Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'tattica'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Quelli di Sempre
    • Bar Sport
    • I Tifosi
    • Stampa cittadina, falsa e bibina
    • Controcalcio
    • Ricordi della SUD
  • U.C.Sampdoria1946
    • La Società
    • La Squadra
    • Le Partite
    • Gli Ex
  • Assistenza Tecnica
    • Supporto Tecnologico

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


About Me

Found 1 result

  1. Era da un po' che volevo parlare del modulo adottato dalla Samp di Giampaolo ora ci proverò senza pretendere di aver la ragione/verità in tasca quindi invito chiunque a partecipare. L'unica richiesta che mi sento di fare è di argomentare le proprie visioni del modulo in questione. Giampaolo ha un modo proprio di far interpretare questo modulo ai propri giocatori ed è proprio per questo che per cercare di capire al meglio il "suo modo" si debba partire dai fondamenti del modulo stesso dividendo l'argomento in diverse parti. il 4 3 1 2 è un modulo di matrice olandese(gli spagnoli non hanno inventato niente ci tengo a dirlo) come il 4 3 3 del quale, in principio, ne fu una variante per dislocare i giocatori sul campo su più linee. Un'altra fu il 3 3 1 3 tanto per dare un informazione in più (per altro in tempi recenti l'ha rispolverato un certo Bielsa) la sua particolarità è quella di offrire "naturalmente" una maggiore scelta di linee di passaggio e quindi più soluzioni di gioco con l'occupazione di più linee come dicevamo prima, manco a dirlo la sua base fondamentale sta in una figura geometrica: il rombo, proprio come il triangolo lo è nel 4 3 3 (non ne parlerò più, nonostante sia il mio modulo preferito ). Il primo errore da non commettere è quello di ridurre il rombo a figura creata solamente dalla dislocazione dei 4 centrocampisti, no nel 4 3 1 2 il rombo è una figura che si ripete pressoché continuamente. Gia nella sua disposizione statica il 4 3 1 2 crea 3 rombi se aggiungiamo quello (che la Samp usa tantissimo) composto dal portiere, difensori centrali e centrocampista centrale diventano già 4. In una versione già più dinamica che prevede il movimento degli esterni bassi in avanti i rombi diventano 6. Ma perché è cosi importante "creare" questo rombo sul campo? perché è la figura che completa tutte le possibili alternative di giocata sul campo dei giocatori i quali, se posizionati a dovere, avranno sempre un appoggio, un sostegno e le ampiezze, in pratica in fondamenti di qualsiasi progetto di gioco. Ovviamente durante la partita i giocatori si muovono, in larghezza, in lunghezza, ruotano andando a ricoprire zone e ruoli diversi dalla collocazione di partenza ma l'importanza ( e qui si vede tutta la bravura dell'allenatore) è che sappiano, in quel preciso momento, attraverso quel movimento, in quale parte del rombo si trovano di modo che possano decidere quale delle tre soluzioni al loro servizio sia la più adatta. direi che per stasera può bastare.
×
×
  • Create New...