Jump to content

Il Presidente


orso
 Share

Recommended Posts

Posted (edited)

Devo dire che questo clima da regolamento di conti ai giardinetti, in tandem ben cordinato e dalla costanza che non posso non ammirare, mi fa scendere qualche lacrimuccia di nostalgia anche se immagino sia stucchevole per gli altri che leggono.

Esprimo il mio apprezzamento  per il cda aggiungendo che si deve pure beccare le lettere di minaccia di Ferrero e questo diventa il centro del mio discorso per avvalorare la tesi che voglia andare a parare chissa’ dove. Per quale motivo poi non si sa. Come se fossi un predicatore in caccia di adepti da indottrinare. Avrei potuto scrivere qualsiasi altra cosa o parlare del meteo di domani e il risultato probabilmente sarebbe stato lo stesso.

Comunque queste cose non ce le siamo raccontate a voce nel mio ufficio (un bar a vostra scelta) ma sono scritte. Come tutti gli altri post che ho scritto su questo forum. Che ciascuno ci legga, ci capisca e ci veda dietro le dietrologie che voglia. Qualcuno  non ci ha letto nulla di tutto questo perché se c’e’ una critica centrata e’ che al di la’ di qualche digressione tecnica generale ho scritto cose banali e che non mi aspettavo suscitassero clamore.

Ho scelto di iscrivermi a questo forum piu’ o meno quando e’ fallita la trattativa con la cordata di Vialli perche’ era uno dei pochissimi posti in cui non vedevo scene di isterismo, leggevo vaneggiamenti o vedevo comportamenti autolesionisti che andavano per la maggiore nell’ambiente. E quando parlo di scegliere questo forum parlo nello specifico anche e soprattutto di voi due che ne siete tra i maggiori contribuenti. Mi sembra pero’ che questo sano principio di tenere il marcio fuori piu’ va avanti il tempo piu’ stia diventando in alcuni casi un vedere un nemico dietro a ogni angolo anche quando non c’e’. 

Edited by Marlin
  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

qui si discute sulle parole non sulle persone, su ciò che si scrive e come lo si scrive. Il "tandem" come definisci Labbrodinovisad e il sottoscritto non è costruito in fabbrica, non è un oggetto preordinato, ma semplicemente sono due utenti - anzi uno è pure un moderatore - di questo spettabile foro che scrivono molto rispetto ad altri e che  pensano e vivono queste vicende allo stesso modo; e dato che ci frequentiamo ormai da parecchi lustri è pure più che naturale e non vi è da stupirsi

8 ore fa, labbrodinovisad dice:

Il bello è che dopo aver parlato del nulla in materia di meline e ritardi , siamo passati a parlare del nulla in materia di rientri in partita di Ferrero. Come volevasi dimostrare che il discorso dall'inizio andava a vertere su quello 

condivido e apprezzo queste parole nel mentre pedalo (io son quello che sta dietro)

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites

Posted (edited)
12 ore fa, Marlin dice:

Per rispondere alla prima domanda non c'e' proprio nulla di normale nella nostra attuale situazione societaria tra il fatto che siamo stati messi in un trust a garanzia di un concordato, che il socio su carta e' diverso da quello che sembra farne le funzioni e che e' al momento interdetto dopo essersi fatto mesi al gabbio. Il vuoto di potere e' clamoroso e' sta nel socio che e' uno degli attori principali e necessari in una societa'. Per quanti meccanismi esistano ai termini di legge per evitare che societa' e stakeholders vadano a finire male in questi casi sono sempre pesantemente subottimali ad una situazione in cui i ruoli societari esercitano piena e chiara funzione in armonia e piena comunicazione.

