personali (non a me ma all'impavido Amintore) che lasciano tutto com'è e pure il tempo che trovano.

Quindi alla fine fare nomi e cognomi serve a poco anzi a niente, quando comunque si parte da un preconcetto, un pregiudizio che impedisce qualsivoglia scambio di opinioni.Io di conseguenza evito di farlo, anche in virtù delle esperienze di tentativi di dialogo sul famoso social tutti finiti in vacca , non ultimo quello con Stefano Rissetto che non condividendo il mio punto di vista ha pensato bene di bloccarmi e niente più avere a che fare con me e di lasciare i riferimenti volutamente vaghi rivolgendomi non ad una persona in particolare ma ad una scuola di pensiero alla quale uno può o no sentirsi incluso.

Costruisco la mia opinione cercando di capire quello che accade , in questo caso  nella questione vendita o non vendita, indagando le motivazioni di chi tira da una parte e chi dall'altra senza voler essere il depositario della verità ma ispirandomi solo al bene della UC Sampdoria.

Cercando inoltre di "essere onesto con gli altri ma sopratutto con me stesso". Tra virgolette perchè questa frase scritta in un post sul forum di forse 15 anni fa, intendendo dire che quando uno si comporta cos' non ha nulla di cui vergognarsi, mi restò impressa e mi colpì positivamente.

La scrisse l'utente Sonoliberodinonfirmare alias Enzo Tirotta

Beh, caspita! Muoio dalla curiosità! :pinocchio:

A parte gli scherzi: ammiro (sincero) la tua pacatezza, però ritengo che non si possa proprio dire che i fatti e le scorie (nucleari!) a cui alludi non c'entrino nulla con il tema "Ferrero sì / Ferrero no": in fondo (e anche in cima) c'entrano eccome.

C'è una sorta di visione delle cose che è stata - diciamo così - eliminata dalla scena: per un verso, un'idea dell'essere tifoso/ultrà che potremmo definire un poco più in linea con ciò che predicava Paolo Mantovani (e questo, apparentemente, è l'aspetto che c'entra meno col Ferrero sì/Ferrero no); per l'altro verso, l'idea di sampdorianità che qui sopra è stata predicata per una ventina d'anni, predicata con la consapevolezza (o l'illusione) di avere alle spalle il Tirotta e i tirottiani, i quali ultimi oggi hanno fatto il salto della quaglia e hanno sposato appieno le tesi (i modi, i toni) di coloro che rappresentavano esattamente l'opposto di quella sampdorianità (dai contestatori di Enrico in avanti).

E questa, mannaja la miseriaccia, è la pura e semplice verità. Poi, se questi discorsi - per ragioni validissime e le più varie, tra cui il clima antipatico e spiacevole che facilmente si crea - sia preferibile accantonarli, beh, me ne sto e d'altronde è sufficiente eliminare i messaggi che - secondo tale impostazione - sono ritenuti sopra le righe. A voi voglio bene comunque e questo è risaputo, anche se mi cancellerete mille post o - dio non voglia - mi bannerete vita natural durante!

Edited by amintore

Share this post


Link to post
Share on other sites
13 minuti fa, amintore dice:

Beh, caspita! Muoio dalla curiosità! :pinocchio:

A parte gli scherzi: ammiro (sincero) la tua pacatezza, però ritengo che non si possa proprio dire che i fatti e le scorie (nucleari!) a cui alludi non c'entrino nulla con il tema "Ferrero sì / Ferrero no": in fondo (e anche in cima) c'entrano eccome.

C'è una sorta di visione delle cose che è stata - diciamo così - eliminata dalla scena: per un verso, un'idea dell'essere tifoso/ultrà che potremmo definire un poco più in linea con ciò che predicava Paolo Mantovani (e questo, apparentemente, è l'aspetto che c'entra meno col Ferrero sì/Ferrero no); per l'altro verso, l'idea di sampdorianità che qui sopra è stata predicata per una ventina d'anni, predicata con la consapevolezza (o l'illusione) di avere alle spalle il Tirotta e i tirottiani, i quali ultimi oggi hanno fatto il salto della quaglia e hanno sposato appieno le tesi (i modi, i toni) di coloro che rappresentavano esattamente l'opposto di quella sampdorianità (dai contestatori di Enrico in avanti).

