Vai al contenuto

volalozar

Members
  • Numero contenuti

    503
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Days Won

    19

volalozar last won the day on October 24 2018

volalozar had the most liked content!

Reputazione Forum

283 Excellent

Visite recenti

Il blocco dei visitatori recenti è disabilitato e non viene mostrato ad altri utenti.

  1. volalozar

    Rebranding, nuovo emblema

    Labbro, con quella bocca, può dire ciò che vuole 🙂
  2. volalozar

    Rebranding, nuovo emblema

    FETICISTA
  3. volalozar

    Rebranding, nuovo emblema

    incuriosito sono andato a vedere. ........ a questo i vari Tiepolo, Michelangelo, Carrà, Boccioni, Picasso, Parmigianino, Vasari, quelli delle incisioni rupestri .... gli fanno una pippa. L'arte deve dare qualcosa, produrre emozioni, stimoli e questo mi stimola molto
  4. volalozar

    Ciao Giovanna

    non ci siamo mai conosciuti ma ti ho sempre sentita amica e non solo perché Sampdoriana ma per quel profumo di gioia che emanavi anche soltanto da una foto. Ciao cara Amica
  5. volalozar

    Rebranding, nuovo emblema

    diciamo a pagina 11 dopo la foto di una poco probabile sciarpa e una bandiera al vento
  6. volalozar

    Rebranding, nuovo emblema

    sai che non avevo notato 1942? però nel mio post ho scritto giusto 🙂
  7. volalozar

    Rebranding, nuovo emblema

    .... sono piuttosto scettico. Però se è in evoluzione ..... Non mi piace lo scudo di Genova al posto del pon pon Non mi piace anche perché non capisco il significato di quella linea che prosegue la pipa Non mi piace sulle bandiere il Baciccia dorato senza i colori all'interno Non mi piace l'estrema stilizzazione Mi piace, pur non amando i tatuaggi, 1946 sul colla e aggiungerei la lo scudo di Ge Mi piace il "retinato" del Baciccia su tutta la maglia
  8. volalozar

    Ma Sta Var.. non fa Cagar?

    ma se nel frattempo ci fosse stato un fallo magari volontario della fiorentina dove un giocatore della Spal si fosse fatto male davvero cosa avrebbero fatto? Riavvolgevano il nastro e il giocatore rotto non si sarebbe fatto nulla? Comunque credo che la colpa sia tutta della Spal. Non si può segnare impunemente ad una squadra di "rango" superiore. Se non avessero segnato non ci sarebbe tutto sto casino
  9. volalozar

    intertsistissima vs SAMPDORIA

    dormitoci sopra lavorato un po' metabolizzato ..... un po' CAZZO! Ambrosio andava espulso al 17° del primo tempo. Quagliarella era lanciato a rete. Viscida e schifosa da servo strisciante il commento di barchiesi: "l'arbitro ha giudicato che Quagliarella non sarebbe arrivato sulla palla"
  10. volalozar

    chiedo venia

    ❓ vabbè che mio amico ma che c'entro. Di sicuro lo chiamerò perchè sono curioso
  11. volalozar

    chiedo venia

    ho paura che stai rischiando di entrare in un ginepraio.
  12. volalozar

    Carta stampata, ricca facciata

    vorrei avere i gradi di IDIOTA SCELTO se possibile e magari una piccola prebenda come quelle che dava Enrico ad alcuni di voi
  13. volalozar

    Carta stampata, ricca facciata

    Non so entrare nel merito e tutto sommato non mi interessa in quanto credo che questa dirigenza con Ferrero in capo, abbia portato globalmente molti benefici alla "mia" Sampdoria e questi mi basta. Per Robi. Ho scritto Alcuni passaggi possono essere condivisibili ma traspare tanta genoanità (leggi: ignoranza, perfidia, cattiveria, livore, inferiorità) quasi in ogni parola. Se avessi scritto .... "traspare tanta coglionaggine" che altro non è un sinonimo di uomo di merda che deliberatamente e falsamente vuole arrecare danno a qualcuno , saresti stato d'accordo? Se il Presidente Ferrero è riuscito a farsi regalare la Sampdoria vuol dire che ha avuto gli argomenti per poter farlo. Ti dico anche un segreto ma non dirlo in giro. Chi gliela ha regalata è uno degli industriali che che ha più coglioni in Italia ed è stato un grande Presidente che molti di voi hanno fanculeggiato. Quindi lunga vita all'UC SAMPDORIA e vaffanculo primocanale e a chi sta ad ascoltarli. ps Robi, se per caso leggi non perdere tempo a rispondermi, mi seguirò volentieri il processo al portavoce dei pezzi di merda con volpi sotto l'ascella.
  14. volalozar