Sull'ultima, no non sono certo e neanche lo ritengo probabile come ho chiarito ma visto che non sarebbe la prima e l'ultima farsa in scena nelle aule di un tribunale italiano se da membro del cda ricevessi, nel contesto in cui siamo, quelle che non sono ricerca di dialogo costruttivo ma minacce mi darebbe molto, molto fastidio. Magari Lanna e gli altri membri ci han riso sopra ma non credo. E se permetti visto che sono li' evidentemente per passione e per servizio alla causa (anche incidentalmente a quella di chi scrive le letterine)e non per carrierismo o denaro il molto, molto lo moltiplicherei per dieci

Ma non è una cosa strana o anormale, il vuoto di potere non esiste, proprio perchè c'è un CDA e c'è l'espressione nel CDA di chi detiene le quote di maggioranrza, benchè limitato nel potere di intervento.

Quanto volte si ripete nell realtà una situazione simile, centinaia, eppure le azienda non crollano.

Ovvio non potranno essere immessi capitali nuovi a copertura o in aumento, ma questo era così anche l'anno scorso. Quella delle minacce è una cazzata ma è insita nel ruolo del CDA, devi lavorare su delega, e spesso in opposizione di interessi con la proprietà.

Minacce? Cazzate, si deve solo lavorare la meglio. ma che razza di fantasie metti in campo, ma ci sei mai stato dentro un CDA complesso, o come AUnico o AD con il socio di maggioranza che ti contesta e vuole i rendiconti, ma è la NOPRMALITA belin.

Quando ci si sono messi sapevano benissimo di avere un certo potere ma la nostra situazione equivale a qualsiasi altra società, con un grossissimo vantaggio : i vincoli dettati dal tribunale fallimentare di ALTRE società, che fanno capo all'azionista di riferimento.

Smettialmola di spargere stronzate, stanno lavorando da gennaio e stanno lavorando BENE nell'ottica PIENA del regime ordinario e del mandato che si sono dati.

Edited by mache
Link to comment
Share on other sites

5 ore fa, Marlin dice:

Devo dire che questo clima da regolamento di conti ai giardinetti, in tandem ben cordinato e dalla costanza che non posso non ammirare, mi fa scendere qualche lacrimuccia di nostalgia anche se immagino sia stucchevole per gli altri che leggono.

Esprimo il mio apprezzamento  per il cda aggiungendo che si deve pure beccare le lettere di minaccia di Ferrero e questo diventa il centro del mio discorso per avvalorare la tesi che voglia andare a parare chissa’ dove. Per quale motivo poi non si sa. Come se fossi un predicatore in caccia di adepti da indottrinare. Avrei potuto scrivere qualsiasi altra cosa o parlare del meteo di domani e il risultato probabilmente sarebbe stato lo stesso.

Comunque queste cose non ce le siamo raccontate a voce nel mio ufficio (un bar a vostra scelta) ma sono scritte. Come tutti gli altri post che ho scritto su questo forum. Che ciascuno ci legga, ci capisca e ci veda dietro le dietrologie che voglia. Qualcuno  non ci ha letto nulla di tutto questo perché se c’e’ una critica centrata e’ che al di la’ di qualche digressione tecnica generale ho scritto cose banali e che non mi aspettavo suscitassero clamore.

Ho scelto di iscrivermi a questo forum piu’ o meno quando e’ fallita la trattativa con la cordata di Vialli perche’ era uno dei pochissimi posti in cui non vedevo scene di isterismo, leggevo vaneggiamenti o vedevo comportamenti autolesionisti che andavano per la maggiore nell’ambiente. E quando parlo di scegliere questo forum parlo nello specifico anche e soprattutto di voi due che ne siete tra i maggiori contribuenti. Mi sembra pero’ che questo sano principio di tenere il marcio fuori piu’ va avanti il tempo piu’ stia diventando in alcuni casi un vedere un nemico dietro a ogni angolo anche quando non c’e’. 