E questa, mannaja la miseriaccia, è la pura e semplice verità. Poi, se questi discorsi - per ragioni validissime e le più varie, tra cui il clima antipatico e spiacevole che facilmente si crea - sia preferibile accantonarli, beh, me ne sto e d'altronde è sufficiente eliminare i messaggi che - secondo tale impostazione - sono ritenuti sopra le righe. A voi voglio bene comunque e questo è risaputo, anche se mi cancellerete mille post o - dio non voglia - mi bannerete vita natural durante!

Non sono d'accordo.

Sono successe cose che ti hanno toccato personalmente che hanno fatto si che alcuni rapporti, fossero più o meno buoni, fossero più o meno sinceri non importa , di fatto si sono irrimediabilmente deteriorati ed inquinati.

Ciò comporta che ciò che tu dici non importi nella sostanza a coloro i quali ti schifano, perchè ti schifano a prescindere.

Io vorrei non fosse così anche per te ma a volte il dubbio mi sfiora.

Ribadisco che questo non c'entra con la discussione su Ferrero e che praticamente tutti quelli che ti schifano stiano di là è casuale;  le motivazioni possono essere diverse. Non puoi far discendere tutto da un peccato originale ,della cui esistenza peraltro anche tu ti saresti accorto solo dopo diversi anni e che lo collegherebbe agli altri famigerati fatti

E nemmeno trovo che l'attività di questo forum negli anni bui dei vasi tempestati di diamanti sia riconducibile solo alla consapevolezza di avere alle spalle Tirotta ed i Tirottiani.

Mi pare dimostrato che per alcuni se non molti si trattasse di sincera e coerente convinzione a prescindere da chi fosse da una parte o dall'altra, se a questi si dovesse dimostrare o meno qualcosa, lo si faceva per la Samp, per quello che noi pensavamo fosse il bene della Samp. Ed il bello è che anche gli altri pensavano di fare il bene della Samp. Poi magari dopo qualche anno la storia sentenzia chi aveva ragione e chi no.

Come allora ed anche adesso tutti quelli che bregano per la Samp lo fanno perchè sono Sampdoriani. Noi lo siamo con la stessa visione delle cose dell'essere tifoso di allora , altri possono avere cambiato idea ma ciò non toglie che siano sempre Sampdoriani e che le altre famose cose nulla c'entrino con l'argomento di questa discussione.

 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

mi hanno messaggiato or ora Freccero Dario e Basso Damiano di ritorno da Nuova York dicendo che non ci stanno capendo un cazzo: Amintore come si colloca ?è pro fondo A o è un'amico di Vialli? sa di rilanci? perchè invece di scrivere qui non twitta? a romanticismo come è messo?

chi può aiuti i due e bravi giornalisti in confusione 

Share this post


Link to post
Share on other sites
24 minuti fa, cillo2461 dice:

Non sono d'accordo.

Sono successe cose che ti hanno toccato personalmente che hanno fatto si che alcuni rapporti, fossero più o meno buoni, fossero più o meno sinceri non importa , di fatto si sono irrimediabilmente deteriorati ed inquinati.

Ciò comporta che ciò che tu dici non importi nella sostanza a coloro i quali ti schifano, perchè ti schifano a prescindere.

Io vorrei non fosse così anche per te ma a volte il dubbio mi sfiora.

Ribadisco che questo non c'entra con la discussione su Ferrero e che praticamente tutti quelli che ti schifano stiano di là è casuale;  le motivazioni possono essere diverse. Non puoi far discendere tutto da un peccato originale ,della cui esistenza peraltro anche tu ti saresti accorto solo dopo diversi anni e che lo collegherebbe agli altri famigerati fatti.

E nemmeno trovo che l'attività di questo forum negli anni bui dei vasi tempestati di diamanti sia riconducibile solo alla consapevolezza di avere alle spalle Tirotta ed i Tirottiani.

Mi pare dimostrato che per alcuni se non molti si trattasse di sincera e coerente convinzione a prescindere da chi fosse da una parte o dall'altra, se a questi si dovesse dimostrare o meno qualcosa, lo si faceva per la Samp, per quello che noi pensavamo fosse il bene della Samp. Ed il bello è che anche gli altri pensavano di fare il bene della Samp. Poi magari dopo qualche anno la storia sentenzia chi aveva ragione e chi no.

Come allora ed anche adesso tutti quelli che bregano per la Samp lo fanno perchè sono Sampdoriani. Noi lo siamo con la stessa visione delle cose dell'essere tifoso di allora , altri possono avere cambiato idea ma ciò non toglie che siano sempre Sampdoriani e che le altre famose cose nulla c'entrino con l'argomento di questa discussione.