    Carta stampata, ricca facciata

    Copio e incolla da primocanale delle righe scritte sicuramente da uno che non ama la Sampdoria che fa male il proprio lavoro e volutamente fa del male volutamente ad una azienda: l'UC . Alcuni passaggi possono essere condivisibili ma traspare tanta genoanità (leggi: ignoranza, perfidia, cattiveria, livore, inferiorità) quasi in ogni parola. Che il ventilato vertice di Londra tra i vicepresidenti della Sampdoria (Paolo Fiorentino ed Antonio Romei) e gli emissari del Fondo di investimento anglosassone rappresentato da Gianluca Vialli sia andato in scena o meno, è un evento che lasciamo momentaneamente alle cronache. Come ha confidato a Gradinata Sud la nostra "inviata" Francesca Mantovani, dopo un colloquio privato e personale con Vialli, se e quando ci saranno novità o informazioni fondate sarà proprio lui stesso a comunicarle. A noi interessa capire perché, nel corso di reiterate dichiarazioni, l'attuale presidente della Sampdoria, Massimo Ferrero, ha ribadito la volontà di non voler cedere la società blucerchiata "a quelle cifre" apparse nelle indiscrezioni relative a questa (presunta o reale) operazione. Ovvero 100 milioni di euro. Pochi, troppo pochi ha detto Ferrero. Ma qual è veramente la situazione economica della Sampdoria? Posto che quella finanziaria ha visto chiudere il bilancio con un saldo positivo di circa 9 milioni. E qual è lo stato generale di salute del club, inteso nella sua interezza di società, squadra e tifosi? E' un dato di fatto che la Sampdoria, sotto la gestione di Massimo Ferrero, perda circa 1.000 spettatori su 20.000 all’anno. Ipotizzando iperbolicamente che questo trend abbia un andamento costante nel lunghissimo periodo, significa che entro 80 anni la Samp perderebbe completamente il proprio bacino di utenza. Un'estremizzazione, ma che testimonia come il dato non possa e non debba essere sottovalutato. La Sampdoria, va ricordato, è un bene che Ferrero, fresco reduce dall'avventura imprenditoriale che ha portato al fallimento della compagnia aerea Livingston (per la quale ha successivamente patteggiato un anno e dieci mesi di reclusione), ha ricevuto gratuitamente nel 2012 dalle mani della famiglia Garrone e con 60 milioni di bonus di ingresso e le fideiussioni bancarie a garanzia (un parte delle quali, sia pure ridotta, tuttora attive). A fronte di questo, Ferrero non ha realizzato alcun reale incremento patrimoniale perché le operazioni immobiliari di Bogliasco sono a debito e la nuova sede e le palazzine costruite o in fase di costruzione non appartengono all'U.C. Sampdoria spa 1946 bensì alla capogruppo della famiglia Ferrero. Di fatto la sede della Sampdoria non è più dell'U.C. Sampdoria. Il marchio nemmeno e chi intendesse utilizzarlo dovrebbe pagare un canone alla famiglia Ferrero. Lo stadio "Ferraris", ben che vada (Primocanale è contraria a questa soluzione), sarà non di proprietà ma in concessione per 99 anni, per di più insieme con il Genoa, pertanto non potrà essere ascritto al bilancio tra le voci delle attività. Alla luce di tutto questo andrebbe spiegato a chiare lettere ai tifosi perché si valuta 200 milioni una società (cifra formulata dallo stesso Ferrero in un'intervista del 24 dicembre scorso a Primocanale) che vanta come unico patrimonio il parco giocatori mentre il resto è già da tempo confluito nelle altre società del gruppo Ferrero. A cui la magistratura romana, peraltro, contesta la distrazione di fondi proprio dalla Sampdoria. Tra l'altro, se è vero che il parco giocatori (mediamente giovane e di proprietà) rappresenta una voce sicuramente positiva, è altrettanto vero che la Sampdoria è attesa nei prossimi mesi da riscatti obbligatori molto onerosi (due su tutti, 20 milioni per il portiere Audero dalla Juventus e 15 milioni per il centrocampista Jankto dall'Udinese), che rischiano di costituire un contraltare negativo. Perché Ferrero non scioglie questi dubbi? Perché non risponde a queste semplici domande? Perché non chiarisce come stanno le cose? La Sampdoria, come tutte le società di calcio, è una s.p.a e come tale chi detiene la maggioranza del pacchetto azionario ha diritto di disporne. Ma la Sampdoria, come gli altri club, è anche e soprattutto un patrimonio emotivo, una passione che coinvolge migliaia di persone che meritano rispetto e trasparenza e che hanno diritto a conoscerne la situazione, specie alla luce delle ricorrenti voci di interessamenti da parte di altri soggetti. Ferrero, se ci sei, batti un colpo. Rispondi alle domande che ti rivolgiamo e che ti rivolgono coloro che hanno a cuore la Sampdoria e non rifugiarti dietro selfie, video messaggi blindati e battute dal gusto sempre più discutibile.
  15. volalozar

    Lorenzo Tonelli

    daitarn untore che scandalizza i tifosi in buona fede. il vaso di gerani sui passanti è tratto
×