Regolamento di conti ai giardinetti? Guarda , io sopporto tutto, tranne il vittimismo. Tra l'altro ora che stiamo parlando tranquillamente, mi pare

A me pare che la vista di un nemico dietro ogni angolo sia il tuo angolo visuale 

Ma che, smentito nei fatti, ci si debba rifugiare in un vittimismo infantile... Non ci fai una bella figura, Marlin 

Se poi vuoi che ci diciamo d'accordo su argomenti che umanamente comprendiamo, ma che ci paiono delle belinate, vorrà dire che ti darò ragione come agli scemi. Così almeno non ti offendi

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites

20 minuti fa, orso dice:

Ci vorrebbe un bell'intervento professionale del buon Rantegusu per chiarire la querelle .... :smile:

Ci arrangiamo da soli, non vi è nessuna querelle: è una semplicissima discussione su diverse visioni di aspetti peraltro in gran parte già risolti o mai esistiti. L'intervento dell'utente Rantegusu è comunque sempre gradito, lo avverto però che sono sudato perché impegnato a pedalare

  • Like 2
  • Haha 1
Link to comment
Share on other sites

Breve inciso:  le parole di Lanna riportate in altro post suonano ad ulteriore smentita sul tema dell'advisor e della tabula rasa dalla quale ripartirebbe Lazard. Chiedevate "dove sono finiti gli interessati di cui parlava Vidal mesi fa?", vi ha risposto Lanna, visto che dell'infame Vidal e delle sue meline non vi fidate

Link to comment
Share on other sites

Posted (edited)

Scrivo due belinate ancora in questa ostica discussione.

Io sono tra quelli ( non so in verità se ce siano altri e quanti eventualmente siano)  che non ha visto nulla di destabilizzante, dietrologico o pornografico in quello che ha scritto l'utente Marlin.

Anzi mi pare un piccolo bignami su come si dipanano queste vicende e sui possibili scenari.

Dopodichè Vidal non è certo un infame ma non è nemmeno una verginella.

Ferrero non è una verginella ed è assai probabile sia anche se non infame poco ci manca.

Lanna è la nostra speranza, il nostro faro, il miglior timoniere possibile nel mare agitato.

A me pare che certi argomenti si possano discutere senza immaginare scopi nascosti o volontà maligne. In fin dei conti siamo solo tutti in ansia per la nostra Samp, nessuno di noi può cambiare il corso delle cose e possiamo solo fare congetture per ingannare l'attesa e trovare conforto.

 

Edited by cillo2461
  • Like 5
Link to comment
Share on other sites

Posted (edited)
1 ora fa, cillo2461 dice:

Scrivo due belinate ancora in questa ostica discussione.

Io sono tra quelli ( non so in verità se ce siano altri e quanti eventualmente siano)  che non ha visto nulla di destabilizzante, dietrologico o pornografico in quello che ha scritto l'utente Marlin.

Anzi mi pare un piccolo bignami su come si dipanano queste vicende e sui possibili scenari.

Dopodichè Vidal non è certo un infame ma non è nemmeno una verginella.

Ferrero non è una verginella ed è assai probabile sia anche se non infame poco ci manca.

Lanna è la nostra speranza, il nostro faro, il miglior timoniere possibile nel mare agitato.

A me pare che certi argomenti si possano discutere senza immaginare scopi nascosti o volontà maligne. In fin dei conti siamo solo tutti in ansia per la nostra Samp, nessuno di noi può cambiare il corso delle cose e possiamo solo fare congetture per ingannare l'attesa e trovare conforto.

 

Peccato che Lanna e tutto il CDA siano stati messi lì da Vidal ed abbiano detto e dicano le stesse cose di Vidal 

Come dici tu siamo tutti lecitamente in ansia , però sforziamoci anche di usare un po' di razionalità: come ed a che pro Ferrero potrebbe rientrare in scena, ttanto per dirne una?

 

 

Edited by labbrodinovisad
  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Posted (edited)
17 minuti fa, labbrodinovisad dice:

Peccato che Lanna e tutto il CDA siano stati messi lì da Vidal ed abbiano detto e dicano le stesse cose di Vidal 

Come dici tu siamo tutti lecitamente in ansia , però sforziamoci anche di usare un po' di razionalità: come ed a che pro Ferrero potrebbe rientrare in scena, ttanto per dirne una?

 

 

Vabbè ok, lasciamo perdere.