 

Fai bene a farti sfiorare dal dubbio... anche a me il dubbio è venuto più e più volte. E hai probabilmente ragione sul fatto della casualità della coincidenza di posizioni. Non ho capito quella del peccato originale e non concordo invece con la frase sottolineata: dovrei aprire svariate parentesi, citare decine di situazioni e questo veramente non c'entra un cazzo. Ma ho valide ragioni per ritenere che per molti così fu e comunque in percentuale decisiva rispetto all'effettivo convincimento nel merito. Sul finale, mi inchino a cotanta democristianeria, senza accezione negativa: io però ribadisco e resto convinto della presenza di numerose volpi sotto numerose ascelle, ecco tutto.

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 ore fa, amintore dice:

Bah bah... Anche tu, del gruppo degli INFAMI, difficilmente potrai entrare a far parte, con queste premesse reticenti. Domanda: pensi davvero che vengano qui sopra (quei due, ma anche altri, per carità; citarli è stato un gioco, una sinéddoche!) e si pongano a disposizione di un pubblico che non sia quello selezionato delle proprie bacheche o quello inevitabilmente inerte del piccolo schermo, beh... aspetta e spera :zzz:

Ma magari sto anche bene così!

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
9 minuti fa, Erreci dice:

mi hanno messaggiato or ora Freccero Dario e Basso Damiano di ritorno da Nuova York dicendo che non ci stanno capendo un cazzo: Amintore come si colloca ?è pro fondo A o è un'amico di Vialli? sa di rilanci? perchè invece di scrivere qui non twitta? a romanticismo come è messo?

chi può aiuti i due e bravi giornalisti in confusione 

Amico di Vialli, ma con un occhio al fondo A, al netto di lanci e rilanci. Twitto, jerko e a volte squirto (!), il tutto assai romanticamente. E' chiaro, cari amici Damiano e Dario?

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 hours ago, Erreci said:

Da quando Paolo Mantovani ci ha lasciato la faccenda dell'auspicare un novello Paolo e contestare più o meno velatamente  il presidente in carica è diventata una costante, e su questo una domanda i sampdoriani sarebbe opportuno che se la ponessero. 

Dico questo perché se per alcuni Ferrero è indifendibile per i suoi comportamenti non consoni allo stile Sampdoria e irrispettosi della storia della Società e della tifoseria, per altri il Presidente è inviso per la carenza di risultati di rilievo, per le cessioni dei pezzi migliori, per Giampaolo e perché è miscio; da tifoso che siede nei distinti vi posso asicurare che questi altri sono molti, ma molti di più dei difensori dells storia e dell'onore dell ' UC SAMP&DORIA

Ps: che poi se davvero Vialli diventasse Presidente della Sampdoria sarei felicissimo, anche se alla luce di quanto scritto qua sopra qualche preoccupazione su una sua contestazione un poco mi preoccuperebbe

Stra-quoto l'intervento di Erreci che sottoscrivo pienamente, alcuni e sottolineo ALCUNI  degli antiferreriani lo sono semplicemente perchè pensano che con una presidenza Vialli si potrebbe tornare a competere per il vertice assoluto. Credenza purtroppo infantile e sciagurata per le sorti della Nostra perchè predispone ad eventuali future rabbiose disillusioni. 

Poi , ho letto gli interventi di Cillo su Fb e debbo sinceramente dirgli che ne apprezzo enormemente il "coraggio", dato il clima isterico, la lealtà e pacatezza, per cui lo voglio DIRETTORE A VITA di questo forum :smile:.

Incidentalmente osservo che con il curriculum da ultras del caro Amintore, in altri tempi, lui sarebbe stato uno dei "cardinali" della Sud e le sue parole chiosate come quelle della Bibbia :smile:

Infine concordo con Cillo  quando dice che non è una questione di nomi, perchè la questione personale rischia di allontanare  e costituire una cortina fumogena intorno al problema centrale ed attuale dell'eventuale passaggio di proprietà dell'UC Sampdoria, evento  checchesenedica traumatico,  esattamente come nel 2014. 

Non ho mai litigato con i Sampdoriani , vengo da un 'epoca in cui eravamo minoranza, ed era vergogna litigare fra noi come i bibbi, però la stigmatizzazione  dell'eventuale pensiero difforme, l'espressione di timori e di perplessità a fronte di un 'eventuale cambio di proprietà come frutto di un interesse personale per me è un'autentica porcheria intellettuale. Chi lo fa (e lo fanno!) se ne assume moralmente la responsabilità, vergogna e disdoro.  

Attendo scuse, senza emoticons, perchè non scherzo.

 

  • Like 7
  • Sad 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, rantegusu dice:

Stra-quoto l'intervento di Erreci che sottoscrivo pienamente, alcuni e sottolineo ALCUNI  degli antiferreriani lo sono semplicemente perchè pensano che con una presidenza Vialli si potrebbe tornare a competere per il vertice assoluto. Credenza purtroppo infantile e sciagurata per le sorti della Nostra perchè predispone ad eventuali future rabbiose disillusioni. 

Poi , ho letto gli interventi di Cillo su Fb e debbo sinceramente dirgli che ne apprezzo enormemente il "coraggio", dato il clima isterico, la lealtà e pacatezza, per cui lo voglio DIRETTORE A VITA di questo forum :smile:.

Incidentalmente osservo che con il curriculum da ultras del caro Amintore, in altri tempi, lui sarebbe stato uno dei "cardinali" della Sud e le sue parole chiosate come quelle della Bibbia :smile:

Infine concordo con Cillo  quando dice che non è una questione di nomi, perchè la questione personale rischia di allontanare  e costituire una cortina fumogena intorno al problema centrale ed attuale dell'eventuale passaggio di proprietà dell'UC Sampdoria, evento  checchesenedica traumatico,  esattamente come nel 2014. 

Non ho mai litigato con i Sampdoriani , vengo da un 'epoca in cui eravamo minoranza, ed era vergogna litigare fra noi come i bibbi, però la stigmatizzazione  dell'eventuale pensiero difforme, l'espressione di timori e di perplessità a fronte di un 'eventuale cambio di proprietà come frutto di un interesse personale per me è un'autentica porcheria intellettuale. Chi lo fa (e lo fanno!) se ne assume moralmente la responsabilità, vergogna e disdoro.  

Attendo scuse, senza emoticons, perchè non scherzo.

 

Oh, finalmente qualcuno che rende onore al mio curriculum ultrà!

Ora possiamo tornare a parlare di Ferrero - semper gloria et fama tua manebunt, Massimo!

Share this post


Link to post
Share on other sites
31 minuti fa, amintore dice:

 

Ora possiamo tornare a parlare di Ferrero - semper gloria et fama tua manebunt, Massimo!

Non ancora ti devo spiegare quella del peccato originale.

Ho fatto una congettura, ho immaginato che tu potessi pensare , alla luce di quanto accaduto recentemente e di quanto sta accadendo adesso, che alcuni atteggiamenti di illo tempore non fossero sinceri ma studiati o perlomeno di facciata e che il tutto sia collegato , in pratica una tesi complottista tipo scie chimiche 😂,. Io temo invece che il tutto dipenda dalla volubilità umana. da occasionali opportunismi ,semplici ripensamenti o.addirittura da genuina convinzione-

Insomma usiamo sempre il sacrosanto beneficio del dubbio e mettiamo da parte i dogmi religiosi.

Hasta Ferrero siempre. 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
9 ore fa, cillo2461 dice:

Non ancora ti devo spiegare quella del peccato originale.

Ho fatto una congettura, ho immaginato che tu potessi pensare , alla luce di quanto accaduto recentemente e di quanto sta accadendo adesso, che alcuni atteggiamenti di illo tempore non fossero sinceri ma studiati o perlomeno di facciata e che il tutto sia collegato , in pratica una tesi complottista tipo scie chimiche 😂,. Io temo invece che il tutto dipenda dalla volubilità umana. da occasionali opportunismi ,semplici ripensamenti o.addirittura da genuina convinzione-

Insomma usiamo sempre il sacrosanto beneficio del dubbio e mettiamo da parte i dogmi religiosi.

Hasta Ferrero siempre. 

No, nessun complottismo mammasaurista... (Comunque, mi ritengo offeso: le cose che tu dici che non c'entrano, ribadisco che c'entrano eccome; eccome!)

Share this post


Link to post
Share on other sites

questa discussione molto dolorosa, almeno per me, mi piace tantissimo.