 

 

Edited by cillo2461
Link to comment
Share on other sites

Per esperienza professionale diretta se volessi sintetizzare, semplificando, un processo di cessione di un'azienda individuerei le seguenti tappe principali:

1) Preparazione di un teaser (documento di presentazione dei dati di sintesi e del mercato di riferimento della società, senza indicazione del nome) e invio ad un'ampia platea di soggetti potenzialmente interessati all'acquisto. In alcuni casi si nomina un advisor per moltiplicare i destinatari del teaser.

2) Raccolta manifestazioni di interesse e prima scrematura di eventuali soggetti reputati non credibili/idonei

3) Caricamento di documenti economico-finanziari, legali e organizzativi della società in una Virtual Data Room. Apertura della VDR (accesso informatico) ai soggetti ammessi tra quelli che avevano manifestato interesse, con richiesta di presentazione di un'offerta non vincolante entro una certa data

4) Ricezione offerte non vincolanti. Esame delle offerte, spesso affidato ad un advisor finanziario specializzato.

5) Ammissione dei soggetti che hanno presentato le offerte non vincolanti ritenute adeguate ad una seconda fase di accesso alla VDR con caricamento di documenti societari di maggior dettaglio. Richiesta di presentazione di un'offerta vincolante entro una certa data. 

6) Ricezione e valutazione offerta/e vincolanti ricevute con l'ausilio di un advisor finanziario specializzato. Possibile concessione di breve periodo di trattativa in esclusiva al soggetto che ha presentato la migliore offerta vincolante. Scelta della migliore offerta vincolante ricevuta

7) Possibile ulteriore fase di "due diligence confirmatoria" (ulteriore valutazione di documenti societari aggiornati e di dettagli legali)

8) Firma del contratto (signing)

9) Preparazione documenti, gestione migrazioni informatiche, adempimenti legali e societari, ecc...

10) Chiusura contratto e pagamento. La Società ha una nuova proprietà

La nomina di Banca Lazard potrebbe rappresentare il punto 4 o il 6. Speriamo di essere al 6

 

 

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

e visto che siamo ormai entrati nel mondo dell'alta finanza, contestualizziamo il momento finanziario in cui sta operando il bieco Vidal,l'affidabilità Lazard e gli sprovveduti del CdA blucerchiato. 

Premesso che di titoli,azioni, borsa e fondi di investimento non capisco una beata mazza - ho visto le due stagioni di Diavoli apprezzando la recitazione ma capendoci poco- chi gestisce i miei capitali- sono notoriamente ricco di famiglia- mi dice che bè insomma non sta mica andando tanti bene, poi c'è il Ceo di JP Morgan - mica pizzaefichi- che dice di prepararsi ad "uragano economico" , Federal reserve sta mettendo in crisi gli USA, la borsa perde costantemente,  BCE alzerà i tassi? con gas grano e petrolio sembra essere in una bella merda, costi materiali alle stelle, inflazione Italia al 7% ...... bè insomma anche non capendoci un cazzo si intuisce che il momento non è certo da boom economico, trovare qualcuno disposto a investire non deve essere semplice  chi verrà se verrà è assai probabile che sia più simile ad uno speculatore che ad un filantropo

E così ho fatto anch'io la mia bella solfa rasserenante 

ALEGHER ALEGHER CH'EL BUS DEL CUL L'È SEMPRE NEGHER

Link to comment
Share on other sites

7 ore fa, boskov62 dice:

Ieri ha detto che siamo al 3 o al 5 e cioè gli interessati hanno avuto accesso alla data room. Ma offerte ancora nisba. 
o se son state fatte non lo hanno voluto dire

Dalle parole di Lanna intuirei in effetti di essere almeno al punto 3 ma vicini al 4. Qualcuno (forse Vidal) ha detto che i soggetti interessati hanno speso dei soldi per la valutazione della Sampdoria, quindi a loro volta hanno già nominato da tempo degli advisor per analizzare i documenti e formulare un'offerta (nel caso fossimo al punto 3 sarebbe ancora non vincolante). 