Nessun mi piace ai vari interventi, lo farei su tutti, ma sarebbe limitativo un pollice alzato.

Alcuni passaggi non li capisco ovviamente ma trovo questa discussione davvero bella e interessante. Purtroppo mi toglie un'idea fanciullesca dell'essere Sampdoriano che prima non volevo capire o facevo finta di non capire. 

Piccola mia  considerazione assolutamente contestabile. Forse i gruppi si sono persi dalla strada del tifo. Forse nei gruppi non c'è più la gioia e il gusto di andare insieme alla partita. Forse i gruppi ormai sono autoreferenziali.

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il sempre ottimo Damiano, forse scombussolato e confuso dagli sproloqui de loquace Amintore e dal saccente Cillo, opta oggi per il profilo Basso e ci racconta di grigliate gentilmente offerte da Giampaolo e Sala (?), di iniziali tentativi di salir scale a Pioli e di trattative ormai concluse ( alla faccia dell'ottimismo di Enrico Mantovani)

Il sempre valido Freccero invece sceglie il silenzio e di ciò non possiamo che essergliene grati

2 minuti fa, volalozar dice:

Forse i gruppi ormai sono autoreferenziali.

Puoi tranquillamente eliminare il forse

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

1 ora fa, volalozar dice:

Forse i gruppi ormai sono autoreferenziali.

 

1 ora fa, Erreci dice:

Puoi tranquillamente eliminare il forse

 

Con questa puntuta polemica, l'utente Erreci tenta vigorosamente di entrare a far parte del gruppo INFAMI ma sappia, sappia che il gruppo è selezionatissimo e non sarà certo una frasetta buttata lì, un po' ammuzzo (siamo o non siamo Sampdoriani?), a determinare il suo ingresso nel suddetto gruppo

Share this post


Link to post
Share on other sites
Posted (edited)

Sono asociale aconfessionale e apolide e soprattutto sono abbonato Distinti anello 1, Sky e DAZN quindi rientro già  in categoria Tifosotti 

Edited by Erreci
  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, Erreci dice:

Sono asociale aconfessionale e apolide e soprattutto sono abbonato Distinti anello 1, Sky e DAZN quindi rientro già  in categoria Tifosotti 

dazn è un super-pacco però

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

10 minuti fa, labbrodinovisad dice:

dazn è un super-pacco però

Per il rugby è essenziale 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Posted (edited)
2 ore fa, Erreci dice:

Sono asociale aconfessionale e apolide e soprattutto sono abbonato Distinti anello 1, Sky e DAZN quindi rientro già  in categoria Tifosotti 

 

:pffs:

 

 

image.png

Edited by PotereBlucerchiato
  • Confused 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
41 minuti fa, labbrodinovisad dice:

dazn è un super-pacco però

Su DAZN c'è Diletta.

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Cari romantici mala tempora currunt: Basso Damiano come una novella Cassandra ci fa sapere che la trattativa Vialli è definitivamente sfumata dopo ulteriore tentarivo in zona Cesarini come pure quella cin Aquilor e quindi volenti o nolenti ci dovremo sussare per un altro anno Ferrero. Pure su Romei ci sono sussurri che voglia portare via gli zebedei, offeso per non essere stato portato a Nuova York. Sul fronte mercato non va meglio: ne Lammer ne Hurtado verranno, ci si dovrà accontentare di Pinoli del Pentema e Stoca del Friciallo. Giampaolo all'addio, è certo l'arrivo di Pioli (Pioli- Pinoli accoppiata vincente )

Insomma va tutto a puttane come al solito; serenità e gioiositá al Pio dove regna sovrana la consapevolezza di essere salvi

  • Like 3
  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dimenticavo notizia rasserenante del buon Damiano: scritte minacciose in zona stadio rivolte a Ferrero "BASTA TEATRINI"  .... ma non aveva dei cinema? 🤔

É STATO BELLO SOGNARE 

  • Like 1
  • Haha 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per inciso, sta passando il concetto che siamo dentro una "crisi societaria": la dirigenza invece è dove era ieri, l'altro ieri e da cinque anni a questa parte, la licenza UEFA l'abbiamo ottenuta, gli stipendi a tutti i tesserati arrivano regolari come al solito, il calciomercato come sempre è già imbastito. E pochi invece ricordano il vecchio detto che "chi lascia la strada vecchia per la nuova, sa quello che lascia, ma non sa quello che trova...".

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Sign in to follow this  

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...