I tempi sono un rebus: ho visto operazioni di M&A che dal momento delle offerte non vincolanti alla firma hanno richiesto 2 mesi, altre anche 4 mesi. Dipende molto dalla complessità della società oggetto della cessione (e in questo caso direi una complessità media) e dal numero di soggetti veramente interessati (se c'è concorrenza il venditore può spingere sulla richiesta di tempi più stretti per la presentazione delle offerte).

Dalle parole di Lanna si evincono comunque due cose molto importanti: la Sampdoria ha i mezzi per iscriversi al campionato ed è attivo un vero e concreto processo di vendita con diversi soggetti interessati coinvolti. Tanto mi basta per essere ottimista

13 minuti fa, Erreci dice:

e visto che siamo ormai entrati nel mondo dell'alta finanza, contestualizziamo il momento finanziario in cui sta operando il bieco Vidal,l'affidabilità Lazard e gli sprovveduti del CdA blucerchiato. 

Premesso che di titoli,azioni, borsa e fondi di investimento non capisco una beata mazza - ho visto le due stagioni di Diavoli apprezzando la recitazione ma capendoci poco- chi gestisce i miei capitali- sono notoriamente ricco di famiglia- mi dice che bè insomma non sta mica andando tanti bene, poi c'è il Ceo di JP Morgan - mica pizzaefichi- che dice di prepararsi ad "uragano economico" , Federal reserve sta mettendo in crisi gli USA, la borsa perde costantemente,  BCE alzerà i tassi? con gas grano e petrolio sembra essere in una bella merda, costi materiali alle stelle, inflazione Italia al 7% ...... bè insomma anche non capendoci un cazzo si intuisce che il momento non è certo da boom economico, trovare qualcuno disposto a investire non deve essere semplice  chi verrà se verrà è assai probabile che sia più simile ad uno speculatore che ad un filantropo

E così ho fatto anch'io la mia bella solfa rasserenante 

ALEGHER ALEGHER CH'EL BUS DEL CUL L'È SEMPRE NEGHER

Compra sul tuono dei cannoni, vendi sul suono della tromba. Aforisma che spopola tra i trader attribuito a N. Rotschild 

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites

Posted (edited)

Comunque la si voglia vedere, l'unica cosa che non preoccupa ne il CDA ne noi, sono le cazzatine di Ferrero, oggi.

Eì pur lecito che lui scriva, come azionista di riferimento, ma non è il punto centrale della vita della Sampdoria, oggi.

Vidal ha pieni poteri, e a determinate condizioni NON deve chiedere il suo permesso per vendere.

Edited by mache
  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Posted (edited)
12 minuti fa, Pontex76 dice:

Compra sul tuono dei cannoni, vendi sul suono della tromba. Aforisma che spopola tra i trader attribuito a N. Rotschild 

È ciò che mi ha detto chi amministra i miei capitali,ma mi ha pure detto che c'è tanta speculazione e che bè insomma c'è pure chi si è preso delle stangate in questi ultimi mesi

Continuo a pensare che chi verrà non sarà un filantropo 

 

8 minuti fa, mache dice:

Vidal ha pieni poteri, e a determinate condizioni NON deve chiedere il suo permesso per vendere.

Vidal ha l'obbligo di vendere e chi esercita l'obbligo è il Tribunale

Edited by Erreci
  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

5 minuti fa, Erreci dice:

È ciò che mi ha detto chi amministra i miei capitali,ma mi ha pure detto che c'è tanta speculazione e che bè insomma c'è pure chi si è preso delle stangate in questi ultimi mesi

Continuo a pensare che chi verrà non sarà un filantropo 

 

Vidal ha l'obbligo di vendere e chi esercita l'obbligo è il Tribunale

Assolutamente, poi che sia un bene essere di proprietò di un fondo, vedremo.

Ad esempio il milan, appena ceduto ad un "fondo" scopre di avere un proprietario che lo ha comprato con debito da 600 milioni. Estiqaatsi, nessuno scoppia di felicità, a bilano oggi

Link to comment
Share on other sites

14 minuti fa, Erreci dice:

È ciò che mi ha detto chi amministra i miei capitali,ma mi ha pure detto che c'è tanta speculazione e che bè insomma c'è pure chi si è preso delle stangate in questi ultimi mesi

Continuo a pensare che chi verrà non sarà un filantropo 

 

Vidal ha l'obbligo di vendere e chi esercita l'obbligo è il Tribunale

Sul fatto che chi arriverà non sarà un filantropo concordo con te al 100%. La speranza è di divenire una fonte di guadagno per la nuova proprietà conseguendo risultati sportivi migliori di oggi. Non scontato ma possibile.

Quando si parla di "fondi" poi si dovrebbe analizzare di quali fondi si tratta. È come dire "imprenditore" o "SpA": può arrivare l'improvvisato, lo sciacallo, l'investitore onesto ma incapace, l'investitore abile e onesto, ecc...

Fondamentale il momento della selezione delle controparti, che l'ultima volta non fu proprio gestito benissimo da E.G.

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites

Posted (edited)
On 6/2/2022 at 3:07 AM, Pontex76 said:

 

Quando si parla di "fondi" poi si dovrebbe analizzare di quali fondi si tratta. È come dire "imprenditore" o "SpA": può arrivare l'improvvisato, lo sciacallo, l'investitore onesto ma incapace, l'investitore abile e onesto, ecc...

 

Hai ragione da vendere. Per esempio il valore delle attvitia' gestito dai glorificati 777 in italia sarebbe di tutto rispetto, in Europa bassino, in USA e' minuscolo. Questo significa che mediamente quando assume i suoi professionisti ha accesso a qualcosa di molto lontano dalla creme de la creme che gli USA possono offrire in quella professione. Poi se ci si fa un giro sul loro sito e lo si compara con altri fondi anche di casa nostra da un punto di vista di trasparenza su tipologia di investitori e strategie etc siamo prossimi allo zero. Senza dimenticare che Miami/sud della Florida sono la patria di poche realta' serie (tipo SunCapital) e di una miriade di "avventurieri border line"... per essere generosi. Da sbellicarsi dalle risate quando si sentono accostamenti ad Elliot. La Gegia e Belen praticamente. In questo momento gli investitori stanno chiaramente puntando sul sottosfruttamento e quindi sottovalutazione della Serie A. Hanno ragione per me in teoria ma poi nella pratica ci si scontra con la realta' italiana per giunta in un settore particolarissimo.  Molte di queste realta' non solo non capiscono veramente con che bestia hanno a che fare ma non hanno spesso la predisposizione culturale per domarla. O riescono a fare quello che vogliono fare o cosi'  come sono sciamati in poco tempo scompariranno con altrettanta velocita'. I soldi sono molto importanti ma alla fine sul campo fa bene chi sa scegliersi i manager giusti e il calcio non fa eccezione. L'Inter e' tornata ai vertici con Marotta. Il Milan ha ricostruito un ambiente devastato con Maldini e Massara. L'Atalanta ha fatto quello che ha fatto con gente come Sartori. Il Verona che viaggia sempre sotto traccia fa stagioni tranquille e sceglie sempre i giocatori giusti. Ferrero con Romei, Osti e Pecini ha fatto annate ottime sia da un punto di vista societario che di campo

Edited by Marlin
  • Like 3
Link to comment
Share on other sites

Il 1/6/2022 at 23:06, labbrodinovisad dice:

Peccato che Lanna e tutto il CDA siano stati messi lì da Vidal ed abbiano detto e dicano le stesse cose di Vidal 

Come dici tu siamo tutti lecitamente in ansia , però sforziamoci anche di usare un po' di razionalità: come ed a che pro Ferrero potrebbe rientrare in scena, ttanto per dirne una?

Il punto è proprio questo: non deve esserci un pro, visto che parliamo di Ferrero.
Ok, non può e questo me lo dite voi è pacifico e ok.
Ma che lui non voglia non me lo credo, senzaq che ci sia nessun beneficio che non sia quello della popolarità.

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

 Share

  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
×
×
  • Create